Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”

Archivi

L’A.R.N.A.S. Civico: inaugurato il nuovo centro vaccinazione anti Covid19

Questa settimana è entrato in funzione il nuovo centro vaccinazione anti Covid19 all’Ospedale Civico di Palermo. La struttura prefabbricata da 360 metri quadri, appositamente progettata dall’architetto Vita Giostra con la supervisione dell’ingegnere Vincenzo Spera dell’unità operativa gestione tecnica, fa fronte all’esigenze del centro vaccinale grazie a sei postazioni di accettazione e sei di somministrazione, precedute da un’ampia sala d’attesa, intervallate da servizi igienici dedicati sia al personale che agli utenti, una sala d’urgenza per eventuali reazioni ed infine un’ampia sala d’osservazione. I nuovi spazi sono arrivati giusto in tempo per accogliere nel migliore dei modi le numerose persone che in questi giorni dovranno effettuare il richiamo o che potranno beneficiare dell’open day per ottenere la prima dose. La nuova apertura è stata premiata da un boom…

Covid, due neonati sono positivi in ospedale a Palermo: uno è intubato

Due neonati positivi al Covid sono ricoverati all’ospedale Cervello di Palermo. Uno è intubato nel reparto di terapia intensiva neonatale. Nel nosocomio ci sono altri due neonati, negativi, ricoverati, ma in area ‘grigia’, per precauzione perché nati da madre positive al virus. Oggi all’ospedale Cervello sono previsti altri due parti, con cesareo, da madri positive di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

La Buona Salute 41° puntata: Malattie croniche, il paziente al centro|VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO In questa 41° puntata de La Buona Salute abbiamo scelto di mettere a fuoco, ancora una volta, un aspetto importante legato alla sanità, l’adeguata considerazione che meritano i pazienti, ancor più quando si è di fronte a patologie croniche. Certi di trovare terreno fertile proprio in quest’ottica, ci siamo recati all’ARNAS Civico di Palermo per incontrare il Prof. Salvatore Corrao, Direttore UOC Medicina Interna, che ci ha parlato di come questa logica fondamentale e la necessaria attenzione nei confronti dei pazienti sia oggi un concetto ancora più concreto grazie anche alla lungimiranza dell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Ospedale Civico Di Cristina Benfratelli, dove l’assistenza multidimensionale, oltre che multidisciplinare, risulta essere una scelta adeguata. Grazie proprio a questa iniziativa, che coinvolge…

Covid, la mamma della bimba undicenne morta a Palermo: “Non siamo no vax, vaccinatevi”

“Ha aspettato la fine della nostra quarantena per andarsene, ma non abbiamo nemmeno potuto accarezzarla”, ma “basta strumentalizzazioni sulla morte di nostra figlia: non siamo no vax”. Cosi’ a un quotidiano la madre della bambina di 11 anni morta nell’ospedale Di Cristina di Palermo per i postumi di un’infezione da variante Delta da Coronavirus. E sulla mancata vaccinazione dei componenti la famiglia spiega che hanno “perso tempo” perché volevano “capire meglio, dopo le notizie contraddittorie su AstraZeneca”. Poi la bambina “era stata male, come accadeva ciclicamente, e avevamo posticipato per assisterla”. “Ma – aggiunge – ci stavamo organizzando per vaccinarci tutti. Le altre mie figlie piu’ grandi, del resto, hanno sempre fatto i vaccini pediatrici consigliati. Lei non poteva a causa della sua patologia. Per…

Covid: è morta la bambina di undici anni contagiata dalla variante Delta a Palermo

ospedale dei bambini palermo

È morta la bambina di 11 anni ricoverata all’ospedale Di Cristina di Palermo a causa di complicazioni legate all’infezione da Coronavirus. È risultata positiva a causa della sorella maggiore di ritorno da un viaggio in Spagna. Tutti i componenti della famiglia sono no vax e sono risultati tutti positivi al virus. La piccola è deceduta intorno alle 13. La bambina era risultata positiva alla variante Delta. Da una decina di giorni era stata ricoverata nel reparto di Terapia intenisva, dove era stata intubata a causa dell’aggravamento delle sue condizioni di salute. La bambina era affetta da una malattia rara diagnosticata alla nascita. Migliorano invece le condizioni di salute del piccolo di due mesi, anche lui positivo al Covid, ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale…

Villa Serena, agitazione per i dipendenti: “Toppi ritardi negli stipendi. E a giugno solo mezza mensilità”

Stato di agitazione del personale della Casa di Cura Serena.  A proclamarlo Fp Cgil Palermo, Cisl Fp Palermo Trapani e Uil Fpl. “Da anni i lavoratori vivono un estremo disagio dovuto ai continui e ripetuti ritardi nei pagamenti degli stipendi e in alcuni casi non corrisposti”, denunciano i rappresentanti di  Fp Cgil Palermo, Cisl Fp Palermo Trapani e Uil Fp Rita Barranco, Rosario Lo Piccolo e Alfredo Orofino. I lavoratori  vantano nei confronti della Casa di Cura il pagamento dei premi di produzione dal  2016 al 2020; il pagamento del 60 per cento della retribuzione di luglio 2019, comprensiva del rimborso fiscale Irpef; la tredicesima mensilità dell’anno 2019. A seguito di un confronto con i lavoratori, il 14 febbraio 2020 era stato siglato un accordo…

Reithera, 900 i volontari che non riceveranno i Green pass: “Siamo in un limbo”

Sono 900 i volontari che si sono sottoposti alla sperimentazione del vaccino italiano Reithera, mai diventato ufficiale. Infatti, il vaccino non è mai arrivato all’approvazione, bloccandosi prima. La battuta d’arresto è dovuta ad un cattivo utilizzo dei fondi indirizzati al vaccino. Il progetto d’investimento proposto da Reithera, infatti, non ha superato il giudizio dei magistrati contabili, essendo ritenuto inconciliabile, e considerandolo ingiustificatamente superiore al previsto, ritenendo per giunta che i fondi non fossero investiti nella ricerca, ma per spese altre. Un vero peccato, considerando che il vaccino dimostra un’ottima risposta anticorpale: la maggioranza dei volontari ha sviluppato una protezione contro il virus pari al 99% dopo la seconda dose. Oggi queste 900 persone si trovano in una situazione di grande disagio, non potendo ottenere il Green Pass….

La Buona Salute 40° puntata: Long Covid, un’eredità per i polmoni?|VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO La 40° puntata de La Buona Salute è dedicata ad un elemento che abbiamo imparato a conoscere in questo periodo che dura già da oltre un anno e mezzo e che, da qualche tempo, in base anche alle evoluzioni del virus, prospetta la possibilità di nuovi scenari già definiti Long Covid, con la possibilità, non ancora accertata, che questo ospite indesiderato e dannoso possa convivere con noi per un po’ di tempo. Ecco perché abbiamo scelto di approfondire un argomento importante che riguarda la salute dei polmoni. Abbiamo raggiunto il Prof. Nicola Scichilone, Direttore della UOC di Pneumologia del Policlinico Giaccone di Palermo, e a lui abbiamo posto diverse domande inerenti l’argomento. Abbiamo cercato di approfondire quanti più aspetti possibili e…

La Buona Salute 39° puntata: Reumatismi e Artrite Reumatoide|VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO In questa 39° puntata de La Buona Salute abbiamo approfondito i disturbi e le problematiche che interessano le articolazioni e gli aspetti muscolari. Sia che si tratti di reumatismi in senso ampio, sia che ci si trovi di fronte ad una artrite reumatoide, è importante riconoscere in maniera specifica l’origine di questi disturbi. Anche in questo caso abbiamo realizzato una puntata di approfondimento coinvolgendo diverse figure mediche. Ci siamo recati al Policlinico Giaccone di Palermo, e abbiamo incontrato la Dott.ssa Giuliana Guggino, Professore Associato di Reumatologia e Responsabile della UOS di Reumatologia, con cui abbiamo avuto modo di conoscere un po’ meglio le differenze sostanziali tra reumatismi in generale e le artriti reumatoidi, che hanno una connotazione più precisa, ma…

Malati reumatici, Asimar: “Quello che ci manca è la realizzazione delle promesse” | VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO “Ci sono i professionisti e ci sono le strutture, ma quello che manca è la promessa ancora non realizzata delle Unità Dipartimentali“, dice Teresa Perinetto, presidente Asimar (Associazione Siciliana Malati Reumatici). Continua il filone delle patologie reumatiche, seguendo, stavolta, il punto di vista della rappresentante dei pazienti reumatici in Sicilia. Per via del Covid lo sforzo di offrire assistenza e servizi continuativi non è stato facile ed è per questo che la Perinetto “in ogni posto in cui va, porta sempre tutte le testimonianze dei pazienti“. Ma se in pandemia l’assistenza non è stata quella migliore, dall’altro lato: ” Io non permetto che il paziente siciliano vada fuori per avere le cure – continua – Qua abbiamo professionisti e strutture,…

1 2 3 87

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.