Privacy Policy
Home / Archivio per “Messina”

Archivi

Lipari, un nuovo dirigente medico per l’ospedale dell’isola

Un nuovo dirigente medico rafforzerà l’organico dell’ospedale di Lipari: Alessia Marinaro prenderà servizio nei prossimi giorni nella divisione di Medicina Interna. In previsione della stagione estiva, con una maggiore presenza nell’isola – dice l’Asp di Messina – lavoriamo per coprire i vuoti di organico del personale sanitario vacante, compatibilmente con le risorse umane che offrono disponibilità a prestare servizio a Lipari. © Riproduzione Riservata

Disagi all’ospedale di Patti, Paolo Cardia affiancherà la direzione medica

In relazione alle disposizioni impartite dal direttore medico del Presidio di Patti Dott. Eugenio Ceratti, relative alla temporanea razionalizzazione di alcuni reparti ospedalieri, che hanno determinato allarmismo nei Sindaci del territorio e nelle Associazioni di volontariato che collaborano con la direzione strategica di questa Azienda Sanitaria, nelle more dell’assunzione di dirigenti medici per il pronto soccorso pattese, attinti da due diverse graduatorie disponibili ovvero quella relativa a dirigenti medici di medicina d’urgenza e quella equipollente di dirigenti medici di medicina interna, per le quali entro venerdì 15 maggio gli aventi diritto dovranno comunicare la disponibilità ad assumere immediatamente servizio al Pronto Soccorso di Patti, la direzione strategica dell’ASP di Messina ha disposto che il Dott. Paolo Cardia, Direttore Unità Complessa Direzione Medica Ospedale di Milazzo, affianchi la direzione medica…

Ottica e Optometria: una chance a Palermo per i giovani

In questo anno accademico del tutto particolare, fatto di didattica a distanza, di piattaforme e videoconferenze, avrei dovuto incontrare nelle scuole tanti giovani e insegnanti che si occupano di Orientamento, per presentare il nuovo percorso formativo che coordino e che si è attivato presso l’Università degli Studi di Palermo, il Corso di Studi in Ottica ed Optometria ad orientamento professionale della Classe di Laurea in Scienze e Tecnologie Fisiche (L-30). È un corso di studi unico nel panorama dell’offerta formativa del Meridione ed è il primo corso professionalizzante a livello nazionale. Ha una durata di 3 anni ed ha l’obiettivo di assicurare allo studente la conoscenza di metodi e contenuti scientifici utili a sviluppare, attraverso attività di laboratorio specialistici e attività di tirocinio curriculare in…

Coronavirus, a Messina il nuovo macchinario per effettuare i test sierologici

Nel laboratorio di Patologia Clinica di Messina è stato attivato il macchinario Maglumi che permette di eseguire gli esami sierologici per fornire informazioni importanti sullo stato immunitario sull’avvenuta o sospetta infezione da Covid-19. Il sistema diverrà pienamente operativo dal 27 aprile dopo l’arrivo dei reattivi consumabili e delle soluzioni di lavaggio. Tutte le Unità operative degli ospedali dell’Asp di Messina potranno usufruire di questa nuova ed importante possibilità diagnostica. La richiesta di questi esami potrà avvenire su piattaforma informatizzata Modulab, i risultati potranno, una volta validati, essere letti sul sistema gestionale in dotazione ai Laboratori. La circolare firmata dall’assessore Ruggero Razza prevede, nella esecuzione dei test in oggetto, l’assoluta precedenza per il personale sanitario. © Riproduzione Riservata

Coronavirus, Galluzzo: “Riattivare la terapia intensiva al Covid hospital di Barcellona Pozzo di Gotto”

La Terapia Intensiva del Covid-Hospital di Barcellona Pozzo di Gotto deve essere riattivata nel più breve tempo possibile». Lo afferma Pino Galluzzo, componente della Commissione Sanità dell’Ars, commentando lo stop momentaneo di queste ore causato dalla carenza di anestesisti-rianimatori. «Si tratta di un presidio sanitario fondamentale nella lotta al Coronavirus, che fin qui ha assolto bene la propria funzione, pertanto auspico che il coordinatore per l’emergenza Covid-19 nell’area metropolitana, Giuseppe Laganga, e il direttore generale dell’Asp di Messina, Paolo La Paglia, risolvano immediatamente e in sinergia il problema», aggiunge Galluzzo. Inoltre il deputato regionale di DiventeràBellissima sottolinea: «Massima solidarietà nei confronti degli operatori sanitari in trincea risultati positivi al Coronavirus, non saranno lasciati da soli in questa battaglia». © Riproduzione Riservata

Tumori: ricercatrice a Messina vince premio Conquer Cancer

Patrizia Mondello, ricercatrice (physician-scientist) presso l’Università di Messina e Advanced Oncology Fellow presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center (MSKCC) di New York, ha presentato il risultato delle sue ricerche sul microambiente immunologico all’American Society of Clinical Oncology Annual Meeting, congresso mondiale di Oncologia ed è stata premiata con il “2020 Conquer Cancer Annual Meeting Merit Award” , per uno studio che verte sul linfoma follicolare, tumore frequentemente indolente ma che in alcuni casi può essere molto aggressivo. Mondello ha scoperto che i linfociti T CD4+ localizzati all’interno dei follicoli linfonodali hanno un importante ruolo prognostico. Tali cellule sono coinvolte nella sorveglianza immunologica contro i tumori e la loro assenza si associa ad un elevato rischio di progressione o recidiva di malattia, e conseguente ridotta…

Coronavirus, all’Asp di Messina pronti i contratti con le case di cura per i posti letto Covid-19

L’ASP di Messina ha completato il percorso di ricognizione per i posti letto aggiuntivi presso le strutture sanitarie private accreditate, per fronteggiare le necessità di ricoveri di malati da infezione Covid-19 per oltre 100 posti letto. Presso la casa di cura Cappellani come “Covid Center” e “Covid Hospital” sono stati individuati 43 posti letto con 2 posti di terapia sub-intensiva e 7 di terapia intensiva; presso la COT ci sarà la disponibilità fino a 60 posti letto Covid e due posti letto di terapia intensiva. Sono stati inoltre individuati 85 posti letto presso Villa Salus + 3 in assistenza intensiva ed inoltre 71 posti letto presso la casa Carmona che sono posti da utilizzare a supporto degli Ospedali Pubblici. Sarà ora il Dirigente dell’ASP preposto, Dott. Vincenzo…

Coronavirus, l’Asp Messina firma la prima convenzione con hotel per pazienti non gravi

L’Asp di Messina comunica in una nota che sta “procedendo ad organizzare tutte le procedure previste per assistere i pazienti contagiati dal Covid-19 nelle varie fasi del percorso clinico-assistenziale“. Inoltre “è stata firmata una prima convenzione con un Hotel in località Pistunina che metterà a disposizione 113 camere per ospitare sia i soggetti “paucisintomatici” che non necessitano di ricovero, che i soggetti dimessi dai Covid Hospital, che devono essere sottoposti ad un ulteriore periodo di osservazione medica ed epidemiologica”. “Le convenzioni con gli hotel – spiega l’ente – servono a liberare posti letto per i malati in fase di acuzie negli ospedali dedicati; con le stesse finalità sono in corso di stipula tra l’ASP di Messina e alcune case di cura accreditate ulteriori convenzioni per…

Coronavirus, vigile del fuoco contagiato dal Covid-19 a Sant’Agata di Militello

“C’è una persona positiva al Covid 19 a Sant’Agata di Militello (Me), è un vigile del fuoco di circa 45 anni tornato da qualche giorno da Roma al comune nebroideo e che ha da un paio di giorni è in isolamento“. A dirlo è il sindaco di Sant’Agata di Militello (Me) Bruno Mancuso. “E’ ricoverato all’ospedale Barcellona Pozzo di Gotto (Me) dopo che da Catania il tampone ha dato esito positivo. – aggiunge – Prenderemo ora tutte le precauzioni del caso, e vedremo in che condizioni è la famiglia che é già in isolamento. Cercheremo ora di risalire a tutti i suoi contatti precedenti in questi giorni“. © Riproduzione Riservata

Coronavirus, al Policlinico di Messina percorsi dedicati per chi presenta i sintomi

Il Policlinico di Messina ha comunicato di avere delineato e delimitato i percorsi destinati, all’interno della struttura ospedaliera, agli utenti che in autopresentazione dovessero recarsi al Pronto Soccorso per sintomi legati al coronavirus. All’ingresso lato Pronto Soccorso del Policlinico di Messina sono stati installati pannelli informativi ed è stata realizzata un’apposita segnaletica orizzontale. Una striscia arancione indicherà la strada da seguire, per recarsi in un’area del reparto dedicata. Qui, attraverso un citofono sarà contattato il personale che accoglierà l’utenza. Anche le donne in gravidanza che dovessero recarsi al Policlinico per sintomi da coronavirus, dovranno seguire la linea arancione e non recarsi al Pronto Soccorso Ostetrico. Chi, invece, sta accompagnando un bambino sempre per controlli legati al coronavirus, dovrà seguire la striscia azzurra, che lo condurrà…

1 2 3 14

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.