Privacy Policy
Home / News / Scoperta la proteina che protegge le cellule dall’Alzheimer: è la PIN1

Scoperta la proteina che protegge le cellule dall’Alzheimer: è la PIN1

Uno studio italiano pubblicato su Cell Reports e condotto da un team di ricercatori dell‘Università di Trieste insieme all’istituto ICGEB e all’IFOM di Milano, ha scoperto una proteina, la PIN1, che svolge un ruolo fondamentale nella protezione delle cellule contro l’Alzheimer.

Si è visto come, nei neuroni dei pazienti che soffrono di Alzheimer, la PIN1 è pressoché assente, il DNA è disorganizzato e tutto ciò porta alla produzione di molecole che infiammano e fanno degenerare le cellule.

telegram

Gli scienziati hanno quindi visto come il ruolo di questa proteina sia fondamentale in svariati processi fisiopatologici ed in generale nella decodifica dei segnali ricevuti dalla cellula. Una sua riduzione quindi può portare al sorgere di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer ed un suo aumento porta alla formazione di tumori e metastasi. Ma com’è possibile ciò?

La proteina PIN1 protegge il nucleo della cellula ed in particolare il suo DNA, ma con l’invecchiamento questa si riduce, causando problemi di funzionamento al genoma e intaccano il DNA, portando alla produzione di molecole che conducono le cellule nervose alla degenerazione. Si tratta dunque di un meccanismo molecolare scoperto di recente che costituisce un grande apporto allo studio di una malattia grave qual è l’Alzheimer e in generale le malattie neurodegenerative, sempre più diffuse con l‘aumento dell’età media della popolazione.

di Aurora Chiappara
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.