Privacy Policy
Home / Cronaca / Catania, ospedale Garibaldi: guariti dal Covid donano il plasma, servirà per curare i pazienti critici

Catania, ospedale Garibaldi: guariti dal Covid donano il plasma, servirà per curare i pazienti critici

A poche settimane dal rilascio dell’autorizzazione dell’Assessorato regionale alla salute che ha individuato in Sicilia 8 centri abilitati ad applicare il protocollo “Produzione di plasma iperimmune anti SARS-CoV-2 da donatore guarito e per il trattamento di pazienti critici affetti da COVID-19” il Centro Trasfusionale dell’ospedale Garibaldi di Catania, diretto da Santi Sciacca, ha già congelato 4 unità pronte per essere utilizzate dall’istituto Malattie infettive del nosocomio, diretto dal prof. Bruno Cacopardo.

I primi due donatori sono una donna di origine spagnola, ammalatasi nel marzo scorso e guarita dopo una breve degenza ospedaliera, e giovane catanese che ha contratto l’infezione poco dopo, che è però decorsa in maniera quasi asintomatica.
“Per il reperimento dei donatori – afferma Sciacca – mi sento di inviarlo alle associazioni Advs Fidas di Tremestieri Etneo ed all’associazione Fratres Ramacca. Grande anche lo spirito di sacrificio dello staff dedicato al Covid-19 del nostro servizio trasfusionale. Tsunami è l’acronimo di TranSfUsion of coNvalescent plAsma for the treatment of severe pneuMonIa due to Sars-CoV2 – spiega Sciacca – ed è uno studio sperimentale multicentrico, no-profit, che ci vede affiancati ad altre importanti strutture, per utilizzare a scopo terapeutico il plasma iperimmune di pazienti convalescenti e guariti dal Covid-19 sui malati critici con polmonite in ventilazione assistita. Lo studio ha ottenuto il via libera dal Centro nazionale sangue, che ha autorizzato protocolli di selezione dei donatori e centri specializzati in ogni regione”.

telegram

di Redazione
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.