Privacy Policy
Home / Archivio per “Catania”Page 3

Archivi

Catania: riunione direttori ospedalieri-Liberti, in discussione le strategie per superare l’emergenza

Si è tenuto il vertice con i direttori generali delle aziende ospedaliere catanesi e il commissario Covid Pietro Liberti per fare il punto della situazione sui posti letto Covid, esaminando l’emergenza. I tre primari di malattie infettive Cacopardo, Iacobello e Montineri sono intervenuti asserendo l’insostenibilità della mancanza di posti letto nei loro reparti. Più del 30% dei posti letto occupati è di pazienti Covid malati di altre patologie che hanno visto malattie infettive perché risultati positivi al tampone d’ingresso in ospedale. Per questi pazienti con patologie delicate, sostengono i tre primari, non c’è un’assistenza adeguata. Una delle proposte alla riunione è quella di prevedere, durante la pandemia, una Cardiologia, Ortopedia e una Chirurgia Covid separati da destinare a questi tipo di malati. Così facendo si…

Vaccini: hub Palermo, Catania e Messina aperti fino a mezzanotte per dosi a over 50

«Da domani gli hub delle città metropolitane in Sicilia saranno aperti fino alle 24 per favorire la vaccinazione obbligatoria degli over 50». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, aderendo alla proposta del generale Figliuolo. «Faccio appello ancora una volta a tutti. La situazione ospedaliera – ha aggiunto Musumeci – dimostra sempre di più come lo status vaccinale faccia la differenza, essendo tantissime le complicanze su tutti i pazienti non vaccinati. Mi aspetto, alla pari di questi ultimi giorni, un’adesione convinta». di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Policlinico di Catania: neonato operato alla mandibola, ora a casa

Un neonato di 54 giorni venuto alla luce con una grave malformazione alla mandibola – nota come ‘Sindrome di Pierre Robin‘ – è stato sottoposto nel Policlinico ‘Gaspare Rodolico’ di Catania ad un delicatissimo intervento di chirurgia maxillo facciale eseguito – per la prima volta in Sicilia su un paziente così piccolo – da un’équipe multidisciplinare. Dimesso dal reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico “G. Rodolico – San Marco” di Catania, è tornato a casa con mamma Paola e papà Alfio. L’equipe era guidata da Alberto Bianchi, direttore della UOC Chirurgia maxillofacciale dell’ospedale S. Marco, affiancato dal direttore del Reparto di Chirurgia Pediatrica del Policlinico Vincenzo Di Benedetto e dalla direttrice del Reparto di Anestesia e Rianimazione dello stesso presidio Marinella Astuto…

Nuovo pronto soccorso al San Marco di Catania, Razza: “Questo è l’ultimo tassello che porto a compimento”

Il 9 dicembre apre il pronto soccorso dell’ospedale San Marco. Lo ha annunciato a Catania l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza a margine della presentazione del programma delle iniziative di educazione alla salute organizzate dalla Regione Siciliana in occasione della ‘Giornata mondiale contro l’Aids’ del primo dicembre. “Io mi sono insediato nel dicembre del 2017 – ha ricordato Razza – con la protesta dei cittadini e dei comitati perché il San Marco rischiava di rimanere la più grande incompiuta del Sud Italia. Questo è l’ultimo tassello che porto a compimento, nonostante il Covid, e che restituisce certamente a questo territorio un lavoro per il quale erano state spese ingenti risorse“. Quello dell’ospedale San Marco è il quarto pronto soccorso di Catania, il primo ad essere…

Covid, sospesi dieci medici no-vax a Catania

L’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania oggi ha sospeso altri 10 medici che rifiutano la vaccinazione anti-COVID. La procedura segue quella intrapresa poche settimane fa, quando l’OMCeO era stato costretto ad adottare la stessa disposizione nei confronti di 4 camici bianchi della nostra provincia. “A questo provvedimento, di certo poco piacevole – ha dichiarato il presidente dell’Ordine etneo Igo La Mantia – si aggiunge però una buona notizia: la revoca di sospensione di due medici iscritti al nostro Ordine che hanno deciso di intraprendere il percorso della vaccinazione. Ancora non si riesce a comprendere perché alcuni colleghi si ostinino a voler proseguire la strada NO-vax, insensibili ai progressi della scienza e alla situazione emergenziale che continua purtroppo a progredire“. Le procedure adottate dall’Ordine etneo si sommano a…

Oda Catania, 480 lavoratori in stato di agitazione. Ugl Salute: “Due mesi senza stipendio e criticità nell’organizzazione”

Mancata corresponsione di due mesi di stipendio e ataviche criticità relative all’organizzazione del lavoro. Sono queste le motivazioni che hanno fatto scattare, da ieri, lo stato di agitazione per i circa 480 dipendenti dell’Opera diocesana di assistenza di Catania. A comunicarlo è stata la federazione provinciale Ugl Salute che, con una nota indirizzata all’ente guidato dal commissario straordinario Adolfo Landi, ha evidenziato la gravità della situazione che stanno vivendo da tempo i lavoratori. “Siamo molto preoccupati per ciò che sta continuando ad accadere – dice il segretario catanese Carmelo Urzì, a nome della rappresentanza sindacale aziendale e del personale iscritto alla Ugl Salute. – “Già si è accumulato un forte ritardo nel pagamento della busta paga di settembre e di quella di ottobre. Se pensiamo che…

Vaccini, Ordine Medici Catania: terza dose indispensabile per tutti

In Italia così come in Europa il trend del contagio da Covid-19 mostra una risalita: i dati allarmanti di Gran Bretagna e Germania fanno riflettere, e anche nel nostro Paese il tasso di positività sta lentamente risalendo. Sono aumentati anche i ricoveri, dunque la situazione è nuovamente di preallerta, soprattutto in Sicilia e nel capoluogo etneo, dove si registrano i dati più alti e la curva epidemica è in lieve ma continua ascesa. “L’unica via d’uscita è la terza dose di vaccino per tutta la popolazione – sottolinea il presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania Igo La Mantia – uno scenario che ritengo indispensabile per proseguire con quella “rinascita” del Paese tanto auspicata, sia in rapporto alla situazione sanitaria che…

Covid, donna incinta salvata dai medici a Catania: “Future mamme vaccinatevi”

Ha lottato per oltre un mese nei reparti di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico “G. Rodolico – San Marco” di Catania, dove i sanitari l’hanno strappata alla morte, sottoponendola anche alla ossigenazione extracorporea a membrana, cosiddetta Ecmo, dopo essere stata colpita dal Coronavirus al settimo mese di gravidanza. Angela, la mamma catanese malata di Covid-19 la cui storia è stata seguita con apprensione dall’opinione pubblica proprio perché i medici del reparto di Ostetricia e Ginecologia del “San Marco” sono stati  costretti a farle partorire la sua bimba pretermine, alla trentunesima settimana di gestazione, si trova adesso in fase di riabilitazione nel reparto di Pneumologia del Policlinico, monitorata attentamente. Dal suo letto d’ospedale dove continua a combattere, ancora con una cannula alla gola che l’aiuta a respirare meglio e le consente di parlare con qualche…

Allerta meteo, Asp Catania: chiusi oggi tutti gli hub e i punti vaccinali territoriali

Hub e punti vaccinali territoriali chiusi oggi per l’intera giornata in seguito all’allerta meteo diramata dalla protezione civile regionale. La decisione è stata presa dal commissario per l’emergenza Covid, Pino Liberti, di concerto con il direttore sanitario dell’Asp, Antonino Rapisarda. Sospese dunque tutte le attività negli hub di Catania, Acireale, S.A. Li Battiati, Misterbianco e Caltagirone. Stop anche in tutti i punti vaccinali territoriali dell’Asp. La chiusura è a scopo precauzionale per tutelare utenti e operatori. Le attività, tamponi drive in compresi, riprenderanno martedì, se le condizioni meteo lo permetteranno. Gli utenti prenotati per la somministrazione del vaccino, potranno presentarsi direttamente negli hub e nei punti vaccinali territoriali non appena ritorneranno operativi. Non è necessario fare una nuova prenotazione. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Nuovo reparto post Covid al “Garibaldi di Catania, Arcidiacono: “Vengono da tutta Italia”

GUARDA IL VIDEO IN ALTO La vera novità del Garibaldi di Catania è il reparto per i pazienti post Covid. Tutti i pazienti usciti dal Covid che accusano ancora malessere dovuto ad esso possono rivolgersi al nuovo reparto e affidarsi alle sapienti cure di un team di medici. Sono 10\12 i posti letto del “Reparto di Riabilitazione Covid” dedicati ai pazienti di tutt’Italia: “Grazie all’intuito e alla disponibilità della direzione strategica del direttore Fabrizio De Nicola, del dott. Giammanco e del dott. Annino, abbiamo messo in piedi un reparto che esisteva prima come riabilitazione cardiologica, diventando oggi riabilitazione cardio-respiratoria post Covid“, afferma Giuseppe Arcidiacono, responsabile UO riabilitazione cardio-respiratoria Arnas “Garibaldi” di Catania. “Questo reparto nasce circa un anno fa, quando la pandemia cominciava a dare i suoi effetti…

1 2 3 4 5 28

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.