Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”Page 2

Archivi

Lancia in aria la bambina per gioco, ma finisce contro le pale del ventilatore: ferita gravemente

Una bambina di due anni è rimasta gravemente ferita in seguito a un incidente domestico: sarebbe finita contro le pale di un ventilatore. La piccola è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Di Cristina a Palermo nel tardo pomeriggio di domenica: qui i familiari, in preda alla disperazione, hanno raccontato che avevrebbe perso i sensi dopo un gioco finito male. Un parente l’avrebbe presa in braccio lanciandola in alto per poi riabbracciarla. Un movimento che avrebbe provocato l’impatto con le pale collocate sul tetto e in quel momento azionate. La bambina ha riportato ferite alla testa, al punto da rendere necessario un delicato intervento neurochirurgico, che è stato eseguito ieri. E’ ricoverata in terapia intensiva e la prognosi è riservata. © Riproduzione Riservata

Assistenza sanitaria per alunni e lavoratori con disabilità, Agliozzo: “Stanziamenti per assicurare servizi aggiuntivi”

disabili

“Le nostre sollecitazioni, il nostro impegno e le nostre lotte hanno convinto l’Assessore Scavone ad intervenire positivamente rispetto alla delicata questione che riguarda l’assistenza sanitaria riservata a soggetti con disabilità in età scolare”. Il Segretario Generale di Fp Cgil Sicilia, Gaetano Agliozzo, accoglie, con favore, la proposta di delibera trasmessa dall’esponente del governo Musumeci ai componenti della Giunta per l’esame e l’approvazione della stessa. “Alla fine è prevalso il buon senso politico rispetto al parere del Cga – afferma Agliozzo – e questa assunzione di responsabilità dell’Assessore avrà importanti effetti positivi, sia in termini di qualità del servizio erogato, destinato a circa 3mila alunni siciliani, sia in termini occupazionali, garantendo il posto di lavoro a 2mila operatori in possesso di apposita qualifica. Il provvedimento prevede…

Migrante incinta positiva al Coronavirus, con lei anche i familiari: ricoverata a Palermo

nuovo pronto soccorso

Sono positivi anche i tamponi Covid del marito e del figlio, della donna incinta che da Lampedusa è stata ricoverata all’ospedale Civico di Palermo. Gli esiti degli esami fatti ieri, domenica 26 luglio, dopo che si è appreso della positività della ventiduenne somala, sono stati comunicati stanotte all’hotspot di Lampedusa (Ag). I migranti positivi si trovano al centro di prima accoglienza dal 22 luglio, quando furono soccorsi assieme ad altri 90 connazionali. Nella struttura di contrada Imbriacola hanno avuto contatti con altri ospiti. © Riproduzione Riservata

Covid-19, impennata di nuovi casi in Sicilia. Musumeci: “Non escludo misure restrittive”

nello musumeci

“Salgono a 181 i positivi al Coronavirus in Sicilia. Un dato che ci impone di fare appello a una maggiore disciplina collettiva. Evitare gli assembramenti, usare la mascherina nei luoghi all’aperto frequentati, usarla sempre nei luoghi chiusi (tranne a casa propria), mantenere la distanza di un metro con persone non conviventi, l’uso di  guanti e mascherina per gli operatori commerciali di generi alimentari (anche ambulanti). Tutto questo può costituire un piccolo fastidio, ma ci dà un grande aiuto nel tenere bassa la probabilità del contagio. Confidiamo perciò nel senso di responsabilità di ognuno -soprattutto dei giovani – e nella accurata vigilanza delle Forze dell’ordine. Vorremmo evitare di adottare nei prossimi giorni misure restrittive,  ma non ci sentiamo di escluderle”.Lo ha dichiarato il presidente della Regione…

Disturbi cardiaci, al Civico un nuovo defibrillatore: trasmette i dati tramite un’app

cardiologia

Un nuovo strumento all’avanguardia arriva presso la struttura palermitana della Cardiologia dell’Arnas Civico di Palermo. “Si tratta di un dispositivo a suo modo rivoluzionario” così ne parla  Giuseppe Sgarito responsabile del Laboratorio di Elettrofisiologia. Il sistema permetterà di gestire i disturbi del ritmo e lo scompenso cardiaco, monitorando il paziente trasmettendo ai medici tutti i dati della funzionalità direttamente su un’applicazione per smarthphone, seguendolo inoltre direttamente da remoto. “Permette al paziente non solo di essere monitorato dal Centro Ospedaliero che lo segue – continua Sgarito- ma di essere direttamente coinvolto nel suo percorso di cura, è come avere un cardiologo sempre al proprio fianco”. Si tratta però di una strumentazione ancora non disponibile per le strutture del sistema sanitario Nazionale, la ditta produttrice ha deciso…

Villa Sofia Cervello, Massimiliano Mosca nuovo primario dell’Unità operativa complessa di Ortopedia

Arriva un nuovo primario all’Unita’ operativa complessa di Ortopedia dell’Azienda Villa Sofia Cervello. E’ il dottor Massimiliano Mosca, nominato a conclusione della selezione pubblica per titoli e colloquio per l’assegnazione dell’incarico quinquennale. Palermitano, 51 anni, il dr. Mosca dal 2001 e’ in servizio presso l’Ospedale Cervello, poi dal 2009 Villa Sofia Cervello. Vanta una grande esperienza sulla grossa traumatologia e sull’artroscopia del ginocchio e sulla protesica del ginocchio, su anca e spalla sia su base degenerativa che traumatica. Conta una ricca casistica con piu’ di 7000 interventi come primo operatore. “Complimenti e buon lavoro – afferma il Direttore Generale Walter Messina – al dr. Mosca, professionista qualificato e di grande esperienza. Una nomina ricaduta su una professionalita’ interna, la cui valorizzazione puo’ sicuramente rappresentare un…

Unipa e Telethon contro la fibrosi cistica: insieme un brevetto internazionale

L’università degli Studi di Palermo e Telethon hanno depositato un brevetto internazionale (PCT) grazie alla scoperta da parte del gruppo di chimici farmaceutici del Dipartimento STEBICEF – Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche dell’Ateneo composto dalla prof.ssa Paola Barraja, ordinario di chimica farmaceutica, dalla prof.ssa Alessandra Montalbano, dalla dott.ssa Virginia Spanò e dalla dott.ssa Marilia Barreca. Il brevetto sancisce un accordo tra UniPa e Telethon per lo sviluppo di una importante classe di composti di loro sintesi e saggiati presso l’istituto TIGEM (Telethon Institute of Genetics and Medicine) dal Prof. L. J. V. Galietta, da anni impegnato nel trattamento della Fibrosi Cistica (FC). «La fibrosi cistica è una malattia genetica che colpisce in Italia ogni anno circa 6000 pazienti, con un’aspettativa di vita media…

Rotary Club Est, donato un defibrillatore alla sede UILDM Palermo

Un grande gesto di solidarietà è stato quello del Rotary Club Palermo Est che ha acquistato un defibrillatore, lo scorso giugno, per donarlo alla sezione palermitana della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare). Tra varie difficoltà organizzative post lockdown, la consegna ufficiale dell’apparecchiatura era slittata più volte, e si è svolta ieri presso la sede UILDM Palermo di piazza dei Quartieri 6, alla presenza del presidente UILDM Palermo, Giovanni D’Aiuto, e di Antonio Maggio in rappresentanza del Rotary Palermo Est. Al momento della consegna sono anche intervenuti Marcello Cacioppo, allenatore dell’Asd Red Cobra, ed alcuni soci e volontari, insieme ai ragazzi del servizio civile. Nell’occasione, Uildm Palermo e Rotary Palermo Est hanno siglato questa unione attraverso lo scambio dei rispettivi gagliardetti. Il defibrillatore, quale…

Coronavirus, assistenza disabili in via telematica, Foti a Razza: “Riconoscere il pagamento ai centri”

Riconoscere il pagamento ai centri di riabilitazione della Sicilia per le prestazioni fornite ai soggetti disabili attraverso modalità telematiche a causa l’emergenza del coronavirus”. È quanto chiede, in un’interrogazione al presidente della Regione e all’Assessore per la salute Razza, Angela Foti, vicepresidente dell’Ars e deputata regionale del gruppo “Attiva Sicilia”. Alla fine del lockdown, infatti, sono emerse diverse problematiche legate all’erogazione delle prestazioni di riabilitazione, soprattutto per quelle rivolte ai soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico. Per le norme di contrasto al coronavirus i pazienti devono accedere alle prestazioni ambulatoriali senza accompagnatore e l’operatore deve obbligatoriamente indossare dispositivi di protezione individuale: questo comporta numerose difficoltà in questi soggetti più deboli tanto che in molti casi si è deciso, insieme con le famiglie, di continuare…

Palermo, donna incinta positiva al Coronavirus: trasportata all’ospedale Ingrassia

Una donna di 33 anni, al nono mese di gravidanza, rientrata nei giorni scorsi dal suo paese d’origine, il Marocco, è stata trovata positiva al Coronavirus. La gestante, transitata dal pronto soccorso ostetrico dell’ospedale di Partinico, è stata trasferita ieri sera a bordo di un’ambulanza all’Ospedale Ingrassia di Palermo, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia. Sottoposta, come avviene per tutti i degenti, al tampone la donna è risultata positiva al Covid-19. Nel pomeriggio di oggi è stata trasferita all’Ospedale Cervello di Palermo. All’Ingrassia si sta procedendo alla sanificazione dei locali di Ostetricia e Ginecologia. Tutti gli operatori entrati in contatto con la donna sono stati sottoposti a tampone. La Direzione aziendale dell’Asp di Palermo informa che sono state avviate le procedure di verifica di accesso e trasferimento della…

1 2 3 4 50

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.