Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”Page 2

Archivi

Coronavirus, ospedale Cervello: quattro pazienti positivi al tampone

Sono quattro i pazienti positivi all’ospedale Cervello, a comunicarlo è l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello”, la quale ha informato che nella giornata di ieri giovedì 8 ottobre 2020, presso l’UOC di Oncoematologia del presidio “Cervello” sono stati rilevati pazienti positivi a SARS- Cov2. Sono in corso i trasferimenti di tali pazienti presso le pertinenti unità operative Covid. E’ stato effettuato già un primo monitoraggio degli altri pazienti ricoverati e del personale sanitario con esito negativo.  A scopo cautelativo sono temporaneamente sospese le attività di ricovero e ambulatoriali.   di Redazione© Riproduzione Riservata

Primo caso di Coronavirus a Pantelleria: era rientrato dalla Romania

Primo caso di Coronavirus a Pantelleria. Si tratta di un cittadino rumeno che abita nel centro maggiore dell’isola. L’uomo era ritornato lo scorso 22 settembre dalla Romania e si era messo in quarantena. Il tampone all’arrivo era risultato negativo. Allo scadere dei 14 giorni previsti dal protocollo sanitario, l’uomo e’ risultato positivo. Ora si aspetta l’esito il tampone fatto alla moglie. di Redazione© Riproduzione Riservata

Screening oncologici: l’Asp Palermo fa tappa a Ustica, effettuate 78 mammografie

screening mammografico

L’attività degli screening oncologici dell’Asp di Palermo prosegue raggiungendo anche gli utenti che hanno maggiori difficoltà a recarsi nelle strutture cittadine dell’Azienda sanitaria. Il camper della prevenzione del tumore alla mammella ha fatto tappa nell’Isola di Ustica dove, in due giorni, sono state 78 le mammografie effettuate ad altrettante donne rientranti nella fascia screening: età da 50 a 69 anni di età. Gli esami sono stati effettuati nel pieno rispetto delle misure anti-Covid, ad iniziare dalla sanificazione del mezzo mobile dopo ogni esame. Nei locali del Poliambulatorio dell’Asp ad Ustica sono state, invece, 32 le prestazioni assicurate nell’ambito dello screening del cervicocarcinoma (7 paptest, 15 HPV e 10 consulenze), attività quest’ultima che verrà, comunque, garantita anche attraverso una ginecologa che due volte al mese si…

Alunna positiva al Covid-19 al Leonardo da Vinci di Palermo: classe in quarantena

prevenzione scuola

Un’alunna è risultata positiva al Covid in una classe dell’istituto comprensivo Leonardo da Vinci di Palermo e i compagni e alcuni professori sono in quarantena. I familiari della ragazzina, assente da alcuni giorni, hanno comunicato che la positività della figlia dopo aver ricevuto l’esito del tampone. “Abbiamo subito informato i genitori e i docenti della classe interessata e abbiamo sanificato la scuola – dice la dirigente Giovanna Genco – Ventisette persone, tra compagni di classe e docenti, sono in isolamento, in attesa dell’esito dei test”. La classe da oggi ha iniziato la didattica a distanza. “Abbiamo comunicato subito il caso per email al dipartimento Prevenzione dell’assessorato regionale alla Salute, che ci ha risposto immediatamente e ha disposto l’isolamento. Abbiamo già fatto la sanificazione. Questa mattina l’ingresso è stato un…

Emergenza Covid-19, il sindaco Orlando in videoconferenza con i sindaci della provincia| IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Un incontro in videoconferenza tra il sindaco della Città Metropolitana di Palermo Leoluca Orlando e il prefetto Giuseppe Forlani con i sindaci di tutta la provincia, per discutere ed esaminare insieme gli aspetti sanitari degli interventi per il contenimento del contagio da Covid-19. “Come sindaco Metropolitano di Palermo mi è sembrato doveroso avere un momento di confronto con i sindaci tutti; insieme con i vertici dell’Asp di Palermo e con la protezione civile- dice Il sindaco Orlando- siamo molto lieti che abbia partecipato inoltre il Prefetto di Palermo, oggi abbiamo rappresentato dubbi e perplessità confermando che siamo tutti sulla stessa barca. Abbiamo chiesto all’Asp di inviare periodicamente, comune per comune, i dati sui contagi per consentire ai sindaci di calibrare…

Coronavirus e l’arrivo della seconda ondata: come affrontarla al meglio

salvatore corrao

La seconda ondata COVID-19: “Speriamo che me la cavo”? Siamo in una pandemia o no? Questo è l’incipit di un recente articolo su Wall Street International di un esperto italiano di epigenetica, Ernesto Burgio. All’inizio della pandemia avevo provato a fare ordine tra chi sottovalutava e chi ci ricordava l’importanza del fenomeno definito il 30 giugno dall’OMS emergenza sanitaria di interesse internazionale (https://sanitainsicilia.it/salvatore-corrao-spiega-la-lite-clementi-guerra-e-le-verita-su-covid-19_407319/) e tutti i dati indicavano già dall’inizio dei primi clamori che il virus SARS-Cov-2 aveva tutte le caratteristiche di virus pandemico a partire dal modo e velocità con cui si diffonde e dal danno a organi ed apparati che è in grado di causare agli individui suscettibili. Anche in questo caso avevo fatto una disamina della malattia che causa, la COVID-19, indicando…

Cefalù, sospetta intossicazione da botulino: 5 pazienti in terapia intensiva

E’ cresciuto ancora il numero di pazienti accorsi al pronto soccorso di Cefalù per sospetta intossicazione da botulino, tra i lavoratori del cantiere del raddoppio ferroviario sulla linea Palermo Messina. Nel corso della notte sono ricorsi alle cure dei sanitari altri 4 lavoratori con gli stessi sintomi neuorologici dei precedenti. Tutti avrebbero consumato lo stesso pasto. Quadro clinico in peggioramento per altri due pazienti già ricoverati e sotto stretto monitoraggio. Entrami sono stati trasferiti in terapia intensiva uno nello stesso ospedale Giglio di Cefalù e uno al Cimino di Termini Imerese. Attualmente sono 5 i pazienti in terapia intensiva, con prognosi riservata, ricoverati nei due ospedali. Dodici in totale, dei 28, i pazienti dimessi. Intanto i carabinieri del Nas e i tecnici dell’Asp di Palermo…

Coronavirus, secondo alunno positivo al Maria Adelaide di Palermo

prevenzione scuola

Un nuovo caso positivo alla scuola Maria Adelaide in corso Calatafimi a Palermo e da domani per gli alunni delle scuole medie inizieranno le lezioni a distanza. Un secondo alunno delle medie anche lui asintomatico come il primo ma di una classe diversa, e’ risultato positivo al tampone. “Date le difficolta’ organizzative legate allo stato di isolamento domiciliare obbligatorio di un cospicuo gruppo di docenti della scuola secondaria di primo grado, – si legge in una nota della dirigente Angela Randazzo – e nell’impossibilita’ di gestire, anche in modalita’ mista, le attivita’ didattiche programmate, a partire da domani, per un periodo di due settimane, da lunedi’ 28 settembre 2020 a sabato 10 ottobre 2020, e comunque per il tempo strettamente necessario, si procedera’ con l’attivazione della didattica…

Aiop e Aris disponibili al rinnovo contratto, Ugl: “buone notizie per i lavoratori della sanità privata”

La Ugl sanità Sicilia accoglie con favore la disponibilità di Aiop e Aris al rinnovo del contratto, il 15 settembre scorso i dipendenti della Sanità Privata avevano protestato in via La Farina 3, dopo la mancata ratifica del rinnovo del contratto dopo 14 anni di attesa, adesso l’accordo sembra in dirittura d’arrivo. “Non possiamo che accogliere con grande favore la disponibilità, manifestata da Aiop e Aris nazionale, di apporre definitivamente la firma sul rinnovo del contratto di categoria onorando così la pre-intesa raggiunta a giugno. Ci auguriamo adesso che il tutto si possa risolvere nel giro di pochi giorni, non perdendo quest’importante occasione per dare ai lavoratori ciò che attendono da ben 14 anni. Come Ugl sanità Sicilia andremo fino in fondo in questa lunghissima…

Coronavirus in Sicilia, Musumeci valuta l’obbligo della mascherina all’aperto

Dice di non poter ancora essere esplicito sulle misure che saranno contenute nella nuova ordinanza, ma il governatore siciliano Nello Musumeci lascia intendere che ci sarà l’obbligo di indossare le mascherine a tutte le ore, all’aperto, anche in assenza di assembramenti e a prescidendere dalla distanza interpersonale di sicurezza. Si prevede pure una stretta sulla movida. “Il mio – spiega – è un richiamo al senso di responsabilità dei siciliani. Non intendo penalizzare le attività economiche, già messe a dura prova in questo periodo. Sull’uso delle mascherine avevamo preso delle misure già in passato, ma dopo il Dpcm del governo nazionale siamo stati costretti ad adeguarci“. di Redazione© Riproduzione Riservata

1 2 3 4 56

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.