Privacy Policy
Home / Sanità in Sicilia / Vaccini: aperto hub Partanna, previste mille dosi al giorno| FOTO

Vaccini: aperto hub Partanna, previste mille dosi al giorno| FOTO

GUARDA LA GALLERY IN ALTO

Il dirigente generale della Protezione civile Siciliana, Salvo Cocina, alla presenza del Commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà, e del sindaco di Partanna, Nicolò Catania, ha dato il via alle prime operazioni vaccinali nel nuovo hub di Partanna.

La palestra del Palazzetto adiacente l’istituto D’Aguirre Alighieri è stata adattata a centro per le somministrazioni di dosi anti-Covid in 13 giorni che oggi, come da programma, sono state avviate. Il nuovo hub realizzato su impulso del presidente della Regione, Nello Musumeci, e su disposizione di Cocina, è il terzo in ordine di avvio sui 20 nuovi Hub pianificati, che sono in corso di attivazione in questa settimana. Nel centro di Partanna sono stati realizzati 6 box dove operano 4 medici e 4 vaccinatori.

telegram

Anche in questa occasione voglio rivolgere un ringraziamento agli operatori sanitari, amministrativi, ai volontari che operano nei centri vaccinali del territorioha dichiarato Zappalà a Sanitàinsicilia.itsottolineando quanto sia preziosa la loro attività e il loro impegno quotidiano per fermare il virus e tornare alla normalità al più presto“.

Sono presenti anche 10 operatori dell’Asp di Trapani per la registrazione degli utenti e il rilascio delle certificazioni, due funzionari del Drpc e 10 volontari. Con le 6 postazioni operative si prevede una capacità di somministrazione di 1.000 vaccini al giorno.

Segue a ruota l’apertura dell’hub vaccinale di Alcamo.

Il Piano messo a punto dall’Asp di Trapani prevede la capillarizzazione dell’attività vaccinale finalizzata all’incremento della platea di vaccinatori e del numero di punti vaccinali. Una rete vaccinale che con l’apertura dei centri di Alcamo e Partanna rafforza ulteriormente la sua presenza sul territorio trapanese.

In particolare l’hub di Alcamo, che si trova nel Palazzetto di via Montinaro (traversa via Kennedy), è dotato di sei postazioni per la somministrazione, ed è operativo dalle 8 alle 20.

L’apertura del centro di Alcamo – ha detto Zappalà – servirà a decongestionare la struttura ospedaliera dove rimane comunque un punto vaccinale dedicato ai soggetti estremamente fragili. Ringrazio l’amministrazione comunale e il sindaco Domenico Surdi, per aver messo a disposizione questa struttura, e la Protezione civile regionale con il suo direttore Salvo Cocinaha sottolineato il manager – che hanno allestito la struttura in tempi rapidi ed in modo impeccabile. Con questo centro si da un ulteriore impulso alla vaccinazione così come indicato dalla Regione siciliana”.

 

di Paola Chirico
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.