Privacy Policy
Home / News / Aslti, casa gratis per le famiglie dei bambini oncologi del Civico

Aslti, casa gratis per le famiglie dei bambini oncologi del Civico

ospedale civico palermo

A Palermo le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Civico di Palermo saranno ospitate gratuitamente in una casa. È l’iniziativa di Aslti, l’associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili, presentata in occasione della Giornata Mondiale contro il cancro infantile che si celebra oggi in tutte le città italiane con diverse iniziative organizzate e sostenute dalla Fiagop, l’associazione Onlus genitori Oncoematologia pediatrica. Il tema di quest’anno è dedicato a “riabilitazione e sport nel cammino verso la guarigione”.

L’Aslti aprirà le porte della casa in un giorno simbolico, testimoniando così l’impegno quotidiano nella lotta contro il cancro di bambini e adolescenti. Per l’abitazione, in via Roberto Indovina (zona dell’ospedale Civico), ci sono state anche le donazioni mirate da parte di Bristol Meyers Squibb e da Unicredit attraverso il “Gift Matching Program 2020”, un’iniziativa di solidarietà, nata nel 2003, che integra le donazioni e dei dipendenti di UniCredit a favore di organizzazioni no profit.

telegram

La casa sarà affidata gratuitamente da Aslti alle famiglie che faranno richiesta di un alloggio durante il ricovero o le terapie del proprio bambino. L’appartamento ospiterà, al momento, una famiglia di Marsala attenendosi alle normative previste dall’emergenza Covid.

La famiglia avrà a disposizione casa competa di confort: dagli elettrodomestici ai giochi e libri per bambini.

Il nostro è un progetto in cantiere da tempo- sottolinea Ilde Vulpetti, direttrice dell’area operativa di Aslti– un altro grande traguardo raggiunto per garantire alle famiglie e ai bambini accoglienza e assistenza sempre più “In ospedale come a casa”. La nostra mission è umanizzare l’esperienza della malattia e offrire sostegno in un periodo drammatico e di speranza come quello delle cure di un cancro infantile”.

 

 

di Redazione
© Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.