Privacy Policy

Asp

Consegnati gli attestati

Asp di Palermo, 83 precari riqualificati in Oss: a breve il contratto a tempo indeterminato

Hanno scelto di intraprendere un percorso di riqualificazione professionale ed il 15 dicembre prossimo dovrebbero, già, essere in corsia con un contratto a tempo indeterminato. Sono 83 lavoratori precari (ex Lsu) dell’Asp di Palermo che hanno conseguito l’attestato di Operatore Socio Sanitario (Oss). Si è svolta nei locali del complesso monumentale della Vigincella dell’ex Presidio Pisani la cerimonia di consegna degli attestati. Tutti potranno adesso partecipare alla selezione per 100 posti di OSS riservata ai contrattisti. “Hanno dimostrato grande impegno e spirito di condivisione di un obiettivo che li porterà prestissimo ad avere un contratto a tempo indeterminato – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – contiamo di chiudere la selezione ed immettere in servizio gli Oss entro il prossimo 15…

Lo annuncia il dg La Paglia

Disabili gravissimi, l’Asp di Messina riapre i termini per le domande di accesso al beneficio economico

disabili

Riaperti a Messina i termini per la presentazione delle domande per il beneficio economico ai disabili gravissimi. “E’ giusto informare l’utenza – dice il direttore generale Paolo La Paglia – che per i nuovi casi dal 1 novembre al 31 dicembre di ogni anno è possibile presentare istanza al distretto sanitario competente per territorio per essere sottoposto a visita da parte delle U.V.M. e se ricorrono i requisiti essere ammessi al beneficio economico di cui all’art. 3 del D.M. 26.09.2016″. La disabilità gravissima è uno stato di patologia che comporta grande sofferenza per i soggetti interessati, e notevole disagio per i “Caregiver“, ovvero i familiari che assistono i malati; la legislazione sanitaria prevede un assegno mensile che l’A.S.P. di Messina eroga alla fine del mese ai soggetti che…

Asp di Messina, fondi per sistemi sicurezza contro aggressioni

asp messina

L’Asp di Messina così come previsto dai decreti assessoriali di messa in sicurezza dei presidi di continuità assistenziale, ai fini di garantire l’incolumità dei propri medici che prestano attività di servizio anche nelle ore notturne, ha dato corso ai lavori di posizionamento delle grate di ferro alle finestre, di montaggio delle porte blindate, di istallazione di impianto di videosorveglianza e di attivazione dei collegamenti telematici con le forze dell’ordine.

1 2 3 11

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.