Privacy Policy
Home / Strutture pubbliche

Strutture pubbliche

Aumentano i casi

Coronavirus, focolai al Cervello e al Policlinico di Palermo: in tutto 42 contagiati

Non c’è pace negli ospedali palermitani: un nuovo focolaio Covid si è registrato al Cervello di Palermo, dove sono risultati positivi cinque operatori sanitari. Altri due sono in attesa di conoscere l’esito del tampone. Tutti avevano eseguito il vaccino, ricevendo la prima dose in attesa del richiamo necessario per renderlo attivo. Contagi anche al Policlinico, dove a causa di un focolaio Covid sono stati sospesi i ricoveri  nel reparto di Cardiologia. Sono circa 37 tra pazienti e sanitari i contagiati nei giorni scorsi. Secondo una prima indagine la causa della diffusione del virus sarebbe stata provocata da sei pazienti ricoverati che inizialmente erano risultati negativi ai tamponi. I 18 pazienti ricoverati sono stati portati nei reparti Covid del Policlinico e del Cervello. Al momento sono tutti asintomatici. Si sta eseguendo la sanificazione e spetterà alla…

Reparto di Neonatologia

Nascite, parto trigemellare a Palermo: i neonati stanno bene

Si è coronato il sogno di genitorialità di Rosalia e Salvatore, una coppia palermitana: la mamma, nella casa di cura Triolo Zancla, ha partorito tre gemelli Costanza Maria, Azulema Maria e Federico. “L’evento non comune si è realizzato al termine della trentacinquesima settimana di gestazione di una gravidanza trigemina – affermano i medici – Tale epoca si è potuta raggiungere grazie al continuo monitoraggio dell’ultimo periodo della gravidanza effettuato dall’equipe multidisciplinare della casa di cure (ostetrici, neonatologi, internisti, anestesisti) che in sinergia hanno concordato il timing del parto“. I neonati, tutti di peso adeguato all’età gestazionale, godono di buona salute e sono affidati alle cure del reparto di Neonatologia della struttura, aperto 24 su 24 alle visite dei genitori per “consentire un sereno avvio dell’allattamento…

somministrate 1.050 dosi

Asp Ragusa, vaccinazioni: completata inoculazioni ai sanitari dell’ospedale “Giovanni Paolo II”

Completate le vaccinazioni Covid al personale sanitario dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa. Inoculate 1.050 dosi, restano da vaccinare ancora 28 operatori per problemi legati ad altre patologie interferenti e contingenti. “Sono in programma le vaccinazioni riservate a sanitari dell’Asp con maggiore rischio e pertanto da eseguire in ospedale. A giorni per questi operatori organizzeremo la vaccinazione”, dice Giuseppe Cappello che ha seguito, assieme al suo staff, tutte le operazioni. La campagna vaccinale anti Covid-19, intanto, prosegue ininterrottamente. Infatti, si è proceduto alla vaccinazione dei target vaccinali previsti dalle direttive assessoriali, dando priorità al personale medico, infermieristico e socio-sanitario, direttamente impegnato nell’emergenza epidemiologica e successivamente a tutto il resto del personale dell’azienda. Adesso, si sta procedendo alla vaccinazione degli operatori e ospiti delle strutture residenziali…

Centro Covid dell'ospedale Umberto I

Siracusa, guarita la dottoressa vaccinata che risultò positiva: curata nel suo reparto

E’ guarita, risultando negativa al covid l’infettivologa Antonina Franco, direttore del Centro Covid dell’ospedale Umberto I di Siracusa, che è rimasta ricoverata nel suo reparto per 13 giorni, dopo essere risultata positiva dopo essere stata vaccinata. La dottoressa era stata il primo operatore sanitario della provincia di Siracusa nella giornata del V-Day il 27 dicembre scorso,ad essere vaccinato a Palermo contro il Sars Cov 2 e a cinque giorni di distanza dalla prima dose del vaccino era risultata positiva al virus che era già in incubazione. “Questa esperienza dolorosa – dice Antonina Franco – ha avuto per me una doppia valenza: la prima cristiana perché essendo un ministro dell’eucarestia sono sempre in cammino con lo sguardo al mio Signore che mi indica la strada da…

EMERGENZA CORONAVIRUS

Nessun focolaio al Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Palermo: tutti i tamponi sono negativi al Covid-19

Nessun focolaio al Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Palermo. La conferma arriva dai tamponi molecolari effettuati ieri sui dipendenti. Sono risultati negativi sia i 10 che ad un primo test avevano avuto esito positivo, sia altri 18 dipendenti (già negativi al primo tampone). “L’accadimento – ha sottolineato il Direttore generale dell‘Asp di Palermo, Daniela Faraoni –  aveva creato motivato allarme e, pertanto, con la cautela di sempre si è ritenuto di dovere ripetere l’accertamento stante la costante preoccupazione nell’adozione di misure di contenimento del contagio nei luoghi di lavoro”. Approfondimenti e verifiche hanno consentito, pertanto, di accertare la reale situazione che, al momento, non presenta criticità. L’attività lavorativa prosegue senza interruzione o limitazioni. Il monitoraggio, comunque, rimane costante così come rimane sempre alta l’attenzione sul…

Dipartimento di discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche

Tumore al colon: nuova scoperta dei ricercatori del Policlinico di Palermo

I ricercatori del dipartimento di discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche del Policlinico di Palermo hanno scoperto il punto debole delle cellule staminali che alimentano la crescita delle del tumore al colon. La scoperta, pubblicata dalla prestigiosa rivista ‘Gut’, si basa sul ritrovamento di un recettore che partecipa con altri recettori alla crescita del tumore. Questo recettore, chiamato ‘Her2’, coadiuvato dal microambiente tumorale e attraverso l’attivazione di un meccanismo molecolare, crea uno ‘scudo protettivo’ alle cellule staminali di tumore al colon che lo usano per proteggersi dalle comuni terapie anti-tumorali permettendogli di migrare e dare origine a metastasi. Gli autori della scoperta hanno osservato che se si disattiva questo recettore e le molecole che lo stesso attiva, si blocca la capacità del tumore di dare origine…

Almeno 10 i casi registrati tra il personale

Covid-19, Cgil: focolaio negli uffici del dipartimento prevenzione Asp Palermo

“Focolaio Covid negli uffici del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp Palermo di Via Sellerio. Almeno 10 i casi registrati tra il personale in servizio, secondo le segnalazioni giunte al sindacato”. A segnalarlo è la Fp Cgil Palermo, che ha inviato una nota all’Asp manifestando “preoccupazione e chiedendo una verifica sullo stato del contagio”. “Il manifestarsi del focolaio sarebbe da ricondurre a condizioni di sovraffollamento degli uffici e dimostra che non sono state messe in atto adeguate misure di prevenzione – scrive il segretario generale Fp Cgil Palermo Giovanni Cammuca – Meraviglia che l’infrazione si sia realizzata proprio negli uffici sede del Dipartimento di Prevenzione, diretto in atto dal direttore anche dell’ Unità complessa di Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro, che dovrebbe essere ben al…

Coordinamento Pro Diritti H

Asp di Ragusa, accoglienza ospedaliera: nasce un percorso speciale per le persone con disabilità

disabili

Adesso è realtà. La direzione generale dell’Asp di Ragusa ha approvato, con delibera, il progetto che tutelerà l’accoglienza, negli ospedali dell’Azienda, delle persone con disabilità attraverso un percorso speciale.  L’Asp di Ragusa dopo il modello di “Mare senza frontiere”, accesso alle spiagge senza barriere architettoniche, che ha registrato un forte successo, con il percorso speciale per persone con disabilità, mette a segno un altro importante traguardo.   Ha sottolineato il direttore generale, Angelo Aliquò, «la necessità è nata dal fatto che i tempi di attesa nei pronto soccorso sono lunghi; inoltre, la condizione di disabilità, soprattutto se persone non collaboranti, rende molto faticoso fare la prima diagnosi per l’assegnazione di un codice di intervento. Sono situazioni sempre molto difficili da gestire in una qualsiasi condizione d’attesa, considerando le…

ASP AGRIGENTO

Ospedale di Ribera, associazioni donano all’Asp un letto operatorio di ultima generazione| FOTO

Ancora un significativo gesto di generosità da parte di associazioni di cittadini giunge ad incrementare le dotazioni strumentali e tecnologiche dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento. Si tratta della donazione di un moderno tavolo operatorio Opx Mobilis CR 30  formalmente consegnato questo pomeriggio, a Ribera, presso il presidio ospedaliero “Fratelli Parlapiano”. Protagonisti del bel gesto in favore della comunità crispina sono stati i benefattori appartenenti all’Associazione “Trentadue” di Ribera ed al “Comitato anticovid” di Cattolica Eraclea. Costituiti all’indomani della diffusione dell’epidemia da covid-19, i due enti, rappresentati rispettivamente da Enzo Minio con Giuseppe Manzone e da Antonino Patti, non sono nuovi a sostanziosi gesti di altruismo. Già nello scorso mese di aprile avevano provveduto a donare all’ASP di Agrigento un ventilatore polmonare di ultima generazione dotato…

ASP RAGUSA

Ragusa, Ordine provinciale dei veterinari: Giorgio Blandino è il nuovo presidente

Cambio al vertice dell’Ordine provinciale dei veterinari di Ragusa. È Giorgio Blandino, capo Dipartimento Prevenzione Veterinaria dell’Asp di Ragusa, il nuovo presidente dell’Ordine. Eletto all’unanimità. L’organismo di rappresentanza istituzionale della veterinaria provinciale ha così designato il successore del dott. Vincenzo Muriana che ha presieduto l’ordine provinciale dal 2018 al 2020. Giorgio Blandino, Direttore del Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’Asp di Ragusa, guiderà l’organismo provinciale per i prossimi quattro anni – 2021/2024.      Il neo presidente avrà al suo fianco come vicepresidente il dott. Giuseppe Arestia.    Il nuovo organigramma prevede la carica di tesoriere assegnata al dott. Domenico Caccamo, quella di segretario alla dott.ssa Alessandra Statelli. Completano il Consiglio Direttivo i dottori: Saverio Agosta, Giorgio Gurrieri e Gabriele Campo.     «Sono onorato per il ruolo che mi è stato affidato. Il mio impegno sarà orientato ad…

1 2 3 57

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.