Privacy Policy
Home / News / Prevenzione, pediatri danno l’esempio e si fanno vaccinare in massa

Prevenzione, pediatri danno l’esempio e si fanno vaccinare in massa

medici vaccini
convegno mobile

Pediatri in fila per vaccinarsi in occasione della seconda edizione della campagna della Società Italiana di Pediatria (SIP) “Io mi vaccino. Tu ti vaccini?”, per favorire la consapevolezza dell’importanza delle vaccinazioni tra gli operatori sanitari. Con questo scopo, nel corso del 74° Congresso Italiano di Pediatria, è stata promossa una giornata di sensibilizzazione offrendo ai pediatri presenti al congresso l’opportunità di vaccinarsi contro il meningococco B, io meningococco coniugato ACWY e lo pneumococco.

“E’ necessario un grande sforzo culturale per far sì che le vaccinazioni divengano patrimonio definitivamente radicati in tutta la popolazione”, afferma il presidente della SIP, Alberto Villani. “Noi pediatri dobbiamo essere molto incisivi nel favorire una adesione convinta, consapevole e motivata, alle vaccinazioni, promuovendo con autorevolezza e credibilità, campagne vaccinali come questa. La vaccinazione degli operatori sanitari – sottolinea – è una concreta testimonianza dell’importanza dei vaccini come tutela personale, della loro sicurezza ed efficacia, ma anche come tutela nei confronti dei pazienti e della collettività”. 

telegram

L’iniziativa, lanciata per la prima volta al congresso dello scorso anno a Napoli, ha riscosso un notevole successo con un’altissima adesione di pediatri, i quali non solo si sono sottoposti alle vaccinazioni, ma hanno scelto di diventare essi stessi testimonial della campagna di comunicazione.

“Si tratta di una iniziativa che serve a promuovere la vaccinazione tra gli operatori sanitari. In questa occasione del 74° Congresso SIP invitiamo i medici che sono iscritti al congresso a sottoporsi a delle vaccinazioni contro il meningococco e il pneumococco. Offriamo i vaccini in modo attivo e gratuito. Abbiamo a disposizione 300 dosi di vaccino ma temo che finiranno molto prima dato la lunga coda che abbiamo da questa mattina”, afferma Elena Bozzola, segretaria nazionale della SIP.

telegram

 

di Redazione
© Riproduzione Riservata

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.