Privacy Policy
Home / Prevenzione / Vaccini, Andrea Costa: “Medici di base e farmacie per colmare gap over60”

Vaccini, Andrea Costa: “Medici di base e farmacie per colmare gap over60”

Non c’è dubbio che la politica dei grandi hub sia stata importante, perché ci ha permesso di raggiungere numeri importanti in tempi contenuti. Ma ora abbiamo tutto un lavoro da fare sul territorio in maniera capillare. Certamente i medici di medicina generale e le farmacie, che rappresentano dei presidi sul territorio, ci permetteranno di colmare rapidamente questo gap che manca ancora“. Lo ha detto a
Sky TG24, Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, parlando della quota di over 60 non ancora vaccinati.

Nel mese di giugno, ha ricordato, “saranno oltre 20 milioni le dosi di vaccino che arriveranno, anche i medici di famiglia avranno la possibilità di poter somministrare molti vaccini. Credo che una parte del ritardo sia legata al fatto che in alcuni casi parliamo di vaccinazioni a domicilio, c’è bisogno di un tempo superiore per eseguirla“.

telegram

Rispetto alla parte di popolazione ancora diffidente nei confronti del vaccino, secondo il sottosegretario, “dobbiamo sforzarci di veicolare messaggi positivi” e “far capire che più ci vacciniamo più verranno ridate porzioni di libertà che erano state compresse“. Per quanto riguarda la possibilità di istituire un obbligo, “ad oggi non abbiamo ancora dei dati che ci permettono di fare valutazioni, man mano che andremo avanti emergerà questo problema e avremo più vaccini rispetto alle persone che si vorranno vaccinare. Ci auguriamo – ha concluso – di utilizzare questo periodo per ricreare quel rapporto di fiducia“.

di Redazione
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.