Privacy Policy

Asp

In tutto sei mezzi

Agrigento, investimento dell’Asp per ambulanze di nuova generazione

Sei nuovissime ambulanze di ultima generazione sono in arrivo nei presidi ospedalieri dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento. La Direzione strategica ASP ne ha già disposto l’acquisto con un investimento di oltre cinquecentomila euro e i nuovi mezzi di soccorso entreranno in esercizio già entro il mese di febbraio. Aggiungendosi alla fornitura di due ambulanze per gli ospedali di Licata e Canicattì, già perfezionata nel recente passato, il nuovo acquisto consente di rinnovare completamente la flotta dei mezzi di soccorso ospedalieri in uso nella provincia di Agrigento garantendo migliori standard di efficienza e confort durante il trasporto in emergenza. Sospensioni pneumatiche autolivellanti, impianto di condizionamento in due gruppi distinti per cabina di guida e vano sanitario, fari led ad alta luminosità, cellula di sicurezza integrale, impianti…

Si tratta di Stefano Cordio

Asp di Ragusa, un nuovo direttore all’UOC Oncologia medica

Nuovo direttore all’UOC Oncologia Medica dell’Asp di Ragusa, si tratta di Stefano Cordio: dal primo gennaio il medico prenderà servizio all’ospedale Maria Paternò Arezzo. Stefano Cordio ha prestato servizio nell’Azienda Ospedaliera Garibaldi di Catania, dal 1998 ricoprendo il ruolo di Dirigente Medico di I livello di Oncologia Medica all’ospedale Garibaldi di Catania. A oggi, occupava la posizione di dirigente medico di Oncologia Medica, sempre nell’A.O. di Catania.   “Conosco il valore storico di questa UOC, prima in Sicilia – ha affermato Cordio – e il mio obiettivo è duplice: l’umanizzazione che sarà l’elemento fisso che caratterizzerà l’assistenza nei confronti dei pazienti e lo farò grazie anche alla collaborazione della squadra che, sin dal primo momento, mi ha accolto con sincero affetto. L’altro obiettivo è intensificare…

Il commento di Daniela Faraoni

Asp di Palermo, contratti a tempo indeterminato per 20 operatori sanitari

asp di palermo

Venti operatori sanitari che, già, lavoravano in posizione di comando nelle strutture dell’Azienda sanitaria del capoluogo hanno firmato questa mattina il contratto a tempo indeterminato con l’Asp di Palermo. Sono stati assunti per mobilità, redatta secondo ordini di priorità stabiliti dalle disposizioni vigenti. Si tratta di un dirigente medico di Ortopedia e Traumatologia, due collaboratori professionali sanitari ostetriche, nove collaboratori professionali sanitari Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro ed otto collaboratori professionali sanitari tecnico di Radiologia Medica. “Rafforziamo la dotazione organica dell’azienda inserendo nell’organizzazione linfa nuova – ha detto il direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – i neoassunti a tempo indeterminato sono tutti operatori di grande profilo che hanno, gia’, dimostrato competenze, professionalita’ e serietà“.

Giovedì 12 dicembre

Influenza, via alle vaccinazioni sui camper dell’Asp di Palermo

I camper della vaccinazione antinfluenzale dell’Asp di Palermo torneranno giovedì 12 dicembre in strada in occasione dell’Influ Day regionale. Sono state previste due postazioni: una nel belvedere del PTA Albanese di via Papa Sergio e l’altra nell’aria adiacente al parcheggio del PTA Guadagna di via Villagrazia. Medici ed assistenti sanitari del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp garantiranno il servizio ininterrottamente dalle ore 8.30 alle 16.30. Basterà presentarsi muniti di un documento valido di riconoscimento per usufruire della vaccinazione antinfluenzale. Ci sarà, inoltre, la possibilità di vaccinarsi anche contro i fattori più temibili per adulto a rischio e anziano, e cioè, oltre all’influenza anche contro la polmonite,  e per il “fuoco di S.Antonio” (vaccinazione anti Herpes Zoster). I medici dell’Asp forniranno, anche, informazioni sui vantaggi che la pratica vaccinale determina sulla salute del singolo individuo e…

Valutazione positiva dai sindacati firmatari

Medici del 118 e Asp di Messina, accordo raggiunto: non chiudono due Pte

Accordo raggiunto tra l’Asp di Messina e i medici del servizio emergenza urgenza 118; i sindacati firmatari del contratto Fimmg e Snami hanno valutato positivamente il testo del piano straordinario aziendale predisposto per fronteggiare le gravi criticità del sistema dovute alla carenza di medici, e che entrerà cosi in vigore dal primo dicembre. I professionisti in servizio sulle ambulanze potranno effettuare oltre le previste 168 ore contrattuali altre 48 ore di lavoro straordinario, una parte delle quali verranno remunerate con un incentivo economico. Resteranno così invariate tutte le ambulanze con medico a bordo dislocate sul territorio provinciale, e i medici continueranno a prestare servizio anche nei pronto soccorso degli ospedali delle aree disagiate, per tutelare l’emergenza a Lipari e Mistretta. Relativamente alla paventata chiusura di…

La riunione a Siracusa

Il Piano di lavoro dei comitati consultivi delle Asp: “Priorità a solidarietà di cura ed empatia col paziente”

La Conferenza regionale dei Comitati Consultivi delle Aziende Sanitarie della Regione Siciliana si è riunita il a Siracusa per programmare il piano triennale di lavoro e rilanciare l’impegno negli obiettivi comuni dei CCA di maggiore rilievo per i cittadini utenti. La riunione ha visto la partecipazione del direttore generale dell’Asp di Siracusa, Salvatore Lucio Ficarra, che in avvio ai lavori ha riaffermato il compito dei comitati consultivi quale strumento operativo dell’alleanza Cittadini-Azienda per la verifica delle criticità e proposte di miglioramento, essenziale per la difesa dei diritti di salute. Erano presenti i rappresentanti dei CCA delle ASP di Siracusa, Messina, Catania, Ragusa, Caltanissetta ed Enna e delle Aziende Ospedaliere Papardo (Me), Cannizzaro (CT) Policlinico(CT) Garibaldi(CT). “Non dev’essere il paziente ad inseguire gli Operatori del medesimo SSR…

Parte la campagna di informazione

Vaccinazione antinfluenzale, a Catania ecco l’Autobus della Salute

asp di catania

Parte la prima iniziativa della campagna di comunicazione sulla vaccinazione antinfluenzale a Catania. Si tratta dell’Autobus della salute e rientra nella cornice del Protocollo d’intesa tra il Comune etneo e l’Azienda sanitaria etneo per la promozione della salute. Grazie alla collaborazione con la Commissione consiliare comunale Sanità, presieduta dalla dottoressa Sara Pettinato, e alla sinergia con i presidenti delle sei circoscrizioni comunali, dal 20 novembre l’Autobus della salute sosterà in sei piazze della città, con l’obiettivo di richiamare l’attenzione della cittadinanza sulla cultura della prevenzione. Sarà possibile la somministrazione dei vaccini – presso un’ambulanza nelle vicinanze del bus – e la prenotazione degli screening oncologici per la diagnosi precoce del tumore al seno, alla cervice uterina e al colon retto. Le sei fermate dell’Autobus della salute…

Consegnati gli attestati

Asp di Palermo, 83 precari riqualificati in Oss: a breve il contratto a tempo indeterminato

Hanno scelto di intraprendere un percorso di riqualificazione professionale ed il 15 dicembre prossimo dovrebbero, già, essere in corsia con un contratto a tempo indeterminato. Sono 83 lavoratori precari (ex Lsu) dell’Asp di Palermo che hanno conseguito l’attestato di Operatore Socio Sanitario (Oss). Si è svolta nei locali del complesso monumentale della Vigincella dell’ex Presidio Pisani la cerimonia di consegna degli attestati. Tutti potranno adesso partecipare alla selezione per 100 posti di OSS riservata ai contrattisti. “Hanno dimostrato grande impegno e spirito di condivisione di un obiettivo che li porterà prestissimo ad avere un contratto a tempo indeterminato – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – contiamo di chiudere la selezione ed immettere in servizio gli Oss entro il prossimo 15…

Lo annuncia il dg La Paglia

Disabili gravissimi, l’Asp di Messina riapre i termini per le domande di accesso al beneficio economico

disabili

Riaperti a Messina i termini per la presentazione delle domande per il beneficio economico ai disabili gravissimi. “E’ giusto informare l’utenza – dice il direttore generale Paolo La Paglia – che per i nuovi casi dal 1 novembre al 31 dicembre di ogni anno è possibile presentare istanza al distretto sanitario competente per territorio per essere sottoposto a visita da parte delle U.V.M. e se ricorrono i requisiti essere ammessi al beneficio economico di cui all’art. 3 del D.M. 26.09.2016″. La disabilità gravissima è uno stato di patologia che comporta grande sofferenza per i soggetti interessati, e notevole disagio per i “Caregiver“, ovvero i familiari che assistono i malati; la legislazione sanitaria prevede un assegno mensile che l’A.S.P. di Messina eroga alla fine del mese ai soggetti che…

1 2 3 12

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.