Privacy Policy
Home / Cronache

Cronache

BOLLETTINO

Coronavirus in Sicilia: 574 nuovi positivi e 10 vittime

Sono 574 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 7.497 gli attuali contagiati e passano a 619 i ricoverati in ospedale con un incremento di 26 ricoveri rispetto a ieri. Di questi 77 si trovano in terapia intensiva, 5 in più rispetto a ieri, mentre sono 542 i ricoveri in regime ordinario, 21 in più di ieri. Sono 6.878 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono 8.131. Anche oggi si registrano nuove vittime, 10 decessi che portano il totale a 378. I guariti sono 86. Sul fronte della distribuzione territoriale sono 202 a Catania e 137 i nuovi casi a Palermo; 62 a Trapani; 44 a Ragusa; 35 a Siracusa; 28 a Messina e 28…

Ospedale Umberto I

Asp di Enna, riunito il comitato consultivo dell’azienda: prima volta dopo il lockdown

I componenti del comitato consultivo aziendale dell’Asp di Enna, composto da rappresentanti delle associazioni di volontariato e degli organismi di tutela, come gli ordini professionali, si sono riuniti, per la prima volta dopo il lockdown, nell’ospedale Umberto I di Enna. Il comitato, che è al suo terzo rinnovo, è presieduto da Tommaso Careri. Nel corso della riunione, Careri ha evidenziato la necessità di riprendere l’attività bloccata per il Covid19 attraverso la costituzione effettiva dei gruppi di lavoro sulle tematiche sanitarie ritenute più rilevanti. Presente all’incontro il direttore sanitario Emanuele Cassarà, che ha fornito informazioni in merito alle criticità rilevate, ha ascoltato gli argomenti posti in discussione dai componenti del comitato e illustrato le azioni condotte per contrastare, sin dall’inizio della pandemia, il diffondersi del Coronavirus…

Nuova ordinanzan arrivo una nuova ordinanza

Coronavirus in Sicilia, Musumeci valuta l’obbligo della mascherina all’aperto

Dice di non poter ancora essere esplicito sulle misure che saranno contenute nella nuova ordinanza, ma il governatore siciliano Nello Musumeci lascia intendere che ci sarà l’obbligo di indossare le mascherine a tutte le ore, all’aperto, anche in assenza di assembramenti e a prescidendere dalla distanza interpersonale di sicurezza. Si prevede pure una stretta sulla movida. “Il mio – spiega – è un richiamo al senso di responsabilità dei siciliani. Non intendo penalizzare le attività economiche, già messe a dura prova in questo periodo. Sull’uso delle mascherine avevamo preso delle misure già in passato, ma dopo il Dpcm del governo nazionale siamo stati costretti ad adeguarci“. di Redazione© Riproduzione Riservata

Aeronautica Militare

Ospedale ‘Di Cristina’, bambino di un anno e mezzo trasportato d’urgenza a Genova

ospedale dei bambini

Un bambino di 1 anno e mezzo, ricoverato presso l’Ospedale pediatrico specializzato “Di Cristina” di Palermo è stato trasportato d’urgenza da Palermo a Genova a bordo di un aereo, un Falcon 900, del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare. Il trasporto è stato richiesto per consentire al bimbo di ricevere cure specifiche presso l’Ospedale Piccolo Cottolengo di Genova. Il piccolo, protetto in una culla termica e seguita dall’equipe medica, è stato imbarcato ieri pomeriggio insieme ai genitori a bordo del velivolo militare dall’aeroporto di Palermo. Dopo circa un’ora e mezza di volo l’aereo militare ha raggiunto lo scalo internazionale “Cristoforo Colombo” di Genova dove il piccolo paziente, sempre protetto nella culla termica e nel rispetto delle misure precauzionali connesse all’emergenza sanitaria Covid-19, è stato trasferito in ambulanza…

Davanti la sede regionale Aiop 

I lavoratori della sanità privata in piazza per il rinnovo contrattuale | VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Questa mattina si è tenuto il già annunciato sciopero nazionale degli operatori della sanità privata organizzato dai sindacati per protestare contro la mancata ratifica del contratto di lavoro nazionale. Davanti la sede regionale dell’Aiop (Associazione Italiana Ospedalità Privata) in Via La Farina a Palermo i lavoratori siciliani della sanità privata si sono radunati – muniti di dispositivi di protezione in ossequio alle norme antiCovid – per far sentire la loro voce invocando condizioni di lavoro per loro più congrue rispetto a quelle attuali, il cui superamento sarebbe dovuto avvenire con la conferma dell’accordo stipulato lo scorso 10 giugno. Il segretario generale di Cisl Fp Sicilia Paolo Montera ha spiegato nel dettaglio le ragioni della protesta: “Per la prima volta nella storia delle relazioni sindacali che Aiop e…

Uno su 50mila abitanti

Nursing up, infermieri di famiglia pronti a prendere servizio: “Ora serve un contratto ad hoc”

infermieri

Otto ogni 50mila abitanti, ma il rischio è che “dell’ ‘esercito’ di 9.500 infermieri di famiglia pronti a prendere servizio come previsto dalla legge 77 di quest’anno, verrà destinato alla comunità solo uno su 50mila abitanti. Serve subito una modifica alle linee guida appena approvate dalle Regioni per questa figura professionale perchè già otto sono pochi prevederne uno solo sarebbe un errore”. Così il presidente del sindacato infermieri italiani, Nursing up, Antonio De Palma che chiede un inquadramento contrattuale specifico, “una delle ragioni principali del nostro proclamato stato di agitazione, per il quale saremo in piazza il 15 ottobre a Roma – annuncia De Palma – e per il quale martedì prossimo siamo stati convocati dal ministero del Lavoro”. E in vista della riapertura delle…

Nella sede dell' assessorato regionale alla salute

Sanità privata: raggiunto accordo tra la Regione e l’Aiop Sicilia per il rinnovo del contratto

Via libera da parte della Sicilia al rinnovo del contratto nel settore della sanità privata. A darne notizia l’Aiop, l’associazione che rappresenta l’ospedalità privata e che in Sicilia è presieduta da Marco Ferlazzo. La firma sul rinnovo e’ stata apposta ieri nella sede dell’assessorato regionale alla Salute. Presenti l’assessore Ruggero Razza, il direttore generale del dipartimento Pianificazione strategica dell’assessorato regionale alla Salute Mario la Rocca, il presidente nazionale di Aiop Barbara Cittadini, il presidente regionale di Aiop Marco Ferlazzo e il direttore generale di Aiop-Sicilia, Silvana Montalbano. “L’Aiop Sicilia, in linea con le indicazioni che venivano dall’assemblea nazionale Aiop del 20 gennaio tenutasi a Roma, ha garantito che oltre alla copertura data dalle strutture sanitarie iscritte, fosse garantito il cinquanta per cento delle risorse necessarie per la copertura del costo…

Nei Lidi

Sanità, Catania: venerdì e sabato attività di prevenzione e primo soccorso nei lidi

Attività di informazione e formazione incentrate sul tema salute, prevenzione e primo soccorso, anche con simulazioni di salvataggio in mare con l’ausilio di cani addestrati e iniziative di sensibilizzazione all’adozione di animali abbandonati. Si svolgerà venerdì 4, a partire dalle 16 nell’area della spiaggia libera n. 2, e sabato 5 dalle 10, nel lido Le Palme, la due giorni promossa dalla Commissione consiliare Sanità che è stata presentata stamani nella sala consiliare di Palazzo degli Elefanti. Sono intervenuti la presidente della IV commissione, Sara Pettinato, il sindaco facente funzioni, Roberto Bonaccorsi, l’assessore al Mare e tutela e benessere degli animali, Michele Cristaldi, il direttore generale dell’Asp Catania, Maurizio Lanza, con il dirigente dipartimento Prevenzione veterinaria, Emanuele Farruggia, il responsabile Uoc Igiene urbana veterinaria, Michelangelo Privitera e…

Il commento del primo cittadino

Hotspot Pozzallo definito ad alto rischio contagio, il sindaco: “Nulla di nuovo, lo sostengo da mesi”

“E’ da parecchi mesi che ripeto con insistenza che il problema non è legato al numero dei migranti ospitati nella struttura ma l’accoglienza di quelli affetti da Covid-19.” E’ quello che afferma il Sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna dopo la divulgazione dei dati forniti dalla task force regionale, successivamente al sopralluogo del 25 agosto nei locali dell’hotspot. “Ormai è nota a tutti la mia opinione sull’argomento: la linea guida non può che essere quella di fare i tamponi sulle navi prima dello sbarco e poi destinare all’hotspot i negativi, mentre quelli che risultano affetti da coronavirus debbono essere ospedalizzati o trasferiti in strutture idonee alla loro accoglienza.- continua il primo cittadino- Prendiamo atto delle conclusioni della task force, forse non c’era nemmeno la necessità di…

I DATI

Covid, report Trapani e provincia: sono 19 gli attuali positivi

Totale casi attuali positivi 19 (il dato è al netto di decessi e guarigioni) così distribuiti: Castelvetrano0; Calatafimi-Segesta1; Trapani6; Valderice1; Alcamo2; Partanna0; Buseto Palizzolo0; Campobello di Mazara0; Castellammare del Golfo0; Erice2; Gibellina0; Marsala 6, Mazara del Vallo 0; Paceco1; Salemi 0 In particolare: i 2 casi riscontrati ad Alcamo riguardano soggetti che hanno sviluppato la positività fuori provincia e attualmente sono ricoverati in ospedali fuori territorio trapanese; il caso di Calatafimi – Segesta riguarda un soggetto domiciliato a Calatafimi-Segesta ma residente in Romania e attualmente ricoverato fuori provincia; il caso di Valderice riguarda un soggetto trasferito in Covid Hospital a Palermo Totale tamponi effettuati 21. 902 Test sierologici su personale sanitario 9.676 Test per ricerca antigene 1114  Decessi 5; Guariti e dimessi 130 Continua l’attività…

1 2 3 4

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.