Privacy Policy

Ospedali

l'arte negli ospedali

“Pharmakon”: al Buccheri La Ferla via al progetto artistico per i pazienti fibromialgici

Il Museo Civico di Castelbuono avvia una collaborazione con l’Ospedale Buccheri La Ferla Fatebenefratelli di Palermo per il progetto artistico/terapeutico sperimentale “Pharmakon“, ispirato all’esperienza realizzata al museo Fine Art di Montreal in Canada. Gli Incontri si tengono online. Il progetto artistico curativo è stato ideato dalla dott.ssa Claudia Villani e dalla dottoressa Monica Sapio, responsabile dell’Unità Operativa di terapia del dolore dell’Ospedale Buccheri La Ferla, co-ideatrice del progetto e responsabile scientifico dello stesso. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), nel suo rapporto del 2019 ha riconosciuto il ruolo dell’arte nella salute e ne auspica un utilizzo più massiccio, in quanto interventi non invasivi, efficaci e poco dispendiosi, che potrebbero essere un importante contributo alla sostenibilità dei servizi sanitari. Inoltre, l’OMS sollecita l’attuazione di riforme sanitarie che mettano al centro un’assistenza sanitaria di base incentrata su famiglia e comunità (Community…

novità

Svolta alle Eolie: arriva la chemioterapia per i malati oncologici nell’ospedale di Lipari

I numerosi malati oncologici delle Eolie potranno effettuare la chemioterapia nell’ospedale di Lipari. Dopo tante pressioni il progetto si sta concretizzando. La novità è emersa nel corso della videoconferenza che si è tenuta tra i rappresentanti dell’assessorato regionale della salute, dell’Asp, dell’associazione dei sanitari delle piccole isole, dei quattro Comuni eoliani e del comitato cittadino. Sono state effettuate le necessarie verifiche per il trasporto dei farmaci chemioterapici ed avviate tutte le procedure per effettuare, presso il presidio ospedaliero di Lipari, i trattamenti con farmaci antitumorali. È stata anche fissata la data del 30 marzo per l’effettuazione del sopralluogo tecnico impiantistico per procedere alla strutturazione stabile di due posti di terapia sub-intensiva e sono in corso le procedure per la riattivazione della camera Iperbarica, compreso il…

si parte

Covid in Sicilia: il 20 febbraio partono le vaccinazioni per gli over 80

Inizierà domani 20 febbraio, presso il centro vaccinale della AOU Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo, nei locali dell’Istituto di Igiene, la campagna vaccinale contro il COVID che coinvolge gli over 80. Un sabato inaugurale, quello di domani, che da il via a un ampio calendario vaccinale programmato fino al 30 aprile 2021. Saranno 102 ogni giorno le persone over 80, prenotate tramite il portale di Poste Italiane, a cui sarà somministrato il vaccino: il sabato e la domenica dalle 9 alle 13 e dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.  Durante la settimana tale attività sarà integrata con le vaccinazioni già in corso che in questa fase – dopo la copertura del 92% di operatori sanitari e dipendenti – sta proseguendo con gli studenti tirocinanti di Medicina…

una buona notizia

Policlinico di Palermo: bimbo prematuro di 30 settimane salvato da tumore al rene

Sta bene e ha cominciato al alimentarsi al biberon il bimbo – nato alla 30a settimana di gestazione – che nei giorni scorsi ha subito un delicato intervento per rimuovere un tumore al rene eseguito presso l’unità operativa di chirurgia pediatrica del Policlinico di Palermo, diretta dal Prof. Marcello Cimador. Una patologia diagnosticata in epoca prenatale e per la quale la mamma è stata monitorata durante tutto il corso della gravidanza. Il proposito era quello di attendere la nascita fisiologica e procedere subito dopo con l’intervento, ma le condizioni ostetriche hanno determinato un parto prematuro e la necessità di agire subito: il bimbo pesava un chilo e mezzo e presentava all’addome una massa renale di circa 5 centimetri di diametro.  “Si tratta di neoplasie fetali – spiega…

il commento del sindaco Francesco Miccichè

Recupero dell’ex ospedale di via Atenea, il sindaco: “Comincia bene l’anno per Agrigento””

“Comincia bene l’anno per la nostra città. Un’opera che era da anni in abbandono viene ripresa e restituita all’utilizzo degli agrigentini cambiando anche l’immagine della via principale della città. Sono stati infatti assegnati i lavori di riqualificazione dell’ex ospedale di via Atenea e questo significa che non siamo più nell’ambito dei progetti o delle idee, ma dei cantieri“, sostiene il sindaco Francesco Miccichè. “Ma vorrei essere ancora più preciso – continua il primo cittadino – Come si ricorderà i lavori di recupero dell’ex ospedale erano stati inseriti all’interno del progetto “Girgenti” a sua volta incluso nel Programma straordinario d’intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei capoluoghi di provincia. Responsabili del progetto Girgenti sono l’ing. Franco Vitellaro e…

l'iniziativa

Aslti, casa gratis per le famiglie dei bambini oncologi del Civico

ospedale civico palermo

A Palermo le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Civico di Palermo saranno ospitate gratuitamente in una casa. È l’iniziativa di Aslti, l’associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili, presentata in occasione della Giornata Mondiale contro il cancro infantile che si celebra oggi in tutte le città italiane con diverse iniziative organizzate e sostenute dalla Fiagop, l’associazione Onlus genitori Oncoematologia pediatrica. Il tema di quest’anno è dedicato a “riabilitazione e sport nel cammino verso la guarigione”. L’Aslti aprirà le porte della casa in un giorno simbolico, testimoniando così l’impegno quotidiano nella lotta contro il cancro di bambini e adolescenti. Per l’abitazione, in via Roberto Indovina (zona dell’ospedale Civico), ci sono state anche le donazioni mirate da parte di Bristol Meyers Squibb e da Unicredit attraverso il “Gift Matching Program 2020”,…

Donati al reparto pediatrico

Catania, giochi e tablet per i piccoli pazienti dell’ospedale Cannizzaro

Cinque moderni tablet che favoriscono la didattica a distanza per i bambini ricoverati. E poi confezioni dell’intramontabile Gioco dell’Oca, diverse edizioni di classici libri da colorare, ma anche marionette, colori a cera, altri giochi di società: sono i doni che hanno arricchito la ludoteca della Pediatria e la sala d’attesa del pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Sono stati donati dalla società Sostare, partecipata del Comune che gestisce il parcheggio degli stalli con strisce blu, alla presenza, tra gli altri, del presidente Luca Blasi e del direttore dell’Unità operativa Antonella Di Stefano. I tablet, in particolare, sono stati messi in funzione per garantire la continuità scolastica degli alunni durante la degenza in ospedale, anche grazie al wi-fi attivo in reparto. “Riconoscenza ai vertici di…

Cardiologia con Utic ed Emodinamica

“Cardiologie aperte”, al Cannizzaro di Catania parte la campagna di prevenzione cardiovascolare

La Cardiologia con Utic ed Emodinamica dell’azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania hanno aderito alla campagna nazionale di prevenzione “Cardiologie aperte”, promossa dall’Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri (Anmco) e dalla Fondazione per il Tuo cuore, nei giorni dall’8 al 16 febbraio. In considerazione delle misure anti-contagio, il format della campagna è stato profondamente rivisto e si realizzerà attraverso consulti telefonici da richiedere al numero verde 80052233. In particolare, sarà possibile parlare con uno specialista del Cannizzaro da lunedì a mercoledì, dalle 14 alle 16 (in altre giornate e in altro orario, l’utente sarà comunque messo in contatto con una struttura territorialmente vicina). «A partire dalla diffusione della pandemia – spiega Francesco Amico, direttore dell’Uoc di Cardiologia del Cannizzaro – noi cardiologi ospedalieri purtroppo abbiamo registrato una…

Reparto Covid

Coronavirus: paziente centenaria dimessa dall’Umberto I di Enna

Dimessa dal Reparto Covid di Enna la signora F.L.G.S., classe 1920. La signora ha festeggiato il centesimo anno di età nel mese dicembre 2020, circondata da figli e nipoti. Il mese successivo, il 29 gennaio scorso, riscontrata la positività, colpita dalla polmonite dovuta al virus, è stata ricoverata nel reparto Covid dell’Ospedale Umberto I di Enna. Le cure somministrate secondo il protocollo sono state efficaci ed è stata dimessa dopo una settimana di degenza. Gli operatori sottolineano come abbia superato al meglio il Coronavirus nonostante la sua età. (Nella foto, il personale del Reparto Covid dell’Umberto I attorno alla signora nel momento della dimissione). di Redazione© Riproduzione Riservata

Sei saturimetri e un termometro digitale

Umberto I di Enna, ricevuta donazione dal Club UNESCO al reparto di Medicina Covid

Tra le numerose donazioni elargite dal Consiglio Direttivo Ennese del CLUB per l’UNESCO, vi sono sei saturimetri e un termometro digitale per i pazienti del Reparto Medicina COVID dell’Ospedale Umberto I di Enna. Il momento della donazione è stato immortalato nella foto scattata dal personale del reparto che ringrazia il Presidente del CLUB Ennese dell’UNESCO, Marcella Tuttobene Virardi, e tutti coloro che hanno contribuito, per l’ulteriore gesto di generosità mostrato verso pazienti e operatori sanitari nell’attuale contingenza pandemica. Il gesto è oltremodo apprezzato dalla Direzione Sanitaria dell’Ospedale e dal management dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna. di Redazione© Riproduzione Riservata

1 2 3 33

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.