Privacy Policy
Home / Salute (Page 2)

Salute

Tutti i componenti dell'organismo

Tumori, insediato il coordinamento della rete oncologica siciliana

Si è insediato presso l’Assessorato regionale per la Salute il coordinamento della rete oncologica della Regione siciliana che avrà il compito di definire entro il 2020 i nuovi percorsi diagnostico  terapeutici e assistenziali per la prevenzione e la cura dei tumori alla prostata, all’ovaio, al polmone, al colon retto, melanomi e tumori rari, così come indicato nell’Intesa Stato-Regione del 17 aprile 2019 e con i quali la Sicilia si adeguerà agli standard più alti delle regioni del Nord. Contestualmente nell’ambito dei tumori rari saranno avviati tavoli tecnici riguardanti l’oncologia pediatrica, i tumori della sfera celebrale, della testa e del collo. Il nuovo organismo, istituito con decreto dell’Assessore per la salute Ruggero Razza il 18 ottobre scorso, si è ufficialmente insediato ed è coordinato dal professor…

Nella sede di Federfarma a catania

Farmacie di servizi, Razza incontra i rappresentanti di quelle rurali per la sperimentazione

Va avanti il percorso di attivazione della sperimentazione delle farmacie dei servizi che vede la Sicilia fra le nove regioni pilota. Dopo la trasmissione del crono-programma al Ministero della Salute, inviato la scorsa settimana, l’assessore Ruggero Razza ha infatti incontrato, nella sede di Federfarma Sicilia a Catania, i nove delegati provinciali delle farmacie rurali per definire l’avvio del progetto che punta all’erogazione di prestazioni sanitarie ulteriori rispetto a quelle tradizionali. Si comincerà, infatti, proprio dalle aree disagiate del territorio siciliano per fornire quanto prima una maggiore assistenza alla popolazione, rendendo più semplice l’accesso a determinate prestazioni e migliorando così la sostenibilità del Sistema sanitario regionale e nello specifico della sanità del territorio. Saranno circa 300 le farmacie siciliane (su base volontaria) ad essere coinvolte nella…

L'identikit del paziente 'distratto'

Diabete, a Palermo un paziente su tre non segue la terapia correttamente

diabete

A Palermo e provincia un paziente diabetico su tre (pari al 34%) presenta una bassa aderenza alla terapia prescritta dal medico, cioè segue poco correttamente e ad intermittenza la cura che serve a tenere sotto controllo la glicemia. E un altro 35% ha un’aderenza media. E’ l’allarmante risultato provinciale di “DiaDay 2019”, la campagna di monitoraggio gratuito in farmacia organizzata da Federfarma su tutto il territorio nazionale e che ha visto a Palermo e provincia il coinvolgimento di 138 farmacie, nelle quali 333 pazienti diabetici si sono sottoposti a verifica attraverso la compilazione di un questionario. E’ emerso, quindi, che il 69% dei pazienti monitorati (sei punti in più del 63% medio nazionale) non rispetta la cura, andando incontro al rischio di peggiorare o di…

Malattie del fegato, diminuisce la mortalità in Sicilia

Negli ultimi dieci anni in Sicilia la mortalità per malattie del fegato è drasticamente diminuita. Merito dei circa 14mila trattamenti con i nuovi farmaci ad azione antivirale diretta per l’epatite C, che hanno guarito i pazienti dei centri della rete Sicilia Hcv, ma anche dei miglioramenti della gestione della ipertensione portale e delle complicanze della cirrosi. Di questo e altro si è discusso alla riunione annuale di Grecas, il Gruppo Epatologico Clinico Associativo Siciliano, che si è svolta nelle sale del Grand Hotel Villa Politi di Siracusa, il 6 e 7 dicembre. Cinquanta esperti provenienti da tutta la Sicilia, ma anche dal resto d’Italia, si sono confrontati nell’arco di sette sessioni, tra letture e tavole rotonde, su tutte le novità in campo di diagnostica e cura delle malattie del fegato. È stato un momento di…

Registrati 295 casi nell'ultima settimana

Influenza, in Sicilia superata la soglia epidemica

L’influenza stagionale si avvicina alla fase epidemica in tutta Italia, ma la Sicilia è tra quelle regioni in cui la soglia è già stata superata. Nello Stivale, nell’ultima settimana, la circolazione virale ha iniziato a intensificarsi, con 174 mila nuovi casi in sette giorni, che portano il totale a 887 mila italiani messi ko da febbre e dolori articolari. Se si osserva soltanto l’Isola, i casi accertati nello stesso periodo ammontano a 295, con un’incidenza del 3,13%. Oltre alla Sicilia, le regioni dove si è superata la soglia epidemica sono il Piemonte, La Lombardia, il Friuli Venezia Giulia, le Marche e l’Abruzzo, oltre alla Provincia autonoma di Trento. Lo rende noto il bollettino settimanale InfluNet dell’Istituto Superiore di Sanità. Nella quarantesima settimana del 2019, secondo i…

Su una donna di 73 anni

Siracusa, prelievo multiorgano eseguito all’Umberto I

Un prelievo multiorgano è stato eseguito ieri notte, tra il 5 e il 6 dicembre, nell’ospedale Umberto I di Siracusa. I familiari di una donna di 73 anni, deceduta per emorragia cerebrale e ricoverata nel reparto di rianimazione, hanno autorizzato il prelievo. La procedura è stata coordinata dal responsabile dell’ufficio locale trapianti Graziella Basso con l’intervento del personale medico, infermieristico e tecnico dell’ospedale e dell’Ismett di Palermo. L’equipe chirurgica dell’Ismett ha prelevato fegato e reni mentre l’equipe oculistica dell’Umberto I ha prelevato le cornee che sono state trasferite alla Banca degli occhi.

Al primo posto il cancro colon rettale

Tumori in età avanzata, in Sicilia più di tredicimila casi ogni anno

Il tumore è una malattia sempre più della terza età. Ogni anno solo in Sicilia sono 13.500 i nuovi casi di neoplasia (oltre il 50% del totale) che riguardano gli over 70. I più diffusi risultano quello al colon-retto (1.975), al seno (1.900), al polmone (1.525), alla vescica (1.225) e alla cervice uterina (1.140). Per discutere delle prospettive di cura in questa particolare categoria di pazienti a Palermo, oggi 5 dicembre, si inaugura il primo corso in Italia di Oncologia Geriatrica con Oncologia per i Geriatri e Geriatria per gli Oncologi, dal titolo ‘Advanced International Course On Management Of Elderly People With Cancer’, con la sponsorship di varie associazioni tra cui AIOM e si conclude il 7 dicembre, presso Ettore Maiorana Foundation and Centre for Scientific Culture. “Sebbene…

L'evento a Villa Magnisi a Palermo

Sanità e autonomia, Regioni a confronto a Palermo: il convegno | video interviste

Guarda le videointerviste in alto Nella sede dell’Ordine dei Medici di Palermo si parla di Sanità e Autonomia. Il convegno, organizzato dall’Ordine dei medici di Palermo, ha visto la partecipazione, tra gli altri, del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia e dell’Assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. A fare gli onori di casa il presidente dell’Ordine Toti Amato. Durante le sessioni di lavoro si è fatto il punto su come i nuovi medici vengono formati e come queste risorse vengono impegnate nella propria regione, armonizzando le dotazioni organiche delle aziende sanitarie con numero e profili professionali dei nuovi medici. Sono state valutate le ipotesi di finanziamento e gestione autonoma delle risorse dedicate al Sistema sanitario regionale in un prossimo ipotetico contesto…

Tutti i dati regione per regione

Medici, l’Amsi: “Dalla Sicilia 200 richieste di trasferimento all’estero”

Dall’1 gennaio 2017 fino al 31 ottobre 2019 sono state 200 le richieste di trasferimento all’estero di medici che oggi lavorano in Sicilia. A rivelarlo è l’Amsi, l’Associazione medici stranieri in Italia, che sabato scorso ha concluso il proprio congresso nazionale a Roma L’Isola si trova al nono posto tra le regioni italiane, preceduta dal Veneto e dal Piemonte con 600 richieste ciascuna, da Lombardia, Puglia e Lazio con 500, e da Toscana, Campania ed emilia Romagna con 400. Dietro alla Sicilia, il Molise e l’Umbria (300), l’Abruzzo, le Marche e la Liguria (200), Il Friuli Venezia Giulia e la Sardegna (150) il Trentino Alto Adige (100), la Calabria (100), la Basilicata (100) e la Valle d’Aosta (100). Le specializzazioni maggiormente richieste sono inerenti al campo dell’Anestesia,…

Il medico lavora all'ospedale Cervello di Palermo

Itaca, il siciliano Arcoleo nel board della rete per il monitoraggio dell’Angioedema ereditario | video intervista

Guarda la video intervista in alto Un siciliano nel board di Itaca, la rete di medici che ha messo insieme 17 centri di riferimento per l’angioedema e le malattie rare del sistema immunitario in tutto il territorio nazionale. Si tratta del dottor Francesco Arcoleo, responsabile del Centro di riferimento regionale di diagnosi e cura dell’Angioedema e malattie rare del sistema immunitario che si trova all’ospedale Cervello di Palermo. Itaca lavora sotto l’egida dell’Associazione volontaria per l’angioedema ereditario ed altre forme rare di angioedema. Con il registro si è dato il via alla raccolta di dati epidemiologici, con informazioni sui singoli pazienti e sugli attacchi. L’angioedema primitivo è una rara malattia genetica che deriva dall’assenza di una proteina del sangue, il C1 inibitore, la cui assenza provoca…

1 2 3 4 8

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.