Privacy Policy
Home / Sanità in Sicilia (Page 35)

Sanità in Sicilia

LA DICHIARAZIONE

Immigrazione e coronavirus, Razza a Lamorgese: “Verifiche sanitarie grazie alla Regione”

Ruggero Razza

 “Il ministro ieri ha detto significativamente che hanno fatto 1500 sierologici a Lampedusa. Correggo il dato: la Regione Siciliana ne ha fatti quasi 6000 – tra sierologici e tamponi – in Sicilia sui migranti. E devo dire che probabilmente sarebbe stato più generoso e più corretto da parte del ministro dire che ciò si è verificato solo ed esclusivamente grazie alla collaborazione del Sistema Sanitario Regionale“. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza che, oggi a Catania, commentando quanto detto ieri dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che ieri, a Lampedusa, ha incontrato i responsabili provinciali delle Forze di polizia e una delegazione degli operatori della polizia di Stato, dei carabinieri e della guardia di finanza che svolgono il servizio sull’isola, interessata anche in queste settimane da ripetuti…

AZIENDE SANITARIE SICILIANE

Seus 118: Ugl Sicilia all’ Assessorato della Salute per un confronto su Areus

Una delegazione della Ugl sanità e medici Sicilia è stata ricevuta ieri mattina in Assessorato regionale della Salute per un confronto sull’evoluzione del percorso che nei prossimi mesi condurrà all’istituzione dell’Azienda regionale dell’emergenza e urgenza della Sicilia, per la gestione del servizio di soccorso 118. “Ringraziamo i dirigenti dell’Assessorato con i quali abbiamo avuto modo di discutere su quella che sarà a breve una vera e propria rivoluzione nel panorama sanitario – hanno detto Carmelo Urzì, Raffaele Lanteri, Antonino Sciotto e Giovanni Ferraro, a margine della riunione. E’ stata un’importante occasione per far conoscere il nostro punto di vista sulla nascita della diciottesima azienda sanitaria siciliana, che accluderà a sè i servizi della Seus 118, passando quindi dall’attuale soggetto privato a capitale pubblico (ovvero una…

SERVIZI SANITARI

Ravanusa e Casteltermini, Savarino a Razza: “Potenziare il servizio 118”

“Un infermiere professionale​ a bordo delle ambulanze,​ anche​ nelle postazioni 118 dei Comuni di Ravanusa e Casteltermini, così da poter effettuare immediatamente i primi soccorsi. Questi Comuni​ sono distanti dai Presidi Ospedalieri, pertanto, poter offrire immediato soccorso in ambulanza vuol dire salvare vite umane”. Questa richiesta è l’oggetto di una nota ufficiale,​ inviata dall’on. Giusi Savarino all’Assessore alla Salute, Ruggero Razza “Sono certa che l’Assessore Razza accoglierà la mia richiesta e che, quindi, a breve, anche Ravanusa e Casteltermini avranno un servizio di ambulanze 118 potenziato ovvero più efficiente. Ravanusa svolge circa 100 interventi mensili,​ anche in favore dei Comuni limitrofi. È necessario che venga potenziato il servizio. L’Assessore Razza ha più volte dimostrato vicinanza e sensibilità alle problematiche del nostro Territorio. Già dal mese…

LEGGE MADIA

Stabilizzazioni Asp Messina: La Paglia risponde a UIL FPL

Botta e risposta tra il direttore La Paglia e Pippo Calapai, segretario generale UIL FPL Messina riguardo la stabilizzazione del personale infermieristico dell’Asp di Messina. “In merito alla stabilizzazione di personale infermieristico, nella nota a sua firma del 6 luglio il Dott. Pippo Calapai. Segretario Generale UIL FPL Messina, tralascia di citare e analizzare tutta la normativa in materia. Il D.Lgs 75/2017 (cosiddetto Madia) nasce con la finalità di tutelare il lavoro precario. Leggendo la nota è strano che Pippo Calapai non dica che i due nominativi citati sono già dipendenti a tempo indeterminato dell’ASP di Messina, e non sono personale precario. Mi pare oltremodo insolito che l’esperto Pippo Calapai non abbia conoscenza e non citi la recente pronuncia giurisprudenziale della Corte di Cassazione n. 20 del…

NURSING UP

Infermiere di famiglia, chiarisce De Palma: strutturare la figura professionale

infermieri

«Accogliamo con moderata soddisfazione la presa di posizione, che appare netta, da parte della Commissione Salute delle Regioni, che si dice pronta “a far suo” in tempi brevi il progetto dell’infermiere di famiglia, incanalando su ogni singolo territorio le nuove assunzioni che sono state già previste, ad hoc, per coprire tale incarico, attraverso il Dl Rilancio. Prendiamo atto anche della linea come sempre “morbida” della FNOPI, Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche, con cui condividiamo alcune istanze in materia contrattuale, ma evidentemente non il medesimo atteggiamento nei confronti di determinate situazioni che, all’apparenza lineari e ben strutturate, nascondono, a nostro parere, insidie che potrebbero dare vita a spirali pericolose per il futuro della categoria e per l’assistenza ai cittadini. Immagino che questo sia quello che, al…

Emergenza Covid

Sindacati e Regione: sì al bonus covid, 36 milioni di euro per le indennità

Raggiunto e sottoscritto l’accordo tra organizzazioni sindacali e Regione per la distribuzione dei bonus al personale del Sistema sanitario regionale impegnato nell’emergenza Covid-19. I lavoratori, impegnati quotidianamente in prima linea nel contrasto alla pandemia, riceveranno le indennità in busta paga nei prossimi mesi. Il valore del protocollo siglato dalle organizzazioni sindacali rappresentative e dall’assessore regionale allaSalute, Ruggero Razza, ammonta a quasi 36 milioni di euro. “Un’intesa necessaria, questa sulle indennità Covid – dicono i segretari generali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl Sicilia Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango – per premiare l’impegno straordinario degli operatori e delle operatrici del sistema sanitario regionale che hanno lavorato con abnegazione, responsabilità e spirito di servizio e si sono sacrificati con turni massacranti, a volte lavorando…

Protezione civile

Coronavirus, distribuiti in Sicilia più di 29 milioni di Dpi per l’emergenza

Prosegue, di giorno in giorno, la distribuzione – da parte della Regione Siciliana – di dispositivi di protezione individuale e apparecchi sanitari. Dal primo marzo a domenica 21 giugno sono stati consegnati – a strutture sanitarie, case di riposo per anziani, residenze sanitarie assistite, Comuni, Prefetture, Forze dell’Ordine, Esercito, ex Province, carceri, dipartimenti regionali, Confcommercio e Confesercenti – oltre 29 milioni e 460 mila pezzi. In particolare, attraverso la Protezione civile della presidenza della Regione sono, stati distribuiti: oltre 20 milioni e 654 mila mascherine (chirurgiche, ffp2, Ffp3 e M95); 5 milioni e 194 mila guanti; due milioni e 166 mila dispositivi tra camici, calzari, tute e cuffie. Tra gli altri materiali distribuiti anche 414 mila tra occhiali e visiere, oltre 969 mila tamponi e…

Sanità privata

Ugl Sicilia: raggiunta pre-intesa sulla firma rinnovo Aiop Aris

“E’ stata raggiunta nei giorni scorsi a Roma la pre-intesa sulla firma del rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro Aiop Aris ospedalità privata, che riguarda da vicino i lavoratori di un settore consistente della sanità. Un accordo, quello trovato tra l’associazione degli operatori ed i sindacati, che giunge finalmente dopo 14 anni di attesa e di una trattativa serrata e che la Ugl ha condotto in prima linea anche dalla Sicilia come spiega Carmelo Urzì, segretario regionale della federazione Sanità che ha, tra l’altro, seguito il procedimento come componente dell’apposita commissione nazionale. “Aspettavamo da troppo tempo questa buona notizia che da dignità al lavoro di migliaia di lavoratori impiegati nelle numerose case di cura presenti nella nostra Regione. La speranza, adesso, è che in…

Ripartenza

Ripartenza post-covid, Razza: “Misure in atto in Sicilia, bilancio positivo”

Telemedicina, nuove tecnologie assistenziali scientificamente validate e valorizzazione della medicina territoriale. Queste le linee guida post Covid 19 segnalate al governo regionale durante la live conference ‘Il sistema sanitario resiliente: lo scenario post Covid-19 e le principali aree di sorveglianza attiva’, organizzata dall’Ordine dei medici di Palermo venerdì 12 giugno 2020. Una ventina di esperti, tra docenti universitari e medici hanno condiviso un percorso per un ritorno alla normalità, lanciando proposte e progetti ai rappresentanti istituzionali e all’assessore della Salute Ruggero Razza, presente alla conferenza. Razza ha parlato di ‘bilancio’ positivo per le misure messe in campo in Sicilia dal governo regionale: dalla tenuta della rete ospedaliera, grazie all’incremento dei posti di terapia intensiva e non intensiva,  alle misure di sorveglianza adottate nella prima e…

il presidente della SItI Sicilia fa il punto

Emergenza Morbillo in Sicilia: coperture vaccinali sotto la soglia di guardia

“Le coperture medie nazionali delle vaccinazioni che ci proteggono dalle Malattie Infettive prevenibili con i vaccini sono in Italia ed in Sicilia sotto le soglie raccomandate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), cioè sotto il 95%, tetto utile per limitare la circolazione di virus e batteri nella collettività e per ottenere la protezione dei singoli soggetti”. Ad evidenziare il dato è il dottore Giuseppe Puglisi, direttore dell’UOC Sanità Pubblica, epidemiologia e Prevenzione e nuovo presidente della Società Scientifica di Igiene SitI Sicilia. Puglisi di recente ha trattato il tema “Emergenza Morbillo in Sicilia: coperture vaccinali” nel corso dell’evento scientifico “La Scuola di Igiene Messinese incontra le Accademie di Sanità pubblica”, promosso dal professore Raffaele Squeri, direttore della UOC Ospedaliera del Policlinico Universitario di Messina ed al…

1 33 34 35

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.