Privacy Policy
Home / Salute / Medici, l’Amsi: “Dalla Sicilia 200 richieste di trasferimento all’estero”

Medici, l’Amsi: “Dalla Sicilia 200 richieste di trasferimento all’estero”

Dall’1 gennaio 2017 fino al 31 ottobre 2019 sono state 200 le richieste di trasferimento all’estero di medici che oggi lavorano in Sicilia. A rivelarlo è l’Amsi, l’Associazione medici stranieri in Italia, che sabato scorso ha concluso il proprio congresso nazionale a Roma

L’Isola si trova al nono posto tra le regioni italiane, preceduta dal Veneto e dal Piemonte con 600 richieste ciascuna, da Lombardia, Puglia e Lazio con 500, e da Toscana, Campania ed emilia Romagna con 400. Dietro alla Sicilia, il Molise e l’Umbria (300), l’Abruzzo, le Marche e la Liguria (200), Il Friuli Venezia Giulia e la Sardegna (150) il Trentino Alto Adige (100), la Calabria (100), la Basilicata (100) e la Valle d’Aosta (100).

Le specializzazioni maggiormente richieste sono inerenti al campo dell’Anestesia, Ortopedia, Medicina d’urgenza e Pronto Soccorso, Radiologia, Chirurgia, Neonatologia, Ginecologia, Pediatria, Cardiologia, Neurochirurgia, Geriatria, Medicina sportiva, Medici nelle località turistiche ed anche Medici di famiglia.

© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.