Privacy Policy
Home / Sanità in Sicilia / Covid in Sicilia: calo dell’8% dei positivi, ma più ingressi in intensiva

Covid in Sicilia: calo dell’8% dei positivi, ma più ingressi in intensiva

Girolamo D’Anneo, responsabile dell’ufficio Statistica del Comune di Palermo, ha reso noto i dati relativi all’andamento della pandemia in Sicilia, registrati durante la settimana appena terminata. I dati sono stati diffusi domenica 13 giugno dal Dipartimento della Protezione Civile.

La settimana appena conclusa – sottolinea Girolamo D’Anneo, – ha fatto registrare una riduzione dei nuovi positivi (anche se in misura minore rispetto alla settimana precedente) e dei deceduti. Sono aumentati invece i nuovi ingressi e il numero di persone ricoverate in terapia intensiva. In particolare, nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 1816, l’8% in meno rispetto alla settimana precedente, quando si era registrata una diminuzione del 25,8%. E’ l’incremento settimanale più basso dallo scorso mese di ottobre, mentre il numero degli attuali positivi è pari a 6722, 1249 in meno rispetto alla settimana precedente. Le persone in isolamento domiciliare sono 6365, 1180 in meno rispetto alla settimana precedente. I ricoverati sono 357, di cui 47 in terapia intensiva. Rispetto alla settimana precedente sono diminuiti di 69 unità (i ricoverati in terapia intensiva invece sono aumentati di 3 unità). Nella settimana appena conclusa si sono registrati 17 nuovi ingressi in terapia intensiva (+21,4% rispetto ai 14 della settimana precedente) ed il numero dei guariti (216713) è cresciuto di 3033 unità rispetto alla settimana precedente. La percentuale dei guariti sul totale positivi è pari al 94,5% (era il 93,9% domenica scorsa). Il numero di persone decedute registrato nella settimana è pari a 32 (la settimana scorsa 54). Complessivamente le persone decedute sono 5905, e il tasso di letalità (deceduti/totale positivi) è pari al 2,6% (come domenica scorsa). I ricoverati complessivamente rappresentano il 5,3% degli attuali positivi (i ricoverati in terapia intensiva lo 0,7%)”.

telegram

di Redazione
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.