Privacy Policy
Home / Cronaca / Omicidio Aldo Naro: disposta nuova autopsia con metodo “virtopsy” in formato 3D

Omicidio Aldo Naro: disposta nuova autopsia con metodo “virtopsy” in formato 3D

Avrà luogo mercoledì 9 settembre la riesumazione del corpo di Aldo Naro, il giovane medico ucciso nel 2015 nella discoteca Goa di Palermo.

La salma, su disposizione della Procura di Palermo, sarà estumulata al cimitero di San Cataldo e poi trasportata nel dipartimento di medicina legale dell’Università Magna Grecia dove, in serata, sarà sottoposta a esame diagnostico mediante il moderno metodo della “virtopsy” in formato 3D.

La nuova autopsia invece è fissata per il 10 settembre. A seguire, la salma sarà ricomposta e riportata nella cappella del cimitero di San Cataldo.

LA DECISIONE DEL GIP

Lo ha deciso il gip del Tribunale di Palermo, Filippo Serio. Il giudice ha nominato un collegio di periti composto dai professori Pietrantonio Ricci, Domenico Laganà e Umberto Sabatini (ordinari all’università Magna Grecia di Catanzaro).

Il togato, in particolare, ha chiesto di accertare le cause e la modalità della morte di Aldo Naro. Inoltre, sarà ricostruita una precisa mappatura delle lesioni riportate dal giovane in conseguenza del pestaggio subito la notte tra il 14 e il 15 febbraio 2015.

La famiglia di Aldo Naro, rappresentata dagli avvocati Salvatore e Antonino Falzone, seguirà le operazioni insieme ai propri consulenti di parte.

di Redazione
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.