Privacy Policy
Home / Sanità in Sicilia (Page 33)

Sanità in Sicilia

il fatto

Gela, operatore 118 risulta positivo al Coronavirus dopo il vaccino

È ricoverato nel Reparto Malattie Infettive dell’ospedale Vittorio Emanuele di Gela l’operatore del 118 che è stato ricoverato domenica 28 febbraio dopo essere risultato positivo al tampone molecolare per la diagnosi del Covid-19, come confermano dalla Direzione generale del nosocomio. Le le sue condizioni sono definite ‘buone’ dai medici. L’operatore sanitario si era sottoposto al vaccino contro il coronavirus e aveva ricevuto la seconda dose, quella del richiamo, il 3 febbraio. Il ricovero è avvenuto domenica scorsa. Il paziente era entrato in contatto con una persona risultata positiva al Covid e per questo aveva deciso di sottoporsi al tampone rapido. L’esito è stato dubbio per due volte, così l’equipe medica guidata dalla dottoressa Emanuela Pace ha provveduto a sottoporre il tampone molecolare, che ha invece dato esito positivo. L’uomo, che soffre…

i numeri della settimana

Coronavirus: in Sicilia aumentano i ricoveri e i positivi del 10,3%

I dati della settimana mostrano alcuni segnali di risalita della pandemia in Sicilia: rispetto alla settimana precedente sono aumentati i nuovi positivi e i nuovi ingressi in terapia intensiva, anche se sono diminuiti gli attuali positivi, i ricoverati, le persone in isolamento domiciliare e i deceduti. Nel corso della settimana dal 22 al 28 febbraio 2021 in Sicilia sono stati effettuati 3434,8 tamponi ogni 100 mila abitanti. Escludendo i tamponi di controllo, in Sicilia sono stati testati 34.765 nuovi casi, il 2,6% in meno rispetto alla settimana precedente. In rapporto alla popolazione residente sono stati testati 699,7 nuovi casi ogni 100 mila abitanti. Nella settimana dal 22 al 28 febbraio 2021, in Sicilia si sono registrati 71,8 nuovi positivi ogni 100 mila abitanti. Con riferimento…

i dati

Covid in Sicilia, meno tamponi e più contagi: 478 i nuovi positivi, 18 i morti

Il Ministero della Salute ha fornito i nuovi dati sugli sviluppi dell’emergenza Covid, di oggi 1 Marzo 2021. In 24 ore si sono registrati 13.114 casi (ieri erano 17.455). Le vittime sono 246 (ieri 192) e portano il totale a 97.945. I DATI IN SICILIA Sono 478 i nuovi contagiati nelle ultime 24 ore sull’Isola (ieri erano 453). Questo porta il totale delle persone attualmente positive a 26.181. Di questi: 726 sono ricoverati con sintomi, 132 si trovano in terapia intensiva, mentre 25.323 sono posti in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i decessi, sono 18 ; il che porta il numero complessivo di morti a 4.156 unità. I tamponi eseguiti sono 20.864 nelle ultime 24 ore (ieri 24.790), con un totale che arriva a 2.463.696 Dall’inizio della pandemia, sono 153.036 le persone contagiate nell’Isola. Il numero di guariti oggi è 261. I DATI PER PROVINCIA La distribuzione nelle province vede Palermo con 183 casi, Catania…

i dati in Sicilia

Covid in Sicilia: epidemia in risalita, 3568 nuovi positivi in una settimana: +10%

L’ufficio Statistica del Comune rende noti i dati diffusi ieri, domenica 28 febbraio, dal Dipartimento della Protezione Civile sull’andamento della pandemia da COVID-19 nell’Isola. “I dati della settimana appena conclusa – osserva il responsabile dell’ufficio Statistica, Girolamo D’Anneo – mostrano alcuni segnali di risalita della pandemia in Sicilia: rispetto alla settimana precedente sono aumentati i nuovi positivi e i nuovi ingressi in terapia intensiva, anche se sono diminuiti gli attuali positivi, i ricoverati, le persone in isolamento domiciliare e i deceduti. Nella settimana appena conclusa i nuovi positivi in Sicilia sono 3568, il 9,9% in più rispetto alla settimana precedente, quando si era registrata una diminuzione del 22,5%. I tamponi positivi sono pari al 10,3% delle persone testate, in aumento rispetto al 9,1% della settimana precedente. Il numero degli attuali…

i numeri

Covid in Italia, crescita esponenziale dei casi: +32,8% in una settimana

Aumento dei casi in una settimana del 32,8%, con il numero dei positivi registrati in una settimana (21-28 febbraio) pari a 116.124 contro i 28.689 di quella precedente. L’epidemia di Covid-19 in Italia si trova in una fase di aumento esponenziale. Il tempo di raddoppio di circa 5 giorni, più alto di quello registrato a ottobre, probabilmente a causa della circolazione delle varianti. È quanto emerge da uno studio del Cnr. I casi in Italia, intanto, si avvicinano ai 3 milioni con i 17.455 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività sale al 6,8%. I morti sono stati 192. Resta il nodo assembramenti: chiuso per 40 minuti ieri l’accesso alla Darsena a Milano, teatro sabato sera di un rave party. Un centinaio…

una grande novità

Vaccini: AstraZeneca disposti a cedere le licenze di produzione

vaccino antinfluenzale

AstraZeneca è disposta a: “Cedere le licenze di produzione (del vaccino anti-Covid ndr) per far sì che si possa accelerare. È quello che abbiamo fatto negli ultimi mesi: i 20 stabilimenti di produzione non sono solo nostri“. Così a Buongiorno, su Sky TG24, Lorenzo Wittum, amministratore delegato di AstraZeneca Italia. “Lo stiamo già facendo – ha proseguito – e siamo disposti ad aumentarlo“. Per farlo, ha concluso: “Abbiamo bisogno di un partner capace di gestire questo processo di produzione, perché il trasferimento tecnologico non è assolutamente facile, e che abbia capacità di produzione di decine di milioni al mese“. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

la richiesta

Catania, Ugl chiede la creazione di ambulatori “post Covid” e “long Covid” della provincia

Attivare anche a Catania ambulatori appositi per le cure ai soggetti definiti “post Covid” ed a chi soffre allo stato attuale il così detto “long Covid”. Lo hanno chiesto stamane con una nota, inviata all’Azienda sanitaria provinciale ed alle Aziende ospedaliere “Policlinico – San Marco”, “Garibaldi” e “Cannizzaro”, il segretario territoriale della Ugl Giovanni Musumeci, insieme al segretario provinciale di Ugl salute Carmelo Urzì ed al segretario catanese dei medici Aurelio Guglielmino. “Purtroppo questo maledetto virus, che ha cambiato la vita quotidiana di questi tempi, non si limita soltanto alla fase della malattia coincidente con la positività del tampone ed i sintomi ormai noti, ma prosegue anche dopo l’avvenuta negativizzazione con strascichi o con un’azione silente sul corpo dell’individuo. La provincia di Catania, in questi…

i dati

Covidin Sicilia, diminuiscono i contagi: 578 i nuovi positivi e 21 i morti

Il Ministero della Salute ha fornito i nuovi dati sugli sviluppi dell’emergenza Covid, di oggi 26 febbraio 2021. I DATI IN SICILIA Sono 578 i nuovi contagiati nelle ultime 24 ore sull’Isola (ieri erano 613). Questo porta il totale delle persone attualmente positive a 26.597. Di questi: 776 sono ricoverati con sintomi, 132 si trovano in terapia intensiva, mentre 25.689 sono posti in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i decessi, sono 21; il che porta il numero complessivo di morti a 4.097 unità. I tamponi eseguiti sono 24.570 nelle ultime 24 ore (ieri 25.187), con un totale che arriva a 2.392.113. Dall’inizio della pandemia, sono 151.58 le persone contagiate nell’Isola. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

il fatto

Catania, al Policlinico il vaccinato più anziano: ha 105 anni

Antonio Bonajuto, classe 1916, è il più anziano tra i siciliani ad avere già ricevuto il vaccino anti-covid. Accompagnato dal figlio Salvatore, si è presentato oggi pomeriggio al centro vaccinale del Policlinico Rodolico di Catania dove è stato accolto da tutto il management dell’Azienda guidata dal direttore generale Gaetano Sirna che si è soffermato a parlare con Antonio e la sua famiglia. “Anche durante la spagnola stavamo chiusi in casa – ricorda il signor Antonio – ma contro questo virus adesso c’è il vaccino ed è giusto farlo. Durante la guerra c’erano amici e nemici, qui combattiamo tutti dalla stessa parte“. Sono le parole del suo racconto prima di entrare all’interno del percorso vaccinale. Proprio durante il secondo conflitto mondiale, Antonio Bonajuto ha infatti prestato…

i dati

Coronavirus in Sicilia, aumentano i contagi: 613 positivi e 15 morti

Il Ministero della Salute ha fornito i nuovi dati sugli sviluppi dell’emergenza Covid, di oggi 25 febbraio 2021. In 24 ore si sono registrati 19.886 casi (ieri erano 16.424). Le vittime sono 308 (ieri 318) e portano il totale a 96.974. I DATI IN SICILIA Sono 613 i nuovi contagiati nelle ultime 24 ore sull’Isola (ieri erano 542). Questo porta il totale delle persone attualmente positive a 27.026. Di questi: 799 sono ricoverati con sintomi, 131 si trovano in terapia intensiva, mentre 26.096 sono posti in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i decessi, sono 15; il che porta il numero complessivo di morti a 4.075 unità. I tamponi eseguiti sono 25.187 nelle ultime 24 ore (ieri 26.440), con un totale che arriva a 2.367.543. Dall’inizio della pandemia, sono 151.009 le persone contagiate nell’Isola. I guariti sono 1.262 . di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

1 31 32 33 34 35 42

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.