Privacy Policy
Home / Sanità in Sicilia / Federfarma: Roberto Tobia eletto alla presidenza PGEU

Federfarma: Roberto Tobia eletto alla presidenza PGEU

Il segretario nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, è stato eletto per il 2022 presidente del PGEU, il
raggruppamento di cui fanno parte tutte le Federazioni degli Ordini dei farmacisti e le Associazioni
nazionali delle farmacie europee. È la prima volta che un rappresentante Federfarma ricopre questo
prestigioso incarico. I grandi cambiamenti che hanno interessato l’Unione Europea, a cominciare dalla
Brexit, hanno creato la possibilità per l’Italia di accedere alla presidenza del PGEU, in anticipo rispetto
alla rotazione prevista per la guida del gruppo che rappresenta i farmacisti a Bruxelles.

Sono davvero felice di avere opportunità di rappresentare i farmacisti e le farmacie dell’Unione
europea il prossimo anno e ringrazio il presidente della FOFI on. Andrea Mandelli e il presidente di
Federfarma Marco Cossolo per aver supportato la mia candidatura. Un grazie anche a tutti i colleghi
membri del PGEU per la fiducia dimostrata. Sono onorato di questa nomina e mi impegno a proseguire
insieme nella proficua attività a difesa della professione e a tutela di tutti i farmacisti europei” afferma il
neo-eletto Roberto Tobia.

telegram

Il 2022 sarà un anno importante per la ripartenza e ci impegneremo a dare il nostro contributo alla
realizzazione di una nuova strategia farmaceutica europea volta a migliorare la gestione delle emergenze come quella relativa all’indisponibilità dei farmaci. Al riguardo l’Italia ha partecipato ad un progetto pilota assieme a Spagna, Portogallo e Francia. In base a questa esperienza lavoreremo con l’obiettivo di estendere a tutte le farmacie europee un sistema di segnalazione omogeneo sull’intero territorio dell’Unione.”

In questo anno, forti della capillarità che caratterizza la rete delle farmacie italiane e della
professionalità dei farmacisti italiani, lavoreremo con l’obiettivo di promuovere un modello di farmacia
capace di fornire una risposta concreta alla lotta alle disuguaglianze sanitarie. Le nostre farmacie sono
infatti diffuse su tutto il territorio, comprese le aree più interne, dove anche se mancano i servizi
essenziali, la farmacia è presente ed eroga prestazioni con gli stessi standard qualitativi di quelli fruibili
nei grandi centri.”

“A nome di tutto il Consiglio di presidenza” aggiunge il presidente di Federfarma Marco Cossolo, “Ringrazio il Comitato Centrale della FOFI per aver proposto il dottor Tobia per ricoprire questa
importante carica”.

“Sono onorato di essere stato eletto presidente europeo dei farmacisti e del PGEU, che è l’organo che mette insieme tutti gli ordini professionali e tutte le associazioni sindacali delle farmacie a livello europeo“, dichiara a Sanitàinsicilia.it Roberto Tobia.

È una grande soddisfazione che premia non tanto la mia persona ma l’impegno dell’Italia nell’era della pandemia, nel momento in cui lo scorso anno l’Italia purtroppo è stata colpita per prima dal Covid. La farmacia italiana ha dimostrato di saper affrontare le difficoltà. Ricordiamo che è rimasta aperta e ha dato un contributo notevole ai cittadini, non solo nella distribuzione del farmaco, ma dando consigli, o del farmaco a domicilio dandolo ai pazienti Covid“.

Le farmacie comunque sono sempre state a fianco dei cittadini da sempre per la loro capillarità e per la presenza di un professionista, che è quello del farmaco“.

Questo è un riconoscimento che è stato dato a me ma che ritengo sia per l’itero Paese. Siamo sempre impegnati nella battaglia contro il Covid e a livello europeo ci sono una serie di attività che saranno al centro dell’agenda del 2022 a cominciare dalla Next Generation EU sul quale l’Italia è impegnata insieme all’Europa per dare al Paese servizi nuovi e possibilità di sviluppo che noi vediamo nell’ottica non solo del farmaco ma dei servizi che la farmacia può dare ovunque

 

di Paola Chirico
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.