Privacy Policy
Home / Archivio per “Catania”

Archivi

Asp di Catania, conferiti 17 incarichi a dirigenti medici. In servizio dal 16 febbraio

asp di catania

Conferiti 17 incarichi a tempo determinato a 14 dirigenti medici igienisti e a 3 dirigenti medici anatomopatologi. Oggi la firma dei contratti e dal 16 febbraio saranno in servizio presso le sedi di destinazione. I 14 medici igienisti saranno assegnati al Dipartimento di Prevenzione per lo svolgimento delle attività di prevenzione vaccinale e oncologica, sicurezza alimentare, tutela della salute e per le autorizzazioni sanitarie. I 3 dirigenti medici anatomopatologi saranno invece assegnati all’UOC di Anatomia patologica dell’Ospedale “Gravina” di Caltagirone. Assunto, inoltre, per mobilità, un dirigente medico di Ortopedia, assegnato all’UOC di Ortopedia del citato presidio. Con questi nuovi incarichi, conferiti in attesa dell’espletamento delle procedure concorsuali il cui iter è già stato avviato, si dà una immediata risposta alle esigenze dei servizi che attraversano…

Aggressione al Policlinico di Catania, ferita un’infermiera

Ancora un’aggressione in un ospedale, ancora un episodio di violenza in un Pronto Soccorso. A farne le spese, un’infermiera al Policlinico di Catania. L’episodio si è verificato negli scorsi giorni, ma solo adesso è emerso quanto accaduto grazie alla segnalazione del direttivo aziendale della FIALS, guidato da Giuseppe D’Angelo. di Catania. Indignata ed allarmata la reazione della FIALS Catania, con il Segretario Provinciale, Agata Consoli, che sottolinea la massima solidarietà alla lavoratrice aggredita e chiede che l’azienda – pur attivatasi – non abbassi la guardia e provveda, per quanto possibile, ad incrementare i controlli e la vigilanza, al fine di prevenire efficacemente tali episodi, che si fanno sempre più frequenti e preoccupanti.

Ospedale San Marco, inaugurato il Servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell’Asp di Catania

Inaugurato il nuovo Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC), dell’Asp di Catania, allocato presso l’Ospedale “San Marco”, Padiglione B-B1 Piano 3. Presenti Giampiero Bonaccorsi, direttore generale del Policlinico di Catania, Maurizio Lanza, direttore generale dell’Asp di Catania, Giuseppe Lombardo, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Catania, Antonino Rapisarda, direttore sanitario dell’Asp di Catania, Antonio Lazzara, direttore sanitario del Policlinico di Catania, Anna Rita Mattaliano, direttore medico dell’Ospedale “San Marco”; Carmelo Florio, direttore del DSM dell’Asp di Catania, e Carmela Saraceno, responsabile SPDC. All’inaugurazione ha partecipato anche l’attore Gino Astorina. “Questo servizio dell’Asp. che oggi abbiamo ufficialmente inaugurato – ha detto Bonaccorsi – ci permette di rendere ancora più ampia la nostra offerta sanitaria alla città, ma soprattutto agli abitanti di questo quartiere ed è la testimonianza…

Salute, siglato protocollo Regione-Università: governance più trasparente e nuove misure anticorruzione

Nuove misure in materia di governance e rafforzamento degli standard anticorruzione e di applicazione dei principi di concorrenza e di merito nella selezione dei direttori di struttura complessa. Sono solo alcune delle novità introdotte dal Protocollo d’intesa tra la Regione Siciliana e le Università di Palermo, Catania e Messina che punta a migliorare il funzionamento delle Aziende Ospedaliero-Universitarie nelle tre aree metropolitane di riferimento, integrando con maggiore efficacia i servizi assistenziali all’attività didattico-scientifica. Il documento è stato siglato a Catania, nella sala conferenze del Policlinico Gaspare Rodolico, dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza e dai rettori Fabrizio Micari, Francesco Priolo e Salvatore Cuzzocrea rispettivamente alla guida degli atenei di Palermo, Catania e Messina. “Ringrazio i magnifici rettori delle nostre università perché hanno condiviso un percorso…

Ospedale San Marco presidio della sanità nel quartiere Librino | videointervista

Guarda la videointervista in alto L’Ospedale San Marco di Catania nel quartiere è il presidio della sanità regionale in uno dei quartieri più a rischio della città, Librino. Il nosocomio catanese è stato inaugurato a marzo, alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. “Era un ospedale morto – afferma il direttore generale dell’Ospedale Giampiero Bonaccorsi –, non aveva prospettive di nascita. L’appalto era fermo, siamo riusciti in quest’impresa grazie a un’operazione ambiziosa e coraggiosa anche grazie alla Regione siciliana“.

Catania, l’assessore Razza incontra i vertici del Garibaldi

L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza ha iniziato una serie di riunioni con i vertici delle strutture sanitarie. Il primo vertice si è svolto a Catania, al Garibaldi. Ne ha dato notizia lo stesso Razza con un post su Facebook. “Oggi dal Garibaldi – ha scritto Razza – ho iniziato un ciclo di incontri con tutti i primari ed i responsabili delle unità. Lo farò in tutte le Aziende. Un confronto per comprendere cosa c’è da fare per crescere e migliorarsi“.

Presunte richieste di denaro per esami inutili su neonati prematuri: un arresto

Un dirigente medico in servizio nel Reparto di Neonatologia del Presidio ospedaliero San Marco di Catania, Alessandro Rodonò, è stato arrestato dalla Polizia, su delega della Procura della Repubblica etnea. L’accusa nei suoi confronti è quella di aver chiesto a genitori di neonati prematuri somme di denaro per effettuare esami inutili che prospettava come necessari per valutare le condizione di salute dei loro figli. Sulla vicenda è intervenuto l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza:  “I fatti contestati dalla Procura di Catania al medico dell’ospedale San Marco posto stamani agli arresti domiciliari, qualora fossero confermati, sono di una gravità inaudita. Se è vero ciò che sostiene l’autorità giudiziaria, l’episodio in questione getta discredito sull’intero sistema sanitario regionale danneggiando i tantissimi operatori che quotidianamente operano con onestà…

‘E’ Natale per tutti’, il mago Dimis negli ospedali per festività

Torna l’appuntamento annuale del Mago Dimis con gli spettacoli solidali per gli ospedali e le periferie del territorio il cartellone di “È Natale per tutti” quest’anno parte il 17 dicembre dal reparto di Pediatria dell’Ospedale Garibaldi Nesima. Si continuerà il 21 dicembre con il Centro sociale del Comune di Viagrande. Poi sarà la volta, il 22 dicembre, dello spettacolo per il pranzo di Natale dei bambini della Comunità si Sant’Egidio. A seguire il Policlinico Gaspare Rodolico con i bimbi del Day Hospital dell’Oncologia Pediatrica e il 3 gennaio con la Pediatria del Cannizzaro a Catania. Il cartellone solidale si chiuderà il giorno dell’Epifania presso i locali dell’Oratorio della Parrocchia Santa Maria della Salute a Picanello. In mezzo, come ogni anno, gli appuntamenti con I ragazzi…

Catania, vaccini antinfluenzali al via per indigenti e senza fissa dimora

Parte oggi, 5 dicembre, alle ore 20.00, presso il dormitorio “Il Faro”, l’attività di vaccinazioni antinfluenzali a favore dei senza fissa dimora e degli indigenti ospitati dai diversi dormitori e mense della città etnea. Quattro le tappe previste in altrettante giornate. L’iniziativa solidale, che si concluderà martedì 17 dicembre, nasce dall’accordo siglato tra il Comitato catanese della Croce Rossa Italiana e il Dipartimento di Prevenzione – UOC di Sanità Pubblica, Epidemiologia e Medicina Preventiva dell’Asp di Catania, che ha fornito i vaccini antinfluenzali. “Ringrazio il presidente Principato e il Comitato catanese della Croce rossa – dichiara il manager dell’Azienda sanitaria etnea Maurizio Lanza – per l’attenzione e la sensibilità che manifestano ogni anno. Il loro è un forte messaggio di civiltà, rivolto alla tutela dei…

A piedi da Catania a Palermo per la prevenzione del cancro al seno

Ha percorso a piedi 240 chilometri da Viagrande, sulle pendici dell’Etna, fino a Palermo per dire “No” al cancro. È partito il 21 novembre dall’Istituto Oncologico del Mediterraneo della cittadina catanese, per arrivare il 27 al Dipartimento oncologico “La Maddalena” nel capoluogo siciliano. È l’impresa del “camminatore” Rosario Sicali, che ha concluso la sua “marcia contro il cancro”, iniziativa dell’associazione di volontariato Sos Donna, gemellata con l’Associazione Serena a Palermo, entrambe costituite secondo i principi e gli obiettivi del movimento “Europa Donna Italia”. Sicali, 49 anni, impiegato nel settore alberghiero, ha voluto così portare un messaggio di solidarietà alle donne affette da tumore al seno e sensibilizzare alla prevenzione. Il “camminatore” catanese ha impiegato sei giorni per raggiungere il capoluogo siciliano, percorrendo in media 40 chilometri al giorno, tutti su strade…

1 2 3 13

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.