Privacy Policy
Home / Prevenzione

Prevenzione

la ricerca

Una nuova speranza per guarire dal tumore al seno: arrivano gli anticorpi coniugati

Il tumore al seno, che ancora oggi conta 55 mila casi in Italia, inizia a fare meno paura: sono in arrivo gli anticorpi coniugati, anche per le situazioni più avanzate. Un nuovo tipo di chemioterapia intelligente, che, attraverso l’anticorpo, trasporta il chemioterapico all’interno della cellula tumorale. Il nuovo approccio, che ha già dato i frutti allungando visibilmente la possibilità di sopravvivenza del paziente, è stato presentato, in assemblea planetaria, al congresso della Società americana di oncologia clinica (ASCO). Una rivoluzione dunque non solo per le forme più lievi di cui si considera il 90% di possibilità di guarigione, ma soprattutto per le forme metastatiche più gravi, spesso senza cura. Si allarga così la percentuale di donne con cancro metastatico grave che ora possono ricevere una…

il servizio

Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare: risultati migliori con i nuovi anticoagulanti orali CLICCA PER IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO La trombosi venosa profonda e l’embolia polmonare costituiscono due manifestazioni cliniche del tromboembolismo venoso, un disturbo cardiovascolare molto comune. Con Egidio Imbalzano, professore associato del Dipartimento Medicina Clinica e Sperimentale dell’ Università degli Studi di Messina, analizziamo i sintomi, le differenze, i fattori di rischio, la prevenzione e il trattamento di queste patologie che, da qualche tempo, possono contare anche sui nuovi farmaci anticoagulanti orali. Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare. Quali sono le differenze? La trombosi venosa profonda, è un coagulo che si verifica a livello delle vene degli arti inferiori. I fattori di rischio sono svariati: eredo- familiari e genetici o acquisiti nei casi di obesità, lungo allettamento, chirurgia (specialmente ortopedica). Il tasso di incidenza della TEV è più elevato nelle donne in età…

il fatto

Al Civico di Palermo si festeggia la giornata mondiale per il lavaggio delle mani CLICCA E GUARDA IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO L’igiene delle mani non è solo un gesto di igiene quotidiana ma è una delle azioni più efficaci per ridurre la diffusione degli agenti patogeni e prevenire le infezioni, compreso il virus SARS-CoV-2 responsabile del COVID-19. In particolare, è possibile ridurre il rischio di infezione, proteggendo sé stessi e gli altri, seguendo alcuni accorgimenti che comprendono il lavare o igienizzare spesso le mani. Dal 2005, ogni anno l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) promuove, per il 5 maggio, la Giornata mondiale per il lavaggio delle mani per ricordare l’importanza di questo gesto semplice, ma essenziale, nella prevenzione delle infezioni trasmissibili, soprattutto negli ambienti ospedalieri e di cura. La data del 5 maggio è stata scelta in quanto 5 sono le dita di…

la novità

Covid: per la prima volta approvato dalla FDA un test eseguito col respiro

È stato per la prima volta approvato dalla FDA (Food and Drug Administration) un test anti Covid eseguito col respiro. L’etilometro InspectIR Covid-19 rileva i composti chimici nei campioni di respiro che identificano la presenza della malattia. Il test può essere eseguito in cliniche e ospedali sotto la supervisione di personale addestrato, e richiede tre minuti per il risultato. La tecnica utilizzata è la gascromatografia accoppiata alla spettrometria di massa (GC/MS), che separa e identifica le sostanze chimiche e rileva rapidamente cinque composti organici volatili legati all’infezione da Covid. Il risultato, nel caso di positività, dovrà poi essere confermato da un test molecolare.  Il test è stato provato su circa 2.409 volontari, con e senza sintomi di Covid-19, e ha una sensibilità del 91,2%, che poi sono i positivi…

Lo studio

Tumore al seno, nuova terapia riduce il rischio di recidive

Arriva una nuova combinazione di farmaci per il trattamento del tumore al seno in fase iniziale. Si tratta di una cura approvata dall‘Ema, l’agenzia europea per i medicinali, che colpisce i recettori ormonali e inibisce il recettore del fattore di crescita epidermico umano 2, con linfonodi positivi e ad alto rischio di recidiva. Questo ad oggi, è il tumore mammario più frequente, ovvero il 65% di tutti i casi. La terapia utilizza la molecola abemaciclib insieme a quella endocrina standard, causando una diminuzione di rischio di recidiva del cancro al seno del 32% rispetto alla classica terapia endocrina. L’approvazione da parte dell’Ema di questa terapia è un importante passo avanti per prevenire le recidive e le metastasi a distanza e per aumentare le possibilità di…

Lo studio

Arriva Inclisiranl: il nuovo “vaccino” anti-infarto

È “Inclisiranl” il nome del nuovo vaccino anti-infarto in sperimentazione al Centro Cardiologico Monzino di Milano. Si tratta di un farmaco anticolesterolo in grado di poter abbassare del 50% i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, sia nei pazienti con malattia cerebrovascolare che in quelli con malattia polivascolare. Rispetto ad altri farmaci l’Inclisiranl è più semplice da assumere, infatti non bisogna ricordarsi di prenderlo tutti i giorni, ma anzi richiede solo due somministrazioni all’anno (ovvero una ogni sei mesi) e per questo è stato definito “vaccino”. Quanto alla terapia, il farmaco viene iniettato sottocute colpendo un bersaglio specifico e sfrutta un meccanismo di silenziamento genico: silenzia una sequenza di RNA messaggero a livello della cellula del fegato, producendo una riduzione dei valori del colesterolo tramite meccanismi a cascata. La novità sta nel fatto che l’Inclisiranl riporta alla…

la ricerca

Arriva la “supermascherina”: protegge da tutti i tipi di virus (anche dal Covid) al 100%

Arriva sul mercato la “supermascherina” che promette di proteggere totalmente da qualsiasi virus, compreso il Covid-19: a lanciare il prodotto è la startup di Lione, Airxom. Questa è un sistema di protezione delle vie respiratorie in grado – secondo quanto dichiara l’azienda produttrice – di bloccare i virus SARS-CoV-2, ossia quelli del Covid comprese tutte le sue varianti. Il prodotto di nuovissima tecnologia è stato presentato al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas del 2022, ed è dotato di un filtro “attivo” che sarebbe capace di neutralizzare non solo virus, ma anche batteri e inquinanti, grazie anche alle sue proprietà completamente isolanti. È già previsto il suo arrivo sul mercato per i prossimi mesi, ma il prezzo non è dei più modici: 300€ è il valore della supermascherina, che ha già…

Per prevenire il virus

Covid: la mascherina ti salva la vita, ecco perché è così importante

Il Ministero della Salute ricorda l’importanza dell’utilizzo della mascherina come uno dei mezzi più efficaci per proteggerci dal Coronavirus. Va indossata sempre, sia all’aperto che al chiuso. Recentemente il Governo ha imposto l’uso dell‘Ffp2 per accedere ad alcuni luoghi quali cinema, teatri e mezzi di trasporto, nonché per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un positivo ma non devono fare la quarantena, limitandosi all’autosorveglianza. E’ fondamentale per proteggere sé stessi e gli altri. Gli esperti suggeriscono poi di non indossarla per più di 40 ore, dopo le quali perderebbe la sua efficacia, ed in ogni caso va conservata bene, preferibilmente appesa in casa e sempre presa per gli elastici, evitando di spruzzarla con disinfettanti che ne deteriorano il tessuto. Indossare la mascherina è solo…

Screening e vaccinazione

Tumore del collo dell’utero: gennaio è il mese della prevenzione

Gennaio è il mese della prevenzione del tumore del collo dell’utero, che in tutto il mondo è il secondo tipo di tumore più frequentemente registrato nelle donne e il quinto nel nostro paese. Il collo dell’utero, o cervice uterina, costituisce la parte inferiore dell’utero e delimita il passaggio tra il corpo uterino e la vagina. Principale fattore di rischio per l’insorgenza del tumore è rappresentato dall’infezione da papilloma virus umano (HPV), che si trasmette prevalentemente con l’attività sessuale e il contatto intimo, soprattutto nelle più giovani. Per prevenire il tumore al collo dell’utero è fondamentale effettuare screening frequenti e gratuiti, come HPV-DNA test, offerto ogni 5 anni alle donne non prima dei 30 anni e pap-test, offerto ogni 3 anni alle donne di età compresa tra i 25 ei 64 anni. E’…

il fatto

Test antigenici: l’impegno delle farmacie continua con grande spirito di servizio

Le farmacie stanno affrontando, con lo spirito di servizio che per natura le contraddistingue, il costante aumento della richiesta di tamponi antigenici. “Lo facciamo con la consueta dedizione e professionalità – afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo – con l’impegno e la volontà che tutti i farmacisti hanno dimostrato fin dall’inizio della pandemia”. Sono 14.000 le farmacie che offrono la somministrazione di test antigenici, processando mediamente 500.000 tamponi al giorno. “Un contributo decisivo, numeri alla mano, al tracciamento dei contagi e un supporto indispensabile alla ripresa delle attività sociali ed economiche del Paese” sottolinea il segretario nazionale di Federfarma Roberto Tobia. Per assicurare ai cittadini il servizio di somministrazione dei tamponi antigenici nel pieno rispetto degli standard di sicurezza, le farmacie hanno saputo organizzarsi:…

1 2 3 17

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.