Privacy Policy

Ospedali

Assistito dall'UOC di Ortopedia

“R. Guzzardi” di Vittoria: paziente ringrazia il primario con una lettera

È arrivata, direttamene, al direttore generale dell’Asp, Angelo Aliquò, la lettera di un paziente F.S., assistito dall’UOC di Ortopedia dell’ospedale “R. Guzzardi” di Vittoria, che ha voluto esprimere la sua gratitudine per le cure ricevute. La lettera “Buongiorno, a seguito di un intervento al femore dx, effettuato presso il nosocomio di Vittoria il 23/10/2020, ho sentito il dovere di esprimere compiutamente la mia gratitudine al Dott. Oscar Cammarata il quale ha effettuato un intervento riuscito nel più pregevole dei modi.   La competenza, perizia e scrupolosità adottate durante il mio intervento, e successivo ricovero, mi hanno consentito una pronta e completa ripresa nonostante i miei 76 anni.  Già a pochi giorni dall’intervento non avevo grandi difficoltà motorie ed a meno di 30 gg sono perfettamente in…

La pandemia non ha fermato la continuità assistenziale

Tumore del polmone: in Sicilia più di 3.000 nuovi casi all’anno, circa 340 a Messina

tumore polmone

Ogni anno, in Sicilia, si registrano più di 3.000 nuovi casi di tumore del polmone (2.100 uomini e 950 donne), circa 340 a Messina (258 uomini e 84 donne). All’Ospedale Papardo, che si trova nell’area nord della città metropolitana, la pandemia non ha fermato la continuità assistenziale dei pazienti colpiti da questa neoplasia. Anzi. “Dall’inizio della pandemia c’è stato un incremento del numero di malati provenienti da centri al di fuori dell’area metropolitana di Messina, probabilmente perché altre strutture hanno interrotto alcune prestazioni a causa del Covid-19 – afferma il Prof. Vincenzo Adamo, Direttore Oncologia Medica Azienda Ospedaliera Papardo di Messina e Ordinario di Oncologia Medica all’Università di Messina -. Trattiamo ogni anno circa 200 pazienti con tumore del polmone e il 20% proviene da fuori…

Altri interventi in fase di progettazione

Asp Catania: nuovo reparto di oncologia all’ospedale di Caltagirone

Operativa la nuova UOC di Oncologia dell’Ospedale “Gravina”. La realizzazione del nuovo reparto di Oncologia si colloca nel più ampio piano di ammodernamento del “Gravina” voluto dall’assessore regionale alla salute, avv. Ruggero Razza, e in fase di attuazione a cura della Direzione Strategica dell’Asp di Catania, guidata dal dott. Maurizio Lanza. La nuova UOC di Oncologia è allocata al terzo piano, ala ovest, del Presidio. Il reparto è dotato di undici stanze per le degenze, dieci singole ed una doppia per il day hospital (per un totale di 12 posti letto) ed è stato progettato per erogare servizi secondo i più moderni modelli di cura. Le stanze sono provviste di bagno in camera e sono state ideate con il massimo comfort per il paziente e per l’accompagnatore…

Reparto malattie infettive

Umberto I di Enna: 73 ricoverati per Covid, deceduto un paziente

Sono 73 ad oggi i ricoverati nell’ospedale Umberto I di Enna, con Covid-19: 58 nel reparto di Malattie infettive, 10 nell’area semintensiva, cinque in Terapia intensiva, e una paziente in Ostetricia per Coronavirus. Ieri è deceduto un 74enne con patologie pregresse. Programmato per oggi il trasferimento di una paziente anziana dall’ospedale Umberto I di Enna a quello di Leonforte, dove sarà ospitata nell’area riservata ai malati Covid che richiedono assistenza a bassa intensità. La donna, le cui condizioni sono definite buone, compirà 100 anni a dicembre. di Redazione© Riproduzione Riservata

Scade il 20 dicembre

Policlinico di Palermo: concorso per anestesisti e rianimatori

medicina interna

Si comunica che l’Azienda ospedaliera universitaria «Paolo Giaccone» di Palermo, con delibera n. 850 del 9 ottobre 2020 ha indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo pieno ed indeterminato di cinque unita’ di personale dirigente medico nella disciplina di anestesia e rianimazione, da adibire all’U.O.C. di Anestesia e rianimazione di questa A.O.U.P. «P. Giaccone» di Palermo. La spedizione delle domande di partecipazione deve essere fatta, pena esclusione entro e non oltre il trentesimo giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami». Il bando puo’ essere ritirato presso l’ufficio concorsi – via Montegrappa n. 58 – 90128 Palermo o scaricato dal sito internet aziendale all’indirizzo…

La dichiarazione di De Palma

Nursing Up: “In Italia mancano all’appello oltre 90mila infermieri”

«Ad oggi mancano all’appello oltre 90mila infermieri per sopperire alla grave carenza di personale nella sanità pubblica italiana». Così Antonio De Palma, Presidente Nazionale del Nursing Up, porta alla luce la nuova indagine sindacale, il nuovo report, che fa emergere dati davvero drammatici che vanno anche ben di là delle più negative previsioni. «I numeri parlano chiaro: siamo partiti dalla carenza strutturale di infermieri certificata dalla Fnopi alla conclusione della prima ondata del virus. Parliamo di 53mila unità. A questi dati abbiamo aggiunto i colleghi che avevano i requisiti per andare in pensione nel 2019, che sono tantissimi, il cui impatto negativo è ricaduto ovviamente sulla forza lavoro del SSN nel 2020, quindi nel momento peggiore, quello del Covid. Si calcola che sono circa 22000…

a Palermo oggi una sessantina pazienti in intensiva

Coronavirus, Costa: “A Palermo la pressione sui reparti va diminuendo”

“Da cinque, sei giorni stiamo notando a Palermo che la pressione sui reparti ospedalieri va diminuendo e ciò in linea con la stabilizzazione della curva epidemiologica. A confermare quello che dico è che ieri, per la seconda volta, il dato dei ricoveri in terapia intensiva nella Regione aveva saldo zero ed è anche diminuito il numero dei ricoveri in regime ordinario”. Lo dice Renato Costa, commissario per l’emergenza Covid a Palermo. “Oggi a Palermo abbiamo una sessantina di pazienti ricoverati in terapia intensiva con una quarantina di posti liberi. Abbiamo ragione di poter sperare che sia per l’andamento naturale della curva, che per le restrizioni, per il grande numero di screening che stiamo portando avanti – aggiunge – riusciamo a intravedere un miglioramento della situazione…

Il fatto

Coronavirus: nuovi focolai al “Civico” di Palermo

Preoccupa la situazione all’ospedale Civico di Palermo, dove sono stati individuati nuovi casi di Covid-19. Nei reparti di maxillo facciale e grandi ustioni infatti sono 11 i positivi: 3 medici e 8 infermieri. Mentre al Pronto soccorso, sempre dello stesso ospedale, i contagi salgono a 30, di cui due ricoverati in loco. “Nelle ultime due settimane abbiamo registrato – dice Enzo Munafò dalla Fials-Confsal- circa 18 casi tra il personale medico e infermieri di Villa Sofia e Cervello legati secondo noi alla mancata areazione dei locali. Servirebbero istituire una task force in ogni ospedale, con il coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, e consentirci il dialogo con il Comitato tecnico scientifico regionale“. “Non sono cluster preoccupanti – spiega il commissario per l’emergenza Covid di Palermo…

Con nota ufficiale da parte del Soggetto Attuatore

Asp Enna: in arrivo nuovi posti letto di terapia intensiva e sub intensiva all’ex CISS

Con nota ufficiale da parte del Soggetto Attuatore, pervenuta oggi 20 novembre, si dà l’avvio alla realizzazione di 12 posti di Terapia Intensiva e 8 di Terapia Sub Intensiva presso la struttura di Pergusa denominata Ex CISS. Alcuni giorni fa, c’era stata  la ricognizione tecnica dell’ex CISS  da parte dell’ingegnere Salvatore D’Urso, Soggetto Attuatore del Commissario Delegato Coordinatore della Struttura Tecnica di Supporto ex Ord. n 25/2020. Presenti alla ricognizione i vertici dell’ASP di Enna che hanno atteso, per dare comunicazione, l’ufficializzazione da parte della struttura competente, pervenuta oggi  a distanza di due giorni.   L’ing. D’Urso nella nota dispone, “con la massima urgenza che la gravità della situazione impone”, l’avvio delle attività per realizzare i posti di terapia intensiva e sub-intensiva. Il documento è indirizzata al complesso…

A cura delle dott.sse Vitalba Lamia e Fabrizia Rubino

Maria Eleonora Hospital: attivato servizio di supporto psicologico

La salute non è solo assenza di malattia, ma uno stato di completo benessere fisico. È questa la definizione che l’OMS dà del concetto di salute, ed è questo il principio che ispira il servizio di supporto psicologico che da qualche mese è stato introdotto a Maria Eleonora Hospital di Palermo, Ospedale di Alta Specialità accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale. L’attività è portata avanti dalla dott.ssa Vitalba Lamia e dalla dott.ssa Fabrizia Rubino, entrambe psicologhe. “Accompagniamo i pazienti e i loro familiari dal momento del ricovero e sino alle dimissioni, con la presa in carico globale della persona – spiega la dott.ssa Lamia –. Nel nostro reparto trattiamo pazienti lungodegenti, che spesso hanno subìto interventi complessi di cardiochirurgia, talvolta sono stati operati in stato…

1 2 3 27

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.