Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”Page 3

Archivi

Una sanità regionale in rete e consapevole: nascono SiciliaMedica.it e l’Osservatorio comunicazione ed economia in sanità CLICCA E GUARDA IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Garantire ai cittadini il diritto ad una corretta ed uniforme informazione e analizzare lo stato dell’arte della sanità regionale come principali obiettivi del portale www.siciliamedica.it e dell’Osservatorio comunicazione ed economia in sanità (Oces) presentati stamattina a Villa Magnisi, sede dell’Ordine dei Medici di Palermo.   Le due iniziative, messe in campo dagli Omceo siciliani, sono state presentate dai nove presidenti provinciali degli ordini. L’evento si è svolto alla presenza di autorità del panorama istituzionale, regionale e nazionale, come il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché, dall’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, l’assessore all’istruzione Roberto Lagalla, ai vertici delle Asp e delle Aziende ospedaliere, esponenti del mondo scientifico e accademico. Per la prima volta gli ordini del territorio hanno voluto creare una rete di comunicazione nella condivisione degli obiettivi cruciali e mirati….

Allattamento, il 27 aprile a Palermo la seconda Conferenza Regionale di Promozione

allattamento

I primi mille giorni di vita rappresentano un crocevia strategico per la prevenzione dello sviluppo delle principali malattie croniche non trasmissibili e la promozione di adeguate competenze cognitivo comportamentali, relazionali e sociali. A questo delicato frangente evolutivo è dedicata la seconda conferenza regionale “Promozione dell’Allattamento in Sicilia – La prevenzione nutrizionale nei primi mille giorni” che si terrà a Villa Malfitano il 27 aprile 2022, a partire dalle ore 8:30. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato Regionale della Salute in linea con le azioni programmatiche previste nell’ambito del Piano Regionale di Prevenzione 20-25, del Piano Regionale Medicina di Genere, del Piano Regionale di Comunicazione e articolata in sessioni e tavole rotonde con focus specifici. Tra i principali temi, il valore della corretta nutrizione neonatale come presupposto per…

Gemelli Giglio di Cefalù, eseguito primo intervento di embolizzazione della milza

E’ stato eseguito alla Fondazione Giglio il primo intervento di embolizzazione splenica che ha evitato l’asportazione della milza su un paziente politraumatizzato. L’intervento è stato condotto dall’equipe di radiologia interventistica composta dai dottori Franco Valenza e Valentina Bova Il paziente è arrivato al pronto soccorso del Giglio in seguito ad un incidente domestico. E’ stato tempestivamente sottoposto agli accertamenti di rito con l’esecuzione di una Tac total body che ha consentito l’immediata diagnosi di emoperitoneo da rottura della milza. Quindi il trasferimento in sala di emodinamica dove è stata effettuata l’embolizzazione dell’arteria splenica. “Un trattamento conservativo – spiega Franco Valenza – che arrestando il sanguinamento evita l’asportazione chirurgica della milza. Tali procedure – aggiunge Valenza – costituiscono uno dei pilastri del trattamento non operativo dei…

Donazione organi: Geraci Siculo è il comune più generoso d’Italia

organi

E’ Geraci Siculo (Palermo), il più generoso tra i comuni italiani per quanto riguarda la donazione di organi. Lo dice l’ultima edizione dell’Indice del Dono, il rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti che mette in fila i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrate nel 2021 all’atto dell’emissione della carta d’identità nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio è attivo. L’Indice, diffuso in occasione della 25sima Giornata nazionale della donazione degli organi che si celebra domenica prossima, è espresso in centesimi ed è elaborato tenendo conto di alcuni indicatori come la percentuale dei consensi, quella delle astensioni e il numero dei documenti emessi. Dietro il primato di Geraci (91,84/100) – dice il rapporto – c’è la vicenda della…

Caos e aggressioni alla clinica Zancla, Amato: “L’attività medica ha dei limiti”

“Quando i medici guariscono sono venerati e diventano eroi, quando qualcosa va storto, anche nel caso di un fatto molto triste, l’adorazione si trasforma in odio e violenza, dimenticando che anche la scienza ha i suoi confini, non potendo ‘fissare’ l’imprevisto di un caso specifico se i dati clinici sono rassicuranti, come il triste aborto spontaneo a 20 settimane di una giovane donna. Lo conferma il 90 per cento di medici denunciati e assolti per insussistenza di colpa, ma trascinati per anni in una causa lunga, costosa e psicologicamente devastante”. Interviene così il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Toti Amato, dopo avere ricostruito insieme al responsabile dell’Unità operativa di Ostetricia e ginecologia Luigi Triolo, attraverso gli esami, la cartella clinica e le visite programmate, la…

Villa Sofia-Cervello di Palermo, richiesti medici per le aree di emergenza

villa sofia

L’azienda ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello cerca medici per le aree di emergenza. Al via, infatti, una selezione pubblica e per soli titoli, con l’obiettivo di formulare una graduatoria per incarichi a tempo determinato nella disciplina di Medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza o equipollente o affine. La delibera è stata pubblicata sul sito internet aziendale l’11 aprile e il termine di scadenza per presentare le istanze è il 26 aprile 2022. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Covid hospital, Ugl Salute Sicilia chiede l’immediata proroga del contratto per 19 professionisti dell’Ospedale Cervello

“La mancata proroga al 31 dicembre 2022 dei contratti a 12 psicologi e 7 psicoterapeuti, da parte della direzione generale degli Ospedali riuniti “Villa Sofia e Cervello” di Palermo, significa rinnegare l’importanza dell’aspetto psicologico nell’ambito della pandemia che, seppur cessato lo stato di emergenza, continua ad essere presente come le statistiche sui decessi e sui contagiati confermano.” “Non è una lampadina che si accende e spegne con un semplice gesto: il benessere di pazienti e familiari, nel dramma provocato dal Covid-19, deve restare centrale nelle scelte aziendali. Manifestiamo quindi il nostro disappunto rispetto all’emanazione della delibera n° 562 del 31 marzo 2022, che ha posto fine alla prosecuzione dei contratti.” A dichiararlo è Carmelo Urzì, segretario regionale della federazione Ugl Salute che, questa mattina, ha…

Al Policlinico di Palermo la Giornata Nazionale su Donazione e Trapianti è dedicata alla cornea

cornea

L’11 aprile si celebra in Italia la giornata dedicata alla donazione e trapianto di organi e tessuti, per sensibilizzare e promuovere la cultura della donazione, e per migliorare i servizi e l’attività trapiantologica. Al Policlinico Giaccone di Palermo, con un’importante assise per la partecipazione di ricercatori, banche degli occhi, esperti del settore ed associazioni dei pazienti, è stato organizzato (da Medicina Legale, responsabile professoressa Argo), il convegno che avrà come tema la donazione ed il trapianto di tessuti corneali. Questo evento avviene in un momento particolarmente delicato per il Policlinico di Palermo, a causa delle note vicende giudiziarie che contrastano gli obiettivi culturali e di ricerca, propri delle strutture universitarie. Il Policlinico, secondo i pazienti e i comitati consultivi aziendali, dovrebbe essere più attenzionato dalle…

Covid, Asp Palermo garantisce la vaccinazione a domicilio: ecco come prenotare

Gli utenti interessati alla vaccinazione domiciliare anticovid possono prenotare la prestazione inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica dell’Asp di Palermo vaccini.domiciliari@asppalermo.org. La vaccinazione domiciliare, che viene assicurata ai propri assistititi anche dai Medici di Medicina Generale, può essere prenotata anche telefonicamente chiamando ai numeri 091.7034775 oppure 091.7034776 attivi ogni giorno dalle ore 9 alle ore 19.  La somministrazione, concordata telefonicamente con gli utenti o con i familiari dell’utente intrasportabili, sarà assicurata dagli operatori dell’Asp di Palermo. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Malattie cardiache e ricerca: il primo anticoagulante inibitore del fattore Xa, è il Rivaroxaban |CLICCA E GUARDA IL VIDEO

GUARDA IN ALTO PER IL VIDEO Nel ramo delle malattie cardio vascolari una molecola, in particolare, si è distinta per innovazione e sicurezza: il Rivaroxaban. Questo è il primo anticoagulante disponibile che agisce come un inibitore diretto del fattore Xa. L’inibizione prodotta dalla molecola blocca la via comune della cascata della coagulazione, in tal modo viene osteggiata la formazione di trombina e conseguentemente lo sviluppo di trombi. A parlarne a ilSicilia è il dott. Vincenzo Cirrincione, medico cardiologo che ha sperimentato in prima persona la molecola in questione: “Il rivaroxaban può essere utile nella fibrillazione atriale, ovvero per questioni di cortocircuito elettrico della parte superiore del cuore (l’atrio) che è come se stesse ferma, onde evitare la formazione di coaguli, si usa questo farmaco“, spiega il medico. Il rivaroxaban ha determinato, durante…

1 2 3 4 5 99

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.