Privacy Policy
Home / Cronache / Partorisce la donna somala positiva al coronavirus: “Attendiamo il tampone sul bambino”

Partorisce la donna somala positiva al coronavirus: “Attendiamo il tampone sul bambino”

Ha partorito oggi la donna somala positiva al Coronavirus ricoverata all’ospedale Cervello di Palermo. Le condizioni di salute di madre e figlio sono attualmente stabili. I soggetti erano tra i due casi Covid positivi considerati come i più delicati fra i sei pazienti ricoverati nel reparto di malattie infettive (adesso sette, dopo la positività della collega della ragazza di 26 anni).

Si dovranno attendere le prossime ore per l’esito del tampone nasale fatto sul neonato appena dopo il parto, questo stabilirà se anche il bambino sia positivo o meno al virus.

La donna sta bene, adesso sarà nostra premura contattare un interprete per poter gestire al meglio la comunicazione con la paziente per poterle spiegare il decorso post parto contestualmente alla positività al Covid– afferma Salvo Siciliano dirigente medico della direzione medica del presidio Cervello- aspettiamo l’esito del tampone sul neonato e in seguito se le condizioni lo permetteranno, dopo le 48 ore di degenza, saranno trasferiti entrambi al San Paolo Hotel, residenza destinata alla permanenza post ospedaliera. Lì ad attenderli ci saranno il marito e l’altro figlio“.La donna era ricoverata presso il reparto di malattie infettive, così come gli altri pazienti affetti da Covid-19, i quali però non hanno riscontrato degenerazioni tali da dover essere sottoposti ai trattamenti della terapia intensiva. “Il quadro clinico generale risulta abbastanza stabile, nessuno di loro riscontra aspetti preoccupanti, in particolar modo quattro di loro stanno progredendo, anche se lentamente, verso la guarigione– continua il dott. Siciliano- adesso i casi sono in tutto sette, un numero che desta preoccupazione se si pensa che il mese scorso erano solo la metà, dobbiamo continuare a tenere a mente le norme igienico-sanitarie, per poter evitare il più possibile il contagio, usando la mascherina in modo appropriato e in luoghi affollati, soprattutto mantenendo ancora la distanza sociale. Solo in questo modo impediremo ulteriori contagi”.
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.