Privacy Policy
Home / Salute in pillole

Salute in pillole

l'intervista

Covid: cosa sono le varianti e sono davvero resistenti ai vaccini? Lo spiega l’esperto

Dall’inizio del 2021 è partita la battaglia alle varianti, e spesso si sente parlare di quelle di preoccupazione, quelle d’interesse, etc… ma facciamo un po’ di chiarezza: cosa sono le varianti? Quali tipi di varianti esistono? I vaccini funzionano contro queste mutazioni genetiche? A rispondere alle nostre domande è intervenuto Pietro Colletti, infettivologo responsabile dell’Unità operativa complessa Malattie Infettive dell’ospedale “Paolo Borsellino” di Marsala: “Intanto chiariamo cosa sono le varianti: delle variazioni della struttura del virus, che ne modificano la capacità di diffondersi, perché possono avere facilità di replicazione nelle mucose, e che, in quanto varianti, possono essere sospettate di rendere meno efficaci le terapie e i vaccini ad oggi a disposizione“. Ad oggi le terapie a disposizione sono i vaccini antivirali e gli anticorpi monoclonali, questi: “Sono…

Un'iniziativa del Nih

Vaccini, da fine settembre via alle terze dosi: saranno per i più fragili

Da fine settembre in Italia sarà possibile effettuare la somministrazione della terza dose per i pazienti fragili. “Sulla base delle prove attuali, non è urgente la somministrazione di dosi di richiamo di vaccini a individui completamente vaccinati nella popolazione generale, ma dovrebbero già essere prese in considerazione dosi aggiuntive per le persone con un sistema immunitario gravemente indebolito come parte della loro vaccinazione primaria“, è quanto dichiarato dall’Ema sulla base del rapporto tecnico del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc).  Questi pazienti, infatti, sono stati colpiti maggiormente dal virus, in particolare chi soffre di malattie autoimmuni, di cui si è registrato un maggiore tasso di decessi. A tal proposito parte negli Stati Uniti, per iniziativa di Anthony Fauci, il direttore del National Institute of Health…

Muta il doppio degli altri ceppi

Covid: la nuova variante C.1.2. è più resistente, la preoccupazione degli scienziati

Un team di ricerca guidato da scienziati del National Institute for Communicable Diseases (NICD) del National Health Laboratory Service (NHLS) di Johannesburg, in collaborazione con la Scuola di Patologia dell’Università del Witwatersrand e della Scuola di Medicina “Nelson Mandela” dell’Università KwaZulu-Natal di Durban hanno condotto uno studio sulla nuova variante C.1.2 del Coronavirus, scoperta a maggio 2021 in Sudafrica. Come ogni patogeno, il Sars-CoV-2 continua a mutare e a replicarsi, sfociando in varianti di preoccupazione (VOC), come l’Alfa, la Beta, la Gamma e la Delta e varianti di interesse (VOI). La C.1.2 è la discendente dalla variante C.1, scomparsa a Gennaio in Sudafrica e adesso rimpiazzata da questa nuova variante che ha un tasso di mutazione di circa 41,8 mutazioni l’anno, ovvero il doppio dell’attuale tasso…

la ricerca

Vaccini: nuovo studio inglese dimostra che doppia dose protegge dal Long Covid

Da una nuova analisi dei dati raccolti dallo ZOE Covid Study, uno degli studi di sorveglianza del Regno Unito che traccia i sintomi, i vaccini e i test comunicati in maniera autonoma dagli utenti, è stato dimostrato che la doppia dose di vaccino riduce del 50% il rischio di che l’infezione si trasformi in Long Covid. Su 971.504 di cittadini UK che hanno completato il ciclo vaccinale a due dosi, appena lo 0,2% dei vaccinati ha riportato di aver contratto l’infezione in seguito all’immunizzazione e di questi solo il 5% hanno segnalato di avere i sintomi di Long Covid. I dati sono stati pubblicati dettagliatamente su The Lancet Infectious Diseas. di Paola Chirico© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

cosa sta succedendo?

Moderna: lotti contaminati da “particelle nere” in Giappone, lo stop delle autorità

Sono diversi i lotti di Moderna sospesi in Giappone per una “strana” contaminazione da particelle nere. È dalla metà di agosto che gli incidenti hanno spinto le autorità nipponiche a sospendere i lotti incriminati, più quelli adiacenti, in attesa di chiarezza sulla natura di queste impurità ancora non identificate. Il Giappone ha sospeso in meno di una settimana 1,63 milioni di dosi del vaccino messo a punto da Moderna. Purtroppo ancora non si sa molto su queste “particelle”, però sembrerebbero essere state identificate due potenziali fonti della contaminazione. La prima potrebbe essere legata a una linea di produzione della casa farmaceutica spagnola Rovi, che distribuisce il vaccino in Europa e in numerosi Paesi del mondo e a detta dell’azienda, l’origine della contaminazione potrebbe risiedere in una delle sue linee di produzione, pur specificando che…

il fatto

Covid, la tragica previsione dell’OMS: “Si rischiano 236mila morti in Europa fino a dicembre”

È affidabile secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la proiezione secondo cui da fine agosto al primo dicembre in Europa i morti potrebbero arrivare a 236mila a causa del Covid-19. A parlarne è Hans Kluge, il direttore dell’OMS Europa, che ha espresso preoccupazione anche per la recente “stagnazione” delle vaccinazioni. Questo dato è “molto preoccupante”, come dice Kluge, anche a causa della mancata vaccinazione delle categorie più a rischio. La crescita dei contagi è dovuta principalmente alla rapida diffusione della variante Delta, all’allentamento delle restrizioni e all’aumento numero dei viaggi e degli spostamenti compiuti durante i mesi estivi. “Dobbiamo essere fermi e risoluti nel mantenere attive le varie misure di protezione, tra cui la campagna d’immunizzazione e l’uso delle mascherine. I vaccini sono il modo più efficace per avviare le…

la ricerca

Covid, studio conferma l’importanza dei vaccini: “Guarire dal virus non garantisce l’immunità”

Guarire da Covid-19 non garantisce gli anticorpi o l’immunità da una nuova reinfezione. A indicarlo è uno studio pubblicato da ricercatori dell’università americana Northwestern pubblicato su Scientific Reports che mostra anche che a due mesi dalla seconda dose dei vaccini a mRna la risposta anticorpale si riduce del 20% negli adulti che avevano avuto l’infezione. La stessa ricerca analizza come i vaccini disponibili resistono alle varianti. Testando campioni di sangue, più volte a distanza di varie settimane, su un gruppo di 27 volontari lo studio ha osservato l’esposizione a SARS-CoV-2 non garantisce un livello elevato di anticorpi, né garantisce una robusta risposta anticorpale con una prima dose di vaccino. “Molte persone, e molti medici, presumono che qualsiasi precedente esposizione a SARS-CoV-2 conferisca l’immunità alla reinfezione…

l'applicazione

VerificaC19, l’app che riconosce l’autentico Green Pass: come funziona

E’ arrivata l’app VerificaC19 che serve a leggere i falsi Green pass. Si tratta di una applicazione ad hoc sviluppata dal Ministero della Salute, per il tramite di Sogei, per verificare e riconoscere la certificazione verde autentica, perché il rischio di certificati fasulli c’è. Verifica c19 opera attraverso la scansione del Qr Code del Green Pass, ed è gratuita.  Con l’obbligo del green pass per alcune attività quotidiane arriveranno anche i controlli necessari, dunque, per accertare la validità dei passaporti verdi che i cittadini potranno mostrare sia in versione cartacea che digitale. La app VerificaC19 può essere utilizzata solo dai soggetti “verificatori“, cioè gli operatori ai quali è delegato il compito di controllare le certificazioni verdi COVID-19 sono coloro che erogano servizi per fruire dei quali è prescritto il possesso della certificazione, organizzatori di eventi ed attività…

il fatto

Green pass: diventa obbligatorio da oggi tra consensi e proteste

Da oggi scattano le nuove regole sul green pass obbligatorio con bar e ristoranti pronti al controllo. Il certificato sarà obbligatorio anche  per il personale scolastico e all’università, nonché sui trasporti su lunga percorrenza (dal 1 settembre) ma non negli hotel. A scuola le mascherine potranno essere tolte se “alle attività partecipano solo studenti vaccinati o guariti”. C’e’ chi e’ pronto e chi invece protesta ed è preoccupato per le nuove regole. L’Italia si prepara così al Green Pass Day: da oggi la certificazione verde sarà come un ‘passaporto’ per vivere molti momenti di svago e della vita quotidiana. Tutto per arginare le nuove varianti del Covid e rendere sicuri, tra vaccinazioni e tamponi, i luoghi di massima convivenza. Arriva intanto l’esenzione per chi si era sottoposto alla sperimentazione del…

il fatto

Anche i vaccinati possono contagiare ed essere contagiati dal Covid, lo conferma uno studio USA

Non è più un segreto ormai che anche chi è vaccinato è a rischio di contagio, in più la variante Delta del coronavirus può causare malattie gravi rispetto alle varianti precedenti. Da un report interno del Center for Disease Control and Prevention (CDC) si legge, da una serie risultati ottenuti di recente e non ancora pubblicati su riviste scientifiche, che le persone vaccinate contagiate dalla variante hanno cariche virali assimilabili a quelle non vaccinate. Non è un segreto nemmeno che le persone in età più avanzata rischino il ricovero in modo più elevato rispetto ai giovani, indipendentemente dalla vaccinazione. Un’altro documento stima che sono circa 35mila le infezioni con sintomi che vanno da lievi a gravi a settimana su 162 milioni di americani vaccinati. È importante sottolineare che…

1 2 3 12

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.