Privacy Policy
Home / Cronaca / Messina, ospedale “G. Martino”: un progetto sulle conseguenze dei tumori celebrali in età pediatrica

Messina, ospedale “G. Martino”: un progetto sulle conseguenze dei tumori celebrali in età pediatrica

ospedale messina

Sarà presentato il 4 settembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00, presso l’aula magna “Filippo De Luca”, dell’Azienda Universitaria Policlinico “Gaetano Martino” di Messina, il progetto obiettivo dal titolo “Gestione delle cronicità endocrino-metaboliche secondarie a tumori cerebrali insorti in età pediatrica: modello di assistenza multidisciplinare specialistica con interazione telematica ospedale-territorio e specialista-paziente“, finanziato dal programma PSN 2017-2018, all’Azienda Universitaria peloritana. Il Responsabile scientifico è il prof. Salvatore Cannavò, ordinario di Endocrinologia dell’Università degli Studi di Messina e direttore dell’UOC di Endocrinologia dell’AOU G. Martino.

Il progetto nasce dalla collaborazione dell’unità operativa complessa di Endocrinologia con le unità operative complesse di Pediatria e di Neurochirurgia e con l’unità operativa semplice “ICT e Internazionalizzazione”, ed è destinato a pazienti che presentano conseguenze endocrino-metaboliche, a causa di tumori cerebrali sviluppati in età pediatrica. L’obiettivo è quello di accrescere il livello di informazione su tali problematiche nella popolazione in generale e nei pazienti in particolare, migliorare la formazione medica specialistica, acquisire dati epidemiologici su base regionale, realizzare un sistema di telemedicina, assicurando l’assistenza da remoto ai pazienti e ridurre, altresì, la migrazione sanitaria passiva (e aumentare quella attiva verso la nostra Regione) per la cura di tali patologie.

di Redazione
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.