Privacy Policy
Home / Archivio per “Ragusa”

Archivi

Ragusa: alle donne colpite da carcinoma mammario possibile terapia a casa

Puntare su nuovi modelli di diagnosi, assistenza e cura in ambito oncologico, che possano favorire una maggiore integrazione tra gli ospedali, in prima linea per la gestione della pandemia, e il territorio, contando su terapie sottocutanee, somministrabili anche a casa. Sono questi gli obiettivi dell’innovativo progetto promosso dalla struttura sanitaria di Ragusa e Roche Italia: avviato a fine dicembre 2020, con il coinvolgimento della prima paziente, il programma offre oggi la possibilità ad una selezione di pazienti con carcinoma mammario HER2 positivo di ricevere al proprio domicilio la somministrazione di una terapia biologica sottocutanea. Frutto di una partnership pubblico-privato tra la struttura sanitaria e Roche Italia, vede anche il supporto della Onlus Samot Ragusa, un’organizzazione già attiva nel territorio regionale nel trattamento domiciliare delle cure palliative. Priorità del programma è migliorare la qualità di vita delle pazienti, rendendo più agevoli le terapie e riducendo la necessità di…

Variante inglese nel ragusano: sono oltre i 100 casi

L’Asp conferma la notizia che oltre 100 persone sono state contagiate dalla variante inglese. “Ci sarà sempre il nostro impegno affinché la risposta territoriale sia sempre forte ed è fondamentale affinché il sistema possa reggere l’onda d’urto. Non possiamo sbagliare risposta in questo momento, mentre abbiamo un impegno tanto importante sul fronte delle vaccinazioni”, sottolinea il direttore sanitario aziendale, Raffaele Elia. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Ragusa: sviluppata la”Snoezelen Room”, stanza multisensoriale per il Centro Autismo

Sviluppato il progetto che prevede la realizzazione della “Snoezelen Room“, una stanza multisensoriale, per il Centro Autismo di Ragusa, del servizio di neuropsichiatria dell’Asp di Ragusa, diretto da Giuseppe Morando. La proposta è stata presentata dal presidente del Lions Club Ragusa Host, Giuseppe Sapienza al direttore generale dell’Asp di Ragusa, Angelo Aliquò. Le attrezzature per la stanza multisensoriale di base sono state individuate in un lettino ad acqua, un tubo a bolle ed un fascio di luci led. Si tratta di strumenti utili per il trattamento terapeutico-riabilitativo per di bambini affetti da disturbi dello spettro autistico e altre patologie dell’età evolutiva. “Uno strumento terapeutico-riabilitativo, in atto, non presente in alcun ambito del territorio della provincia di Ragusa e del Sud Italia in generale, mentre il…

Sanità e cure domiciliari: firmato l’accordo tra Asp Ragusa e i sindaci dei comuni

Firmato il protocollo dell’accordo di programma tra l’Asp di Ragusa e i sindaci dei comuni di Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo e Santa Croce Camerina. L’azienda sanitaria – in coerenza con le linee guida del 2009 per il riordino del sistema sanitario regionale e con l’intervento finanziato dal quadro strategico nazionale nel 2018 — ha messo in atto la riorganizzazione della rete territoriale a partire dalla costituzione del Punto unico di accesso (Pua), che garantisce al cittadino la possibilità di trovare, attraverso un’unica porta di accesso al sistema, una risposta uniforme, tempestiva e appropriata alla sua domanda di salute.  Il Punto unico di accesso mira a integrare e mettere in rete l’offerta dell’assistenza territoriale, inclusi i professionisti che concorrono all’erogazione delle prestazioni sul territorio,…

Asp di Ragusa, boom di prenotazioni per il vaccino anti Covid per le persone con più di 80 anni

 Un vero successo di prenotazioni, vaccino anticovid 19, per le persone con più di 80 anni quello che si è registrato all’Asp di Ragusa. Si è raggiunta un’alta percentuale quasi il 40 per cento di tutta la popolazione interessata. L’Azienda di Ragusa ha organizzato cinque punti di somministrazione dei vaccini così distribuiti: ospedale “Giovani Paolo II” -Ragusa;   ospedale “Maggiore – Modica;  ospedale “R. Guzzardi” Vittoria;  ospedale “Regina Margherita” Comiso;  ospedale “Busacca – Scicli. Le prenotazioni valide effettuate sono così distribuite: Ospedale “Giovani Paolo II” 2.464; Ospedale “Maggiore – Modica 1644; Ospedale “R. Guzzardi” – Vittoria – 447 Ospedale “Regina Margherita” – Comiso 1285 Ospedale “Busacca – Scicli 550. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Coronavirus, Ragusa: attivata la stanza degli abbracci all’ospedale “Maria Paternò Arezzo”

Nella struttura dell’hospice dell’ospedale “Maria Paternò Arezzo” di Ragusa, c’è già la stanza degli abbracci, un luogo accogliente dove i pazienti possono vivere momenti di serenità con i propri familiari. Ma l’arrivo della pandemia li ha privati di questo luogo e di questi attimi di gioia. Una scelta dolorosa, ma inevitabile per la loro salute. Tuttavia, la responsabile del reparto, dott.ssa Antonella Battaglia, coadiuvata dalla sua equipe, ha pensato di porre rimedio a questa situazione. Infatti, ha  installato una parete di plastica e ricavato, al centro del telo, delle maniche per l’inserimento delle braccia. Grazie alla tenda ai pazienti è permesso di visitare e abbracciare in sicurezza i propri familiari. Raffaela, una paziente oncologica, è stata la prima a volere vivere questo momento. Ha ritrovato…

Donato un tablet all’UOC di Geriatria dell’ospedale di Modica: faciliterà i contatti con i parenti

Sono tanti i gesti di generosità che fanno parte del patrimonio umano della comunità modicana. Infatti, la ditta COEL UNIERO di Modica ha donato un tablet all’UOC di Geriatria dell’ospedale di Modica, direttore ff dott. Lorenzo Pluchino. Lo strumento servirà per attenuare il disagio dei pazienti non autosufficienti del reparto permettendogli così di mantenere i contatti audio-visivi con i parenti tenuti lontani, a causa delle misure restrittive adottate per tutelare la salute dei pazienti ricoverati. Un gesto piccolo, che va raccontato perché rimanda a valori molto più grandi e perché merita il grazie dell’Azienda ai titolari della suddetta ditta e a tutti gli altri che, in questi mesi, a vario titolo, hanno supportato con grande generosità l’Asp di Ragusa con le loro donazioni. Azioni che,…

Asp Ragusa, vaccinazioni: completata inoculazioni ai sanitari dell’ospedale “Giovanni Paolo II”

Completate le vaccinazioni Covid al personale sanitario dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa. Inoculate 1.050 dosi, restano da vaccinare ancora 28 operatori per problemi legati ad altre patologie interferenti e contingenti. “Sono in programma le vaccinazioni riservate a sanitari dell’Asp con maggiore rischio e pertanto da eseguire in ospedale. A giorni per questi operatori organizzeremo la vaccinazione”, dice Giuseppe Cappello che ha seguito, assieme al suo staff, tutte le operazioni. La campagna vaccinale anti Covid-19, intanto, prosegue ininterrottamente. Infatti, si è proceduto alla vaccinazione dei target vaccinali previsti dalle direttive assessoriali, dando priorità al personale medico, infermieristico e socio-sanitario, direttamente impegnato nell’emergenza epidemiologica e successivamente a tutto il resto del personale dell’azienda. Adesso, si sta procedendo alla vaccinazione degli operatori e ospiti delle strutture residenziali…

Asp di Ragusa, accoglienza ospedaliera: nasce un percorso speciale per le persone con disabilità

disabili

Adesso è realtà. La direzione generale dell’Asp di Ragusa ha approvato, con delibera, il progetto che tutelerà l’accoglienza, negli ospedali dell’Azienda, delle persone con disabilità attraverso un percorso speciale.  L’Asp di Ragusa dopo il modello di “Mare senza frontiere”, accesso alle spiagge senza barriere architettoniche, che ha registrato un forte successo, con il percorso speciale per persone con disabilità, mette a segno un altro importante traguardo.   Ha sottolineato il direttore generale, Angelo Aliquò, «la necessità è nata dal fatto che i tempi di attesa nei pronto soccorso sono lunghi; inoltre, la condizione di disabilità, soprattutto se persone non collaboranti, rende molto faticoso fare la prima diagnosi per l’assegnazione di un codice di intervento. Sono situazioni sempre molto difficili da gestire in una qualsiasi condizione d’attesa, considerando le…

Ragusa, Ordine provinciale dei veterinari: Giorgio Blandino è il nuovo presidente

Cambio al vertice dell’Ordine provinciale dei veterinari di Ragusa. È Giorgio Blandino, capo Dipartimento Prevenzione Veterinaria dell’Asp di Ragusa, il nuovo presidente dell’Ordine. Eletto all’unanimità. L’organismo di rappresentanza istituzionale della veterinaria provinciale ha così designato il successore del dott. Vincenzo Muriana che ha presieduto l’ordine provinciale dal 2018 al 2020. Giorgio Blandino, Direttore del Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’Asp di Ragusa, guiderà l’organismo provinciale per i prossimi quattro anni – 2021/2024.      Il neo presidente avrà al suo fianco come vicepresidente il dott. Giuseppe Arestia.    Il nuovo organigramma prevede la carica di tesoriere assegnata al dott. Domenico Caccamo, quella di segretario alla dott.ssa Alessandra Statelli. Completano il Consiglio Direttivo i dottori: Saverio Agosta, Giorgio Gurrieri e Gabriele Campo.     «Sono onorato per il ruolo che mi è stato affidato. Il mio impegno sarà orientato ad…

1 2 3 7

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.