Privacy Policy

Ospedali

il fatto

Via ai lavori per l’Ismett 2 a Carini, da Regione 186 milioni | VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO La Regione Siciliana, UPMC (University of Pittsburgh Medical Center) e ISMETT hanno presentato “ISMETT 2” , il nuovo ospedale, progettato dallo studio di Renzo Piano, che sorgerà a Carini, un sito ubicato in un’ottima posizione strategica, che si pone all’interno della Città Metropolitana di Palermo. Una nuova struttura ospedaliera di eccellenza 4.0 i cui cantieri si avvieranno per la prossima primavera 2022, e sarà la replica con nuove caratteristiche dell’Ismett 1, il centro trapianti costituito da un partenariato con l’università di Pittsburg. La realizzazione dell’ospedale comporterà una spesa di 186 milioni che provengono da una quota assegnata dallo Stato alla Regione. Il partner americano investirà altre risorse. “E’ un momento che cambia la prospettiva sanitaria in Sicilia. L’Ismett 2 si proietta in una dimensione Mediterranea, noi vogliamo essere un punto di riferimento per…

prevenzione

Uroginecologia a Villa Sofia: visite gratuite per la Giornata Nazionale dell’Incontinenza

L’unità di Uroginecologia dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello”, che ha sede presso l’ospedale Villa Sofia, nelle giornate del 24 e del 25 giugno prossimi effettuerà visite gratuite alle utenti interessate, in occasione della Giornata Nazionale per la prevenzione e la cura dell’Incontinenza, che ricorre il 28 giugno di ogni anno, e che è promossa dalla FINCOPP (Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico), a cui l’Unità Operativa Semplice di Uroginecologia è accreditata. In particolare: giorno 24 /06/2021 le visite saranno effettuate dalle ore 14,30 alle ore 19,30, mentre giorno 25/06/2021 dalle ore 8,30 alle ore 14,30. Per poter accedere al servizio occorre la prenotazione: l’utenza dovrà prenotarsi a partire da ora telefonicamente ai numeri 091.7808070; 091.7808229; 091.7808057, tutti i giorni dalle…

il fatto

Al via screening pazienti reumatologici e dermatologici: si parte dal Civico

Salvatore Corrao

Un percorso itinerante a tappe che consentirà di sottoporre a screening tante persone che, a causa proprio della pandemia, sono state costrette a saltare un appuntamento irrinunciabile per la salute di tutti: quello con la prevenzione reumatologica e dermatologica. Il progetto coinvolge il Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta, l’associazione nazionale malati reumautici (Anmar), l’associazione siciliana malati reumatici (Asimar Aps) e l’associazione psoriasici italiani Amici della Fondazione Corazza (Apiafco). Si partirà dall’ospedale Civico di Palermo, dall’8 al 18 giugno (dalle 9,30 alle 16, sabato e domenica esclusi), e si proseguirà in altre quattro città italiane. “All’interno di quella che è un’Azienda di rilievo nazionale e di alta specializzazione – dice Salvatore Corrao, direttore dell’unità operativa complessa di medicina interna con dermatologia e reumatologia, che è un po’ l’anima dell’iniziativa – verranno allestiti…

il fatto

Cisl Fp: “Agli Ospedali Villa Sofia Cervello le scelte politiche bloccano il Bonus Covid”

Il Bonus Covid è negato ai lavoratori degli Ospedali Villa Sofia Cervello di Palermo. La denuncia arriva dalla Cisl Fp Palermo Trapani, che ha scritto una nota al management ospedaliero e ai vertici dell’assessorato regionale alla Sanità. “In un anno difficile come questo – affermano Michele D’Angelo e Nando Scimone, segretario e vicesegretario aziendale del sindacato agli Ospedali Villa Sofia Cervello – i lavoratori dei due nosocomi hanno dovuto fronteggiare un’emergenza sanitaria senza precedenti. Molti si sono contagiati, tutti hanno dovuto sostenere ritmi di lavoro massacranti. Ma questo non viene riconosciuto formalmente perché le istituzioni scelgono di non scegliere, non procedendo alla designazione del componente dei Revisori dei Conti“. Le risorse economiche per queste spettanze sono disponibili, come sottolinea la Cisl Fp, ma bloccate dalla mancata…

il fatto

Ospedale Cervello: attivati 33 nuovi posti letto di terapia intensiva | FOTO

GUARDA LA GALLERY IN ALTO La Pneumologia dell’ospedale Cervello viene dotata di 33 nuovi posti letto di terapia intensiva respiratoria. La nuova area di degenza è caratterizzata da una dotazione strumentale all’avanguardia (respiratori). I nuovi posti – che si aggiungono ai precedenti 40 – portano, dunque, la dotazione complessiva dei posti letto di pneumologia dell’azienda palermitana al numero di 70, tra posti letto di degenza ordinaria e posti letto di terapia intensiva. I nuovi posti letto sono collocati al terzo piano in un’area ristrutturata e ammodernizzata grazie a finanziamenti aziendali e su progetto dell’ufficio tecnico, diretto dall’ing. Vincenzo Di Rosa. “Un traguardo importante che ci permette di aumentare la capacità ricettiva dei pazienti affetti da patologie respiratorie severe – afferma Walter Messina, direttore generale dell’Azienda…

il fatto

Villa Sofia – Cervello, un’Azienda alla paralisi amministrativa: la richiesta a Musumeci

La Federazione CIMO – FESMED degli OO.RR. Villa Sofia – Cervello ha scritto in data odierna alla Direzione Aziendale e, per conoscenza, al Presidente della Regione, On.le Nello Musumeci, nella sua qualità di Assessore Regionale della Salute ad interim e al Direttore del Dipartimento per la Pianificazione Strategica, Ing. Mario La Rocca per rappresentare le gravi criticità amministrative che ormai da troppo tempo attanagliano l’Azienda ospedaliera che è in preda ad una vera e propria paralisi amministrativa. Se, da oltre un anno a questa parte, l’Azienda è stata pronta ed efficace nella risposta al contenimento della pandemia da Covid 19, non si può più sottacere che l’ordinaria amministrazione da lacunosa si è progressivamente trasformata in assente. C’è un elenco interminabile di Unità Operative Complesse senza…

la ricorrenza

Civico: per la giornata mondiale dell’igiene delle mani sono diverse le attività

Come ogni anno, il 5 maggio ricorre la giornata individuata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per promuovere l’igiene delle mani. Quest’anno, nel pieno della campagna della vaccinazione antiCovid e dell’emergenza pandemica ancora in corso, la giornata mondiale dell’Igiene delle mani ha assunto un significato molto particolare, in quanto l’igiene delle mani, insieme alle precauzioni da adottare per le malattie a trasmissione respiratoria, rimane il fattore protezione chiave per prevenire l’infezione da nuovo Coronavirus. Pertanto, quest’anno lo slogan scelto per il World Hand Hygiene Day è “seconds save lifes-clean your hands” (i secondi salvano la vita. Igienizza le mani!) Sebbene nel corso di questa emergenza sanitaria l’attenzione di professionisti, decisori politici e opinione pubblica si sia focalizzata sull’utilizzo della mascherina, in ambito sanitario e socio-sanitario, è necessario continuare a sostenere…

il fatto

Villa Sofia-Cervello: cardiologia impianta device per alleviare l’angina pectoris

Il device di ultima generazione è denominato “Coronary Sinus Reducer“. È entrato nelle linee guida sulla cardiopatia ischemica cronica ESC (Società Europea di Cardiologia) nel 2019 ed è già utilizzato in altre realtà italiane, ma viene impiantato per la prima volta a “Villa Sofia – Cervello” e a Palermo. “Coronary Sinus Reducer ” è un moderno device endoluminale, progettato per ottenere un restringimento controllato del seno coronarico e, quindi, favorire la riduzione dei sintomi nei pazienti con angina pectoris refrattaria. Il device impiantabile per via percutanea in casi selezionati può rappresentare una valida strategia terepautica per il cardiologo interventista, al fine di alleviare i sintomi da angina secondaria all’ischemia cardiaca per quei pazienti che presentino severa o diffusa aterosclerosi coronarica ostruttiva, non candidabili (o non più) a procedure di rivascolarizzazione chirurgica…

la donazione

Palermo, prelievo multiorgano all’Ingrassia: è il secondo dopo 10 giorni

ospedale-ingrassia-palermo

A distanza di dieci giorni dall’ultimo intervento, un nuovo prelievo multiorgano è stato eseguito all’Ospedale Ingrassia di Palermo. La decisione dei familiari di una “generosa” donna di 70 anni, in morte encefalica, deceduta per emorragia cerebrale inoperabile, ha messo in moto, nell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione del nosocomio di Corso Calatafimi, l’organizzazione dedicata. Dopo il periodo di osservazione obbligatorio per legge da parte del Collegio medico – costituito dal Direttore sanitario, Antonino Di Benedetto, dal coordinatore locale prelievi d’organo dell’Asp di Palermo, Calogero Bellia, dal fisiopatologo Luca Maria Vicari con la collaborazione del Tecnico di Elettroencefalografia, Barbara Rizzo –  ha avuto inizio l’intervento. In sala operatoria era presente l’equipe prelevatrice dell’ISMETT, coadiuvata dagli anestesisti-rianimatori Giuseppe Risalvato e Gabriella La Rocca, dall’infermiere di sala, Calogero Falzone,…

il fatto

Ospedale Cervello Palermo: Regione dà il via ai lavori per gli impianti di ossigeno

Nuova accelerazione nel Piano di potenziamento delle rete ospedaliera in Sicilia predisposto dal governo Musumeci. È stata già disposta l’immediata esecutività del progetto per la totale riqualificazione dello stoccaggio e della distribuzione dell’ossigeno nei reparti di emergenza del Padiglione A dell’ospedale Cervello di Palermo. La struttura commissariale tecnica, diretta da Tuccio D’Urso, sta curando, nell’ambito dello stesso intervento, che vengano anche rinnovate le centrali di produzione del caldo e del freddo, nonché le cabine elettriche principali e la rete di distribuzione dell’energia. Prossimi a partire anche i lavori relativi all’intero Padiglione A, in corso di progettazione esecutiva. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

1 2 3 34

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.