Privacy Policy
Home / Strutture pubbliche / Policlinici / Messina: nuovo hub vaccinale al Policlinico “G. Martino”, previsti 500 vaccini al giorno

Messina: nuovo hub vaccinale al Policlinico “G. Martino”, previsti 500 vaccini al giorno

È stato inaugurato stamane, 26 aprile, al Policlinico universitario “G. Martino”, il nuovo punto vaccinale istituito presso il Palazzo dei Congressi.

Nella struttura, allestita dall’Università con il contributo della Brigata Aosta – che ha messo a disposizione e istallato le strutture di accoglienza esterne – confluirà anche il centro vaccinale dell’AOU che ha operato fino a questo momento al padiglione G.

telegram

Con il sostegno dell’Università si implementerà quindi, anche numericamente, l’offerta dei vaccini per la comunità cittadina, che potrà prenotarsi attraverso le apposite piattaforme messe a disposizione dalla Regione Sicilia e dal Ministero della Salute.

Il Palazzo dei Congressi sarà dedicato, fino a quando necessario, esclusivamente a questa attività in modo da consentire all’utenza di usufruire oltre che di ambienti confortevoli, anche di parcheggio dedicato.

All’inaugurazione del nuovo centro erano presenti il Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, il Prefetto di Messina, S.E. dott.ssa Cosima Di Stani, il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, dott.  Alberto Firenze, i Prorettori, proff. Giovanni Moschella, Luigi Chiara e Giovanna Spatari, il Commissario straordinario del Policlinico ,dott. Giampiero Bonaccorsi, il Comandante della Brigata “Aosta”, Generale Giuseppe Bertoncello ed il Vice Comandante della Brigata “Aosta”, Colonnello Luigi Lisciandro.

Abbiamo ritenuto opportuno – ha commentato il Rettore – aiutare il Policlinico e la nostra città mettendo a disposizione il Palazzo dei Congressi, le nostre forze ed il nostro personale che ha realizzato l’hub in meno di 72 ore grazie, anche, alla sinergia con le istituzioni fra cui la Brigata Aosta”.

L’obiettivo è quello di fare sino a 500 vaccini al giorno – ha aggiunto il dott. Bonaccorsi – e di garantire l’afflusso di numerose persone all’interno della struttura, Riteniamo di poterlo fare in maniera più tranquilla in un’area separata come quella allestita al Pala Congressi rispetto ad un padiglione che ospita attività sanitaria ordinaria”.

di Redazione
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.