Privacy Policy
Home / Ricerca (Page 3)

Ricerca

quella Uk, quella brasiliana e sudafricana

Caccia alle varianti Covid: arriva il test rapido che le riconosce tutte e tre

Arrivano i tamponi in grado di scovare le varianti che in questo momento stanno saltando fuori senza controllo. In particolare si parla delle tre varianti più conosciute, ovvero quella inglese, brasiliana e sudafricana. Questo strumento consente, come spiega il virologo Francesco Broccolo, dell’università di Milano Bicocca e direttore del laboratorio Cerba di Milano: “Di fare un primo screening sui tamponi risultati positivi al molecolare. Poi sarà comunque necessario il sequenziamento del materiale genetico del virus sia per avere la conferma definitiva, sia per individuare eventuali nuove varianti diverse dall’inglese, la brasiliana e la sudafricana“. Contrariamente al test iniziale, quello nuovo è stato sviluppato dallo stesso Broccolo in collaborazione con l’azienda italiana Clonit, e si basa su una modifica della tecnica della reazione a catena della polimerasi (PCR),…

la ricerca di livello internazionale

Università di Palermo: via alla ricerca internazionale sul plasma di pazienti Covid

Un progetto di ricerca internazionale dal titolo “MARCEL: Molecular mimicry-induced Autoimmunity in SARS-CoV-2 infEction: a piLot study” consentirà di svolgere un sofisticato e innovativo sistema di analisi su plasma di pazienti affetti da COVID-19 per la determinazione della presenza e dei livelli di anticorpi reattivi verso un gruppo selezionato di proteine umane. Il progetto – finanziato dal Ministero della Salute francese – vede come capofila l’Ospedale di Saint-Étienne e come partner l’Ospedale Civile di Lione, il Peter Doherty Institute for Infection and Immunity dell’Università di Melbourne e il Dipartimento di Biomedicina, Neuroscienze e Diagnostica avanzata dell’Università di Palermo, quest’ultimo con la partecipazione di Antonella Marino Gammazza, docente di Anatomia Umana, autrice tra gli altri di un recente lavoro su questo argomento pubblicato sulla prestigiosa rivista…

il progetto "Quick Survey"

Nuova indagine: Iss analizza le varianti Covid Uk, Brasiliana e Sudafricana

L’Istituto superiore di sanità (Iss) parte con una nuova indagine rapida “Quick Survey“. Questa serve per stabilire una mappatura sul territorio italiano del grado di diffusione delle varianti di Covid: Uk, Brasiliana e Sudafricana. L’indagine, coordinata dall’Iss, gode del supporto della Fondazione Kessler e in collaborazione con ministero della Salute, Regioni e PPAA. In questo modo si potranno identificare, tra i campioni con risultato positivo per SARS-CoV-2 in RT-PCR, i possibili casi di infezione delle varianti. La valutazione prenderà in considerazione i campioni notificati il 18 febbraio. Si legge nella circolare del ministero della Salute che l’indagine verrà condotta su un totale di 1.058 campioni positivi. Si considereranno 4 macroaree: Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud e Isole. Il numero di campioni per ciascuna Regione PPAA è…

Ricerca

Muscolo ed esercizio fisico: nuove scoperte da un gruppo di ricercatori palermitani

Qualche giorno fa è apparso, sulla prestigiosa rivista internazionale americana FASEB Journal (l’organo scientifico ufficiale della Federazione Americana delle Società di Biologia Sperimentale) un articolo riportante uno studio originale condotto da ricercatori italiani e americani capitanati da Rosario Barone, Professore di Anatomia Umana del Dipartimento di Biomedicina, Neuroscienze e Diagnostica avanzata e del Corso di Laurea in Scienze Motorie. Lo raggiungiamo e gli chiediamo di raccontarci di cosa parla questo importante lavoro scientifico. << Negli ultimi 10 anni abbiamo focalizzato la nostra attività di ricerca, in collaborazione con altri colleghi di Palermo e di altre Università, sullo studio dell’adattamento del muscolo scheletrico a differenti tipi di stress e in particolare all’esercizio fisico. Per far comprendere meglio i risultati ottenuti in quest’ultimo studio, vorrei quindi per…

Può essere usata come bersaglio per colpire il cancro

Ricerca: scoperto il ‘tallone d’Achille’ delle cellule tumorali

Individuato il tallone d’Achille del cancro: si tratta di una modifica che subiscono a livello genetico le cellule tumorali, detta aneuploidia, che può essere usata come bersaglio per colpire il tumore attraverso alcune molecole. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature, si deve ad un gruppo internazionale di ricerca coordinato dall’università di Tel Aviv, a cui hanno partecipato anche l’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo) e l’Università Statale di Milano. L’aneuploidia è un cambiamento nel numero delle copie di cromosomi: tutte le cellule umane hanno 46 cromosomi, mentre quelle tumorali ne hanno spesso di più o di meno. Finora però questo segno distintivo del cancro non era mai stato sfruttato come bersaglio di cura, perché mancavano gli strumenti per creare dei modelli in vitro di cellule aneuploidi….

Uno studio del professore Antonio Cascio

Sondaggio sui vaccini anti Covid-19: a Palermo uno studio sui potenziali effetti collaterali

Un sondaggio – ‘survey’ – a titolo volontario per approfondire gli effetti collaterali potenzialmente ascrivibili alla somministrazione del vaccino contro la Covid-19. Lo studio ha come ‘principal investigator’ il professore Antonio Cascio, direttore dell’unità di malattie infettive e tropicali del policlinico universitario ‘Paolo Giaccone’ a Palermo(survey.vaccinazionecovid@gmail.com). Tutti i dati che gli operatori inseriranno saranno trattati in anonimato e nel rispetto della privacy. Lo scopo è valutare la prevalenza di reazioni avverse al vaccino tramite un sistema basato su un questionario distribuito tramite internet, Facebook, Linkedin, Instagram, WhatsApp, Telegram, altri social e così via, che le persone interessate a cui è stato somministrato il vaccino potranno compilare volontariamente tramite il proprio smartphone o tramite il proprio pc. Il questionario può essere compilato anche in assenza di…

Dipartimento di discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche

Tumore al colon: nuova scoperta dei ricercatori del Policlinico di Palermo

I ricercatori del dipartimento di discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche del Policlinico di Palermo hanno scoperto il punto debole delle cellule staminali che alimentano la crescita delle del tumore al colon. La scoperta, pubblicata dalla prestigiosa rivista ‘Gut’, si basa sul ritrovamento di un recettore che partecipa con altri recettori alla crescita del tumore. Questo recettore, chiamato ‘Her2’, coadiuvato dal microambiente tumorale e attraverso l’attivazione di un meccanismo molecolare, crea uno ‘scudo protettivo’ alle cellule staminali di tumore al colon che lo usano per proteggersi dalle comuni terapie anti-tumorali permettendogli di migrare e dare origine a metastasi. Gli autori della scoperta hanno osservato che se si disattiva questo recettore e le molecole che lo stesso attiva, si blocca la capacità del tumore di dare origine…

Industrializzazione aperta a tutte le imprese

Coronavirus, Enea: indagine per un nuovo dispositivo virus-test

L’Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) lancia un‘indagine esplorativa, aperta a tutte le imprese, per avviare l’industrializzazione di un dispositivo portatile in grado di effettuare virus-test in primis per ricercare il patogeno responsabile di Covid-19 con elevato grado di attendibilità e “in tempo reale”. Lo strumento ha le dimensioni di uno smartphone, può essere usato per screening su vasta scala, ad esempio in scuole e aeroporti, dispone di un sensore basato su una tecnica ad alta sensibilità e selettività che non ha bisogno di reagenti e materiali di consumo, è riutilizzabile ed è di semplice impiego: per effettuare il test basterà infatti soffiare in un tubo collegato al dispositivo stesso. “Data l’emergenza pandemica in atto e guardando a…

L'iniziativa del gruppo GDO

“Curiamo la ricerca insieme a Coop”, campagna di crowdfunding nei punti vendita

La ricerca scientifica sostenuta dal basso. Perché il coronavirus SARS-CoV-2, come abbiamo visto, riguarda tutti, sta già mutando, come rilevano anche gli studiosi dell’University College di Londra (Ucl), e servono risorse per giocare d’anticipo e contrastare le prossime tappe della pandemia. Arriva nei supermercati Coop, fra le persone, il crowdfunding di Coop Alleanza 3.0 per i ricercatori del MAD Lab di Toscana Life Sciences, coordinato dal professor Rino Rappuoli, scienziato di fama mondiale. Definita dal ministro della Salute Roberto Speranza “un centro di eccellenza nel campo della ricerca farmaceutica e delle scienze della vita non solo a livello italiano ma internazionale” la Fondazione porta avanti la ricerca senza fini di lucro. Ci lavorano ricercatori che “stanno dando un contributo importante nella sfida mondiale contro la pandemia” ha affermato il ministro. Rino Rappuoli Nato…

Campagna di sensibilizzazione

Polizia di Stato per la Lotta al Neuroblastoma

La Polizia di Stato sostiene, patrocinandolo, il progetto “Dona ricerca, ridona la vita”, attraverso il quale l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma Onlus ha avviato una campagna di sensibilizzazione a sostegno dei bambini affetti da questa gravissima forma tumorale. Con l’approssimarsi delle festività natalizie sarà possibile acquistare un dono il cui costo sarà devoluto alla ricerca contro questa forma di tumore pediatrico. “Con il patrocinio di questa raccolta fondi, la Polizia di Stato declina ancora una volta il suo motto “esserci sempre“, stavolta con una iniziativa rivolta alla salute dei più piccoli, soggetti fragili e sfortunati. Per loro ed accanto a loro la Polizia di Stato invita i cittadini a partecipare anche quest’anno scegliendo di acquistare un dono solidale che può contribuire a riaccendere…

1 2 3 4 5 8

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.