Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”Page 2

Archivi

Boom di ricoveri per virus sinciziale: l’Arnas Civico cerca pediatri

L’ospedale Arnas Civico di Palermo è alla ricerca di medici specializzati che operino nel reparto pediatrico del Di Cristina a causa dell’aumento di ricoveri da virus sinciziale, che colpisce principalmente i neonati causando bronchioliti e polmoniti. Si tratterebbe di un’epidemia che solitamente arriva a dicembre-gennaio e quindi, in anticipo, dovuto al fatto che per un anno e mezzo i sistemi di protezione anti-Covid non hanno permesso al virus di circolare, cosa che sta avvenendo adesso con l’allentamento delle restrizioni. Negli ultimi giorni, all’ospedale Di Cristina, si è registrato un significativo aumento di ricoveri di bebè che mostrano sintomi del RSV, ieri in particolare 21, di cui 12 in trattamento e 9 aspettavano di essere visitati. Con tale sovraffollamento l’ospedale ricerca medici ed ha indetto diversi…

Arriva il “cuore in 3D” all’Arnas Civico di Palermo: è il primo nel Sud Italia

L’Ospedale Arnas Civico di Palermo è il primo nel Sud Italia, e tra i primi in Italia, ad adottare una tecnologia rivoluzionaria che, mediante la visualizzazione 3D delle strutture del cuore e una nuova modalità di registrazione del segnale cardiaco, sta contribuendo a realizzare un importante passo in avanti nella diagnosi e nel trattamento delle aritmie cardiache complesse. “Negli ultimi decenni le aritmie sono diventate tra i più rilevanti problemi di salute pubblica dei paesi occidentali, arrivando a colpire più del 5% della popolazione” – spiega Giuseppe Sgarito, responsabile del Laboratorio di Elettrofisiologia dell’Ospedale Arnas Civico di Palermo e presidente regionale Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione (AIAC) – “Il nostro Centro, quale polo aritmologico di riferimento regionale, adotta da tempo soluzioni tecnologiche innovative al…

Ismett: realtà virtuale applicata all’endoscopia, curati due pazienti

ospedali

Due pazienti sono stati sottoposti a interventi di endoscopia biliopancreatica presso l’ISMETT di Palermo nello stesso giorno utilizzando tecnologie di frontiera. Nel primo caso, l’utilizzo della realtà aumentata ha permesso la creazione di una riproduzione in 3D dell’organo malato del paziente; nel secondo intervento, grazie all’uso della realtà immersiva, due medici che hanno partecipato erano dislocati in tre sale diverse, due a Palermo e una a Verona. Le nuove tecnologie sono state applicate all’endoscopia grazie alla collaborazione tra i medici e gli ingegneri della Olympus. Nel primo caso, per la cura di un paziente affetto da neoplasia si è utilizzato un modello di realtà aumentata, ovvero una forma di realtà virtuale mista , in cui l’ambiente è reale ma in esso viene inserito un elemento…

L’impianto cocleare cambia la vita di chi è sordo: nasce anche a Palermo un nuovo Centro

La perdita dell’udito è un problema per la salute, in crescita, a livello globale. I dati dell’O.M.S. mostrano che nel 2018 circa 466 milioni di persone vivono con ipoacusia disabilitante. L’ipoacusia e la sordità non affrontate hanno un impatto enorme: nei bambini sono legate al ritardo del linguaggio e del livello di istruzione, oltre che all’isolamento. Negli adulti, alla solitudine si associano perdita di indipendenza, disoccupazione, problemi di salute mentale, cadute frequenti, declino cognitivo, con conseguente maggiore utilizzo dei servizi sanitari e sociali. Le tecnologie odierne, gestite da medici esperti, in centri d’eccellenza, possono cambiare questa situazione, ma a livello globale l’accesso agli impianti cocleari è basso e la fornitura inadeguata. Negli ultimi cinquant’anni ci sono stati sviluppi tecnologici enormi nell’impianto cocleare, tanto che oggi si è in grado di ripristinare la funzionalità uditiva, sia…

Aggressione al Civico, Omceo reitera al prefetto la richiesta di incontro urgente

“Ancora violenza. Gli ospedali sono ormai campi di battaglia dove malati e familiari possono tranquillamente dare sfogo a tutta la loro rabbia incontrollabile, salvo poi essere fermati dalle forze di pubblica sicurezza e contare i danni”. E’ il commento del presidente dei medici Toti Amato sulla devastazione del pronto soccorso dell’ospedale Civico a Palermo avvenuta ieri sera per mano dei familiari di una sessantenne arrivata in codice rosso per un infarto e poi deceduta nonostante le cure immediate dei sanitari. Per i medici siciliani non c’è più tempo da perdere. Così, a stretto giro il presidente dell’Omceo Amato, come componente del direttivo della Federazione nazionale Fnomceo e a nome di tutti i camici bianchi, reitera la richiesta di incontro urgente al Prefetto di Palermo per…

Aggressione alla Triolo-Zancla: Omceo chiede al prefetto incontro urgente

Alla luce dell’ennesima aggressione contro medici e sanitari della Casa di cura Triolo Zancla di Palermo, il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Toti Amato, come membro della Federazione nazionale Fnomceo, ha chiesto un incontro urgente al Prefetto di Palermo per valutare insieme ai rappresentati di categoria interventi concreti che possano frenare un fenomeno “non è più degno di un Paese civile”. “Trovare le soluzioni per frenare le violenze che accadono in tutte le aree di primo soccorso, dagli ospedali alle guardie mediche, è un’emergenza che si continua a sottovalutare. Ogni insulto, minaccia o violenza è un fatto gravissimo, puntualmente denunciato dai 106 ordini dei medici italiani, ma ci sono altrettanti casi meno eclatanti che segnalano un atto di violenza ogni tre giorni contro i…

A Roma il premio “Recti Eques – Paladini Italiani della Salute”: tra i vincitori una siciliana

Si è svolta a Roma, nella sala della Protomoteca in Campidoglio nella giornata di martedì 26 ottobre, la prima edizione del premio “Recti Eques – Paladini italiani della salute”. L’evento, organizzato dall’associazione Liber, ha visto la partecipazione di illustri personalità in ambito medico-scientifico e istituzionale. Il premio “Recti Eques” è stato conferito a dieci Cavalieri del Bene, di cui tre scelti tra i ricercatori e altri sette tra meritevoli cittadini italiani, in rappresentanza delle categorie civili e militari che si sono distinte nel periodo di emergenza sanitaria nazionale: il capo della polizia e direttore generale del Dipartimento di Pubblica sicurezza del ministero dell’Interno Lamberto Giannini, il commissario straordinario del governo per l’emergenza Covid-19 Francesco Paolo Figliuolo, il presidente della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca, il segretario generale della Federazione italiana…

Federfarma, vaccini in prossimità: stanziati oltre 200 milioni

“Con un decreto dei ministri della Salute, Roberto Speranza, e dell’Economia, Daniele Franco, pubblicato venerdì scorso sulla Gazzetta ufficiale, che stanzia 50 milioni di euro per quest’anno e 150 milioni per il 2022, il governo, accogliendo le proposte di Federfarma nazionale, dà attuazione a un modello sperimentale, previsto dal decreto legge ‘Sostegni 1’, che, attraverso una remunerazione aggiuntiva, rende sostenibile nel lungo periodo il nuovo ruolo delle 19mila farmacie italiane quali presidi di prossimità del Servizio sanitario nazionale, la cui importanza è stata dimostrata con l’indispensabile supporto fornito durante la pandemia”. Lo annuncia Roberto Tobia, segretario nazionale e presidente provinciale di Federfarma, che spiega: “Con questa conquista prende così finalmente corpo il modello della ‘Farmacia dei servizi’ voluto dal legislatore nel lontano 2009 che prevede, accanto alla primaria attività di dispensazione…

Asp Palermo: installato mammografo di ultima generazione

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo è una delle strutture sanitarie identificate da Fucina Sanità sull’intero territorio nazionale per ricevere un mammografo di ultima generazione, donato grazie alla straordinaria collaborazione tra Roche Italia e Fujifilm Italia, per la prima volta insieme con la campagna “Screening Routine”. L’iniziativa punta a supportare la ripresa e il rilancio delle attività di prevenzione del tumore al seno, che in molte realtàhanno subito una pesante battuta d’arresto durante la pandemia. Le indagini condotte dall’Osservatorio Nazionale Screening evidenziano dati allarmanti: nei primi 5 mesi del 2020, quelli più fortemente impattati dalla pandemia, si è assistito ad un calo dello screening mammografico pari al 53,6% vs 2019, attestatosi al -37,6% considerando l’intero 2020 -con un ritardo accumulato di 2,8 mesi, dato che sale a…

Influenza: boom di bambini ricoverati, lancia l’allarme il Policlinico di Palermo

Un incremento del 25-30% dei casi e, soprattutto, un “anticipo” della stagione epidemica con un trend che “se confermato nei numeri” rischia di rendere “insufficienti i posti letto disponibili” con la conseguenza di “non poter far fronte alle esigenze assistenziali in urgenza”. Anche a Palermo l’epidemia di virus respiratorio sinciziale che sta colpendo in tutta Italia bambini piccolissimi, con le terapie intensive tornate a riempirsi, preoccupa. “In parte era una situazione attesa – dice all’Adnkronos il professore Giovanni Corsello, direttore dell’Unità operativa complessa di Neonatologia e Terapia intensiva neonatale del Policlinico di Palermo -. L’anno scorso con il lockdown e la chiusura delle scuole la circolazione di questi virus respiratori si è quasi azzerata per riprendere adesso con il ritorno alla socialità“. “A Palermo abbiamo registrato non solo un maggior numero di bambini, anche di età…

1 2 3 4 92

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.