Privacy Policy
Home / Prevenzione

Prevenzione

la ricerca

Vaccini: il cubano Abdala è efficace al 90% contro la variante Delta

Il vaccino cubano si chiama Abdala ed è stata dimostrata un’efficacia del 92,28% contro la variante Delta. Questi dati riguardano la capacità del farmaco di agire con forza nella prevenzione della malattia sintomatica, dato stimato durante la fase III degli studi clinici che hanno avuto luogo nelle province di Granma, Santiago de Cuba e Guantanamo con più di 40.000 volontari. A rendere noti i dati sull’efficacia del farmaco, sviluppato dal Centro di ingegneria genetica e biotecnologia (Cigb), è il quotidiano ufficiale cubano Granma citando un tweet della compagnia farmaceutica. Dall’inizio delle sperimentazioni cliniche, a Cuba sono state somministrate 14 milioni di dosi di questo vaccino. Abdala, creato dal Cigb di Cuba, si basa su subunità proteiche della proteina Spike del coronavirus, con uno schema vaccinale a tre…

Sabato 18 settembre

Tumore della prostata e problemi nella minzione: focus sulle nuove frontiere

Dalle disfunzioni minzionali e relative patologie ostruttive alle nuove frontiere per curare il tumore della prostata che oggi solo in Sicilia riguarda circa 20mila uomini (oltre 2mila nuovi casi ogni anno), dal dolore pelvico cronico in chiave diagnostica e terapeutica all’importanza della nutraceutica: sono alcuni degli argomenti oggetto di approfondimento scientifico sabato 18 settembre all’Hotel Viola di Villafranca Tirrena (ME), in occasione del convegno “Urologia funzionale ostruttiva oggi”, promosso dalla Unità operativa complessa di Urologia dell’Azienda ospedaliera Papardo di Messina, diretta da Francesco Mastroeni che accoglierà esperti e specialisti. L’evento, patrocinato da Università di Messina, Ordine dei medici e odontoiatri di Messina e Società siculo calabra di urologia, ha come responsabile scientifico Pietro Pappa e prevede 8 crediti ECM (evento n. 7366). La giornata didattico-scientifica…

La nota

Vaccini: pediatri rassicurano per quelli under 12

“Gli studi che stanno cercando di introdurre la vaccinazione anche per i più piccoli sono molto seri e tranquillizzano”. Lo ha detto Giuseppe Mele, presidente della Società Italiana Medici Pediatri (Simpe), ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, su Radio Cusano Campus, in merito agli studi in corso sui vaccini per i bambini sotto i 12 anni, la cui immunizzazione è fondamentale “per raggiungere l‘immunità di gregge, che è almeno al 90%”. Rispetto alle mascherine in classe, confermate per il nuovo anno scolastico, l’esperto spiega: “Le precauzioni non sono mai troppe. Noi ad esempio abbiamo finito di svolgere un congresso per la prima volta in presenza e avevamo tutti la mascherina pur essendo tutti vaccinati”. Mentre “il test rapido salivare lo si deve prendere in considerazione…

I dati

Covid, variante Delta predominante in Italia: lo rileva un’indagine Iss

La variante Delta si conferma predominante in Italia: lo rileva l’indagine flash relativa al 24 agosto dell‘Istituto superiore di sanità con il supporto della Fondazione Bruno Kessler e in collaborazione con il ministero della Salute, le Regioni e le PPAA (Provincie Autonome). Il campione richiesto per tale indagine è stato selezionato dalle Regioni/PPAA in modo casuale fra i campioni positivi garantendo una rappresentatività geografica e per fasce di età. L’indagine ha stimato una prevalenza nazionale pari al 99,7%. In Italia, inoltre, la predominanza della Delta è confermata negli ultimi 45 giorni: è stata infatti individuata nell’88,1% dei casi riportati al Sistema di Sorveglianza integrata, secondo i dati dell’ottavo bollettino Iss ‘Prevalenza e distribuzione delle varianti di Sars-CoV-2’. La variante Delta è caratterizzata da una maggiore trasmissibilità…

le regole

Covid, nuovi criteri per chi rientra dall’estero: quali sono e cosa prevedono

Sono stati aggiornati i criteri di transito e permanenza in Italia alla luce della circolare odierna del ministero per i rientri dall’estero. Questa prevede l’eliminazione dell’obbligo di isolamento fiduciario di 5 giorni per chi rientra dall’Inghilterra e inserisce, invece, l’obbligo di tampone per chi rientra da Stati Uniti, Canada e Giappone così da uniformare le procedure con il resto dei paesi dell’elenco D. Per vedere le modifiche clicca qui di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

la prima provincia a partire

Farmacie: in attivazione il servizio di vaccinazione anti-covid | VEDI L’ELENCO

Da lunedì sarà attivo il servizio di vaccinazione nelle farmacie di Palermo e provincia autorizzate. Chi vorrà vaccinarsi potrà prenotare la dose di vaccino anti Covid presso la propria farmacia di fiducia aderente all’iniziativa. Ad essere somministrato sarà Pfizer. L’Asp in questione riceverà le dosi direttamente dalla casa produttrice e sarà applicato su ogni fiala un codice di tracciamento che permetterà – attraverso l’inserimento nella piattaforma di Poste Italiane – il preciso abbinamento al soggetto ricevente. I farmacisti eseguiranno i protocolli di sicurezza stabiliti dall’accordo nazionale e somministreranno il vaccino. Verrà infine rilasciato il green pass. I pazienti con fragilità invece, saranno rimandati al medico di base. Palermo è la prima provincia della Sicilia a partire con la vaccinazione in farmacia. ELENCO UFFICIALE DELLE FARMACIE: CLICCA QUI…

la ricerca

L’uso anche moderato di alcol aumenta il rischio di tumori, sono più di 100 mila i casi nell’ultimo anno

Se ciò che crea dipendenza fa male (per la maggioranza dei casi), gli amandi delle bevute devono stare molto attenti. Da recenti studi è emerso che non solo l’alcol aumenta il rischio oncologo, ma, al contrario di quanto sostengono le ricerche del passato, oggi si è capito che non è necessario un consumo ingente e considerevole per essere in pericolo. Da una nuova ricerca, si evince che, non solo viene confermato quanto emerso dalle indagini passate, ma viene messo in risalto che non esiste un consumo considerato “sicuro” di alcolici. Anche i bevitori leggeri e moderati, infatti, devono stare attenti anche a un paio di drink al giorno, perché in egual modo hanno maggiori probabilità di sviluppare diverse forme di cancro: alla mammella, al colon, al cavo orale, etc… D’altra parte 740mila casi…

il fatto

Speranza, via progetto prevenzione tumori: screening gratuiti alle donne di ogni età

“Parte oggi un progetto di informazione e prevenzione nella lotta ai tumori del Ministero della Salute. Il sito dedicato offre un servizio gratuito di screening e consulti telefonici alle donne di ogni età“. Lo afferma su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza. “È un’iniziativa importante – sottolinea – perché porta la prevenzione più vicino alle persone ed è anche così che si rende migliore il nostro Servizio Sanitario Nazionale“. Il progetto “In seno alla salute” è una campagna di comunicazione realizzata dal Ministero della Salute in sinergia con le Breast Unit dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, attraverso il sito www.insenoallasalute.it . Offrirà la possibilità, spiega il ministero della Salute, di effettuare un consulto…

il fatto

Vaccinazione e sequenziamento, Gimbe: “Cruciali per controllare la variante Delta”

Tracciamento, sequenziamento e la vaccinazione completa con due dosi sono le due misure cruciali per contenere la diffusione della variante Delta, evitando un aumento dei casi. Lo ha detto il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, nella trasmissione ‘L’Italia s’è desta’ di Radio Cusano Campus. “Si sta verificando quello che ci si immaginava: se una variante più contagiosa inizia a diffondersi ed è destinata a diventare predominante, è normale che i casi aumentino“, ha osservato Cartabellotta. “Se le Regioni effettuano il tracciamento, fanno il sequenziamento e se si proteggono anziani e fragili con due dosi di vaccino noi vedremo un aumento dei contagi nelle prossime settimane, ma non di ricoveri e decessi. Il nostro tallone d’Achille in questo momento è rappresentato dai 2,5 milioni di…

prevenzione

Uroginecologia a Villa Sofia: visite gratuite per la Giornata Nazionale dell’Incontinenza

L’unità di Uroginecologia dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello”, che ha sede presso l’ospedale Villa Sofia, nelle giornate del 24 e del 25 giugno prossimi effettuerà visite gratuite alle utenti interessate, in occasione della Giornata Nazionale per la prevenzione e la cura dell’Incontinenza, che ricorre il 28 giugno di ogni anno, e che è promossa dalla FINCOPP (Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico), a cui l’Unità Operativa Semplice di Uroginecologia è accreditata. In particolare: giorno 24 /06/2021 le visite saranno effettuate dalle ore 14,30 alle ore 19,30, mentre giorno 25/06/2021 dalle ore 8,30 alle ore 14,30. Per poter accedere al servizio occorre la prenotazione: l’utenza dovrà prenotarsi a partire da ora telefonicamente ai numeri 091.7808070; 091.7808229; 091.7808057, tutti i giorni dalle…

1 2 3 16

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.