Privacy Policy
Home / Salute

Salute

completate le firme

Covid: chiesta approvazione vaccino Pfizer adattato a sottovariante Ba.1 per gli over 12

Pfizer e BioNTech hanno annunciato di avere completato la procedura di richiesta di approvazione all’Agenzia europea dei medicinali (Ema) per il vaccino aggiornato contro Covid-19. Il vaccino è bivalente e oltre a contrastare il vecchio virus è stato adattato anche alla sotto-variante Omicron BA.1. La domanda di approvazione riguarda per ora le somministrazione alle persone con età pari o superiore ai 12 anni. I dati resi disponibili nelle scorse settimane dall’azienda e sottoposti a Ema mostravano che il nuovo vaccino induceva una risposta immunitaria superiore contro Omicron BA.1 rispetto al vaccino attualmente in commercio. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

il fatto

Federfarma: dalle farmacie italiane appello alla politica

I Titolari di Farmacia, rappresentati da Federfarma, esprimono grande preoccupazione per le ricadute dello scenario politico che si sta delineando. Rivolgono un appello alla politica tutta affinché faccia ogni sforzo possibile per tutelare il Paese dai gravi rischi che incombono, garantendo la continuità dell’azione del Governo presieduto da Mario Draghi. Così come hanno attivamente collaborato col Governo nella fase più drammatica della pandemia, ancor oggi i farmacisti sono impegnati nella piena attuazione del PNRR e delle riforme strutturali che ne costituiscono l’asse portante. “Non è questo il tempo del governo degli affari correnti – dichiara il presidente di Federfarma nazionale Marco Cossolo – ma è necessario far proseguire la piena operatività del Governo Draghi, la cui autorevolezza è riconosciuta nel Paese e nel consesso internazionale”….

il servizio

Situazione Drammatica e Pronto Soccorso: tra violenza e carenza di personale le richieste e soluzioni all’evento di Villa Magnisi| CLICCA PER IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Pronto soccorso tra violenza e carenza di personale è il tema dell’evento svolto a Villa Magnisi, sede dell’Ordine dei medici di Palermo, organizzato dalla segreteria regionale CIMO (Confederazione Italiana Medici Ospedalieri) e della Federazione CIMO-FESMAED (Federazione Sindacale Medici Dirigenti) della Sicilia. L’evento dal titolo “La situazione drammatica dei Pronto Soccorso siciliani. Analisi dei problemi e proposte per risolverli” ha visto come partecipanti il presidente regionale della Federazione CIMO-FESMED Riccardo Spampinato, il segretario regionale CIMO Giuseppe Bonsignore, il presidente dell’Ordine dei medici di Palermo e consigliere della Federazione nazionale Fnomceo Toti Amato, l’assessore alla Salute Ruggero Razza. “È un fenomeno che abbiamo cercato di contenere con le guardie giurate, con i turni, con la separazione dell’area di triage dell’attesa, ma evidentemente di fronte all’indecenza l’unica…

il fatto

Asp Palermo attiva il primo ambulatorio per posizionamento cateteri vascolari: si trova al PTA

L’Asp di Palermo ha attivato al PTA Centro di via Turrisi Colonna il primo ambulatorio territoriale per il posizionato di cateteri vascolari ad inserzione periferica, quali PICC (Peripherally Inserted Central Cathter), Mid-line e PICC-Port. Si tratta di cateteri che vengono posizionati nelle vene del braccio con metodo ecografico, per consentire la somministrazione della terapia endovenosa a pazienti con “scarso” letto venoso che devono proseguire il percorso terapeutico, nutrizionale e chemioterapico. Tutte le attività vengono assicurate da personale infermieristico opportunamente formato, in possesso di certificazione che, attraverso un training adeguato, attesta l’acquisizione di competenze specifiche nel posizionamento e gestione degli accessi vascolari. La nuova struttura – attivata questa mattina alla presenza tra gli altri del Direttore generale, Daniela Faraoni, del Direttore sanitario, Franco Cerrito, del Direttore del Dipartimento Cure Primarie, Salvo Vizzi e del Direttore…

il fatto

Malattie trasmesse dagli animali: lo Zooprofilattico della Sicilia si conferma capofila per la sorveglianza

L’Istituto Zooprofilattico della Sicilia si conferma riferimento per la sorveglianza delle malattie trasmissibili dagli animali all’uomo. Per questo motivo si riunisce all’Hotel Splendid la Torre di Palermo il Comitato permanente della Rete Mediterranea della Sanità Animale. L’incontro vede la partecipazione dei capi degli uffici veterinari di 13 paesi mediterranei come Algeria, Egitto, Libia, Portogallo, Italia, Grecia e altri. È affidata a Palermo la rete operativa tra Europa e Africa del 2009 per la lotta alle malattie transfrontaliere: secondo l’autorità europea circa il 60% delle malattie sono trasmesse dagli animali. di Paola Chirico© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

l'evento

A Roma il simposio annuale PGEU, Tobia: “Grazie a tutti i partecipanti, rappresentanti del Governo e Istituzioni Italiane ed Europee” CLICCA PER IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO E LA GALLERY IN BASSO Il 13, 14, 15 giugno a Roma, si è svolta l’Assemblea e del Simposio annuale del PGEU, l’associazione dei titolari di farmacia e dei farmacisti dei 27 Paesi aderenti all’UE. A fare il punto sui temi dibattuti nel corso del simposio è stato il segretario nazionale di Federfarma e presidente PGEU Roberto Tobia, che ha aperto i lavori. L’evento si è svolto alla presenza di personalità di rilievo e istituzionali, dai rappresentanti del Governo, alle Istituzioni Italiane ed Europee, ed in particolar modo ad Andrea Mandelli, vice Presidente della camera dei deputati e Presidente della FOFI, Marco Cossolo, Presidente di Federfarma, Koen Straetmans, President of APB, Association of Pharmacists Belgium, Antonio Gaudiosocapo della Segreteria Tecnica del Ministero…

1 2 3 34

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.