Privacy Policy
Home / Archivio per “Ragusa”

Archivi

Ottica e Optometria: una chance a Palermo per i giovani

In questo anno accademico del tutto particolare, fatto di didattica a distanza, di piattaforme e videoconferenze, avrei dovuto incontrare nelle scuole tanti giovani e insegnanti che si occupano di Orientamento, per presentare il nuovo percorso formativo che coordino e che si è attivato presso l’Università degli Studi di Palermo, il Corso di Studi in Ottica ed Optometria ad orientamento professionale della Classe di Laurea in Scienze e Tecnologie Fisiche (L-30). È un corso di studi unico nel panorama dell’offerta formativa del Meridione ed è il primo corso professionalizzante a livello nazionale. Ha una durata di 3 anni ed ha l’obiettivo di assicurare allo studente la conoscenza di metodi e contenuti scientifici utili a sviluppare, attraverso attività di laboratorio specialistici e attività di tirocinio curriculare in…

Coronavirus, a Ragusa nasce la mascherina riutilizzabile all’infinito

Una mascherina di protezione, anche con visiera, che si compra una volta sola e non si getta perché è riutilizzabile all’infinito. “Drop”, questo il suo nome, ideata a Ragusa e pronta per la produzione dalla fine del prossimo mese di maggio, e’ frutto del Centro di ricerca e sviluppo e della collaudata capacita’ evolutiva della Cappello Group. Il progetto risolve due problemi dell’emergenza Covid-19: supera, con un unico acquisto, la difficoltà di reperire grandi quantità di mascherine monouso; e riduce l’impatto sull’ambiente non dovendo smaltirle subito dopo l’utilizzo. Due problemi importanti che si aggraveranno nella “fase 2”, quando tutti dovranno avere sempre con se’ le mascherine, con maggiori costi a carico delle famiglie. I primi esemplari di “Drop”, per un valore commerciale pari a 100mila…

Coronavirus, a Modica guarisce un paziente di 94 anni

Un paziente di Sicli di 94 anni, risultato contagiato dal coronavirus, è stato dimesso dal reparto di Malattie Infettive e torna dalla sua famiglia. Nella sua casa troverà ad accoglierlo la figlia anche lei risultata positiva al Covid-19 e poi guarita dopo essere stata ricoverata nello stesso reparto del padre. Con la dimissione del paziente, ricoverato già da due settimane, si abbassa il numero dei pazienti ospiti nei reparti interessati al Covid-19. Ne rimane uno in Malattie Infettive e quattro in Terapia Intensiva. Il personale sanitario ha accompagnato la dimissione dell’anziano signore con un lungo applauso. “La Direzione Strategica – si legge in una nota – è orgogliosa per i risultati che si stanno ottenendo al “Maggiore”  di Modica. Tutto ciò è frutto dell’impegno della…

Coronavirus, a Ragusa una linea telefonica di supporto psicologico per donne incinta neomamme

Tra le misure adottate dall’Asp di Ragusa per far fronte all’emergenza da coronavirus, i tre reparti di Ostetricia e Ginecologia degli ospedali dell’Asp di Ragusa: “Giovanni Paolo II” – Ragusa, “Maggiore”, Modica e “R. Guzzardi” di Vittoria, mettono a disposizione delle donne in gravidanza e delle neo mamme un filo diretto per avere informazioni utili sul Cobvid-19. Risponderà un team multisciplinare che fornirà indicazioni sulle precauzioni da adottare, in questo periodo di emergenza, fino a un approfondimento sull’allattamento. © Riproduzione Riservata

Falsi invalidi: blitz Nas a Ragusa,arrestato medico caso Loris

Il presidente della commissione invalidi civili dell’Asp di Ragusa, Giuseppe Iuvara, 61 anni, di Siracusa, è stato arrestato dal Nucleo Antisofisticazioni dei carabinieri perché colto in flagranza di reato di corruzione, insieme a due persone. Il medico legale, abbastanza conosciuto per aver ricevuto diversi incarichi di autopsia da parte della procura di Ragusa, non ultimo quello sul cadavere del piccolo Loris Stival, avrebbe incassato una somma per far ottenere la pensione di accompagnamento ad un’anziana donna senza che ne avesse titolo. L’anziana donna e la figlia che ha fatto da intermediaria sono agli arresti domiciliari. “Alla luce di quanto appreso a seguito delle notizie giornalistiche riguardanti l’arresto del dottor Iuvara – è la nota dell’Asp di Ragusa -, già sospeso dal servizio in ASP, l’Azienda sta…

Asp di Ragusa, via alla campagna di sensibilizzazione sull’ictus

Primo appuntamento della campagna di sensibilizzazione sull’ictus a Vittoria. Un incontro molto partecipato quello che si è svolto per parlare di ictus, prima causa di disabilità nell’adulto e seconda causa di morte dopo la malattia cardiaca, a livello mondiale. Antonello Giordano, UOC di Neurologia, ospedale di Vittoria, ha mostrato una fotografia della situazione in provincia di Ragusa fornendo i dati del Ministero della Salute. “Dobbiamo ricoverare più persone nelle STROKE UNIT perché questo ci aiuta ad aumentare la percentuale delle persone che si possono salvare dalla morte e da gravi disabilità. Infatti, l’ictus cerebrale è la prima causa di disabilità nel mondo, la seconda causa di morte e di demenza, ma continua ad essere una patologia sottovalutata e non adeguatamente riconosciuta a livello della popolazione. Azione…

Ragusa, il piazzale antistante l’ospedale Giovanni Paolo II intitolato a Rita Levi Montalcini

Venerdì 7 febbraio alle ore 12 il piazzale antistante l’ospedale Giovanni Paolo II” di Enna sarà intitolato alla scienziata, Premio Nobel per la Medicina, Senatrice della Repubblica: Rita Levi Montalcini. Una proposta avanzata dalla presidente della FIDAPA – Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari –  Sezione di Ragusa, professoressa Anna Di Cesare, che fa parte di un “Progetto Toponomastica” che ha come scopo quello di selezionare luoghi simboli della città di Ragusa per dedicarli a Personalità femminili che si sono distinte per il loro impegno professionale nella difesa dei valori civili e morali nella società moderna e della donna in particolare. La professoressa Montalcini è stata  Socia onoraria della Fidapa. Un omaggio a una donna esemplare, che ha segnato la storia del nostro Paese sul piano scientifico, politico…

Tatuaggi e piercing, un corso organizzato dall’Asp di Ragusa per realizzarli in sicurezza

Il SIAV, Servizio Igiene Ambienti di Vita, diretto da Giovanni Aprile-Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Ragusa, capo Dipartimento Francesco Blangiardi, avvia, dopo la grande richiesta, la settima edizione del corso obbligatorio per operatori di tatuaggio e piercing. Le lezioni inizieranno dal 13 marzo al 18 aprile 2020.  Il programma didattico approfondirà la conoscenza dell’anatomia delle mucose e della pelle, delle lesioni elementari primarie e secondarie (chiazze-macule-pustule-vescicole-bolle-noduli-croste-squame- verrucosità, ecc.), dei principali agenti infettanti e loro modalità di trasmissione: virus-batteri-miceti o funghi- protozoi-elminti o vermi, ecc. Gli interessati, di età superiore ai 18 anni, in possesso di diploma o di almeno 10 anni di scolarizzazione (da intendersi come ammissione alla terza classe superiore) e/o di attestato di estetista, questi ultimi beneficiano del credito del 1° modulo, potranno presentare domanda…

Dipendenze, l’Asp di Ragusa prima in Sicilia a testare la stimolazione magnetica transcranica

Per la prima volta in Sicilia, nella sanità pubblica, si potranno curare le dipendenze attraverso la stimolazione magnetica transcranica. L’Asp di Ragusa, prima nel Sud Italia, attraverso l’U.O.C. Dipendenze Patologiche e mediante fondi vincolati, si è dotata del complesso e moderno macchinario. Uno strumento che permette di avviare la nuova terapia elettrostimolante che integra l’utilizzo dei farmaci nella cura delle patologie nate dalle dipendenze, soprattutto quelle dovute all’uso di sostanze stupefacenti, ma anche la ludopatia, che colpisce giovani e adulti impegnati nelle scommesse e nei giochi d’azzardo. E, ancora, il gaming disorder, cioè la dipendenza da videogiochi che riguarda sempre più i bambini, fino alla cosiddetta porno-dipendenza in crescita, per il facile accesso via internet, anche tra gli adolescenti. Mediante questa nuova terapia è possibile…

Asp di Ragusa, via alla stabilizzazione del personale dirigente e del comparto

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa ha pubblicato, sul sito aziendale, l’avviso per la ricognizione del personale in possesso dei requisiti per la stabilizzazione. Si tratta del personale dirigenziale e non del S.S.R. che ha maturato il requisito di anzianità secondo la Direttiva regionale che ha fatto seguito alle norme statali. Infatti, è proprio di questi giorni la Circolare dell’Assessore Razza che ha dato il via alle nuove procedure. «E’ arrivato, direi finalmente, il momento che pone fine ad anni di precariato. È una questione di giustizia sociale perché il lavoro precario deve essere un’eccezione al contratto a tempo indeterminato.  Questi lavoratori, come ho già avuto modo di dire in altre occasioni simili, potranno guardare al loro futuro professionale con più certezza». Ha sottolineato il direttore generale, arch….

1 2

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.