Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”

Archivi

Giornata regionale della persona con lesione al midollo spinale: l’obiettivo è sensibilizzare

E’ stata celebrata domenica 22 maggio la “Giornata Regionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale” per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi legati alle lesioni midollari. A Palermo in via Generale Magliocco con il contributo dell’associazione siciliana mielolesi spinali (ASMS) e a Catania in piazza Nettuno con il sostegno dell’Unità spinale unipolare (USU) dell’azienda ospedaliera Cannizzaro, diretta dalla dott.ssa Maria Pia Onesta, saranno installati due gazebo con materiali divulgativi che verranno distribuiti dai volontari della FAIP Sicilia (Federazione delle Associazioni Italiane dei Paratetraplegici). “Nel corso della giornata – afferma il dott. Antonio Iacono, responsabile del Trauma Center di Villa Sofia e del progetto regionale sulle “Mielolesioni traumatiche e non”, nonché consigliere dell’Omceo di Palermo – a tutti coloro che si recheranno ai gazebo verranno dati gratuitamente gadget, cappellini, zaini…

Asp Palermo: un successo le “Giornate della salute” a Linosa

Sono state oltre 400 le prestazioni erogate dall’Asp di Palermo nelle “Giornate della salute” organizzate a Linosa. L’ampia offerta sanitaria ha trovato il pieno riscontro della popolazione che ha aderito sia agli screening oncologici che alle attività di prevenzione assicurate a bordo dei camper e negli ambulatori allestiti nei locali della Guardia Medici ed in quelli attigui del Palazzo municipale. Grandissimo, soprattutto, l’afflusso nella struttura che ha ospitato lo screening cardiologico, curato da Sergio Fasullo, Primario dell’UOC di Cardiologia dell’Ospedale Ingrassia di Palermo. “Il bilancio complessivo dell’iniziativa è ottimo – ha sottolineato Fasullo – l’ampia offerta sanitaria è andata incontro ai bisogni di salute della popolazione. L’iniziativa, così come fortemente voluto dalla direzione generale dell’Asp, sarà ripetuta periodicamente. Lo screening cardiologico? Sono state complessivamente 180…

Nasce l’accordo per scuola alta formazione del Mediterraneo tra Omceo, Università di Palermo e Hcrm

“Il primo passo è compiuto. Con questa alleanza strategica di collaborazione scientifica e didattica, siamo sempre più vicini alla nascita della Scuola di alta formazione del Mediterraneo. Forniremo, ai medici, ai professionisti della salute, gli strumenti organizzativi e di gestione più innovativi in grado di garantire la sicurezza delle cure“. Lo ha detto il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo Toti Amato, consigliere della Fnomceo, dopo la firma dell’intesa tra Omceo, Università di Palermo e Hcrm, che avvia l’istituzione della Scuola di alta formazione “Rimosm” per il Risk management, l’organizzazione sanitaria e la medicina occupazionale. Firmatari dell’accordo i legali rappresentanti dei tre enti, rispettivamente: Toti Amato, il rettore dell’Università di Palermo Massimo Midiri e il presidente dell’associazione scientifica Hospital & Clinical risk managers Alberto Firenze. L’obiettivo, come ha spiegato…

Inaugurato all’Ismett di Palermo l’Hillman Cancer Center, il nuovo reparto di oncologia medica di Upmc International

La collaborazione tra la Regione Siciliana e UPMC, gruppo sanitario accademico legato alla University of Pittsburgh, prosegue nel segno dell’innovazione clinica e dell’offerta di cure e assistenza all’avanguardia. Il gruppo statunitense, che a Palermo ha avviato e gestisce l’IRCCS ISMETT – centro d’eccellenza internazionale per i trapianti e cure ad alta specializzazione – attraverso una partnership pubblico-privata con la Regione, porta per la prima volta in Sicilia il programma di oncologia medica integrata dell’UPMC Hillman Cancer Center di Pittsburgh. Inaugurato oggi alla presenza dell’assessore alla Sanità della Regione Siciliana, Ruggero Razza, e dei vertici di UPMC International, il nuovo reparto HCC integra i servizi chirurgici già offerti da ISMETT mettendo a disposizione dei pazienti dell’ospedale un team oncologico multidisciplinare – oncologi, infermieri, farmacisti ed esperti…

Ospedale di Partinico: riattivata la terapia intensiva “no Covid”

Ha riaperto i battenti il reparto di terapia intensiva ‘no Covid’ dell’ospedale di Partinico (Pa). Il reparto, dotato di 6 posti letto, è tornato nella sua sede originaria, utilizzata durante il periodo più critico della pandemia, come ‘area grigia’. “Un altro chiaro segnale di ritorno alla normalità dopo la pandemia che ha visto il nosocomio impegnato in prima linea”, si legge in una nota dell’Asp Palermo. L’ospedale di Partinico conserva ancora una organizzazione articolata in forma mista con un’area Covid dotata di 89 posti letto (61 di medicina, 14 terapia Intensiva e 14 servizio psichiatrico di diagnosi e cura) e 36 “no Covid” (16 di medicina, 2 diabetologia, 10 ostetricia e ginecologia, 2 pediatria e 6 terapia Intensiva). Per l’esperienza maturata e per le professionalità esistenti…

Pnrr e Long Covid: la due giorni allo Steri per aprire un dibattito sulla sanità siciliana in pandemia CLICCA E GUARDA IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Long Covid e Pnrr sono i temi principali della due giorni “Covid e Long Covid: la Sanità Siciliana e il PNRR”, organizzata dall’Università degli Studi di Palermo in occasione del Mediterranean HealthCare Hackathon | Launch edition 2022 a Palazzo Steri. “È arrivata una richiesta forte da parte dell’ateneo palermitano di entrare nel merito di eventi che potessero testimoniare la presenza in un argomento così trasversale e strategico per i prossimi anni che è il Pnrr. L’occasione è di mettere a confronto gli operatori della sanità siciliana, declinando le missioni dei fondi non soltanto salute ma anche immaginando la transizione ecologica e innovazione“, sostiene Alberto Firenze, commissario per l’emergenza Covid di Messina e provincia. L’obiettivo dell’evento quindi è quello di riuscire…

Disturbi dello spettro autistico, al via la formazione di educatori di asilo nido

L’Asp di Palermo ha avviato la formazione dedicata al riconoscimento precoce dei disturbi dello spettro autistico. L’iniziativa – realizzata grazie ad un accordo di programma tra l’Istituto Superiore di Sanità, l’Assessorato comunale alla Pubblica Istruzione e l’Assessorato comunale alle Politiche Sociali – è rivolta a 250 educatori di asili nido.   “L’azione formativa – ha spiegato il Direttore dell’UOC Autismo dell’Asp di Palermo, Giovanna Gambino – ha quale obiettivo il reclutamento precoce dei bambini che già nel primo anno di vita, ed entro il terzo anno, possono manifestare segnali di rischio per un disturbo del neurosviluppo ed in particolare per un disturbo di spettro autistico. ‘L’alleanza’ tra scuola e genitori consente, sia di promuovere un miglioramento qualitativo dell’assetto educativo, sia di attivare, attraverso il monitoraggio…

IlSicilia.it si allarga e cerca giornalisti a Palermo CLICCA PER IL VIDEO

IlSicilia.it si allarga e cerca giornalisti e giovani aspiranti che vogliono affacciarsi alla professione a Palermo. Per poter partecipare alla selezione occorre essere residenti nella città di Palermo. Per partecipare basta mandare una mail con allegato il proprio curriculum a maurizioscaglione@ilsicilia.it e scrivere nell’oggetto della mail ‘candidatura giornalista Palermo’. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Asp Palermo, ‘Le Giornate della Salute’ arrivano a Linosa: mercoledì 18 e giovedì 19 screening oncologici e vaccinazioni

L’Asp di Palermo ha organizzato a Linosa per mercoledì 18 e giovedì 19 maggio “Le Giornate della Salute”. Gli operatori dell’Azienda sanitaria saranno nella più piccola delle Pelagie per un vero e proprio screening dell’intera popolazione. L’offerta sanitaria è ampia e comprende, oltre agli screening oncologici, anche una vasta attività di prevenzione ed uno sportello amministrativo, in grado di andare incontro a tutte le esigenze della popolazione. Nei locali del Servizio di Continuità assistenziale ed in quelli attigui messi a disposizione dall’Amministrazione comunale, oltre che nei gazebo e nei camper dell’Asp, lavorerà l’equipe itinerante dell’Azienda, in grado di assicurare: lo screening del tumore della mammella (mammografia a bordo del camper dedicato per donne tra 50 e 69 anni di età); screening del cervicocarcinoma (25-64 anni); screening del tumore del colon retto (distribuzione…

Telemedicina per il diritto alla salute, Toti Amato: “È necessario faccia parte del bagaglio culturale del medico” CLICCA E GUARDA IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Se i servizi in Telemedicina sono visti come un’opportunità dal 95% dei medici di famiglia (report Fimmg) che vedono nelle risorse del Pnrr la soluzione per gestire in futuro salute e cronicità in modo equo e sostenibile, solo il 30% ne ha usufruito, specialmente col Covid. Un’accelerazione alla medicina territoriale “apparente”, nonostante le televisite abbiano dimostrato, al di là della pandemia, di essere indispensabili non solo per seguire le fragilità più gravi e le cronicità, ma per governare anche le infinite liste d’attesa durante il lockdown. “Gli Ordini dei Medici, da quando è stata promulgata la legge 3 del 2018 (legge Lorenzin), hanno il compito istituzionale della formazione e dell’aggiornamento professionale e la Telemedicina deve far parte del bagaglio culturale…

1 2 3 99

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.