Privacy Policy
Home / Politica

Politica

L'intervento del componente della giunta Musumeci

Dg Agenas, voci di possibile rimozione. Razza: “Speranza coinvolga le Regioni”

“Per la Sicilia, ma sono convito che sia così anche per tutte le altre Regioni, l’Agenas è un ente pubblico che ha saputo assicurare terzietà, rispetto dei diversi ruoli e che ha accompagnato risultati tangibili”. Così l’assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, torna a parlare dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari, l’Agenas, per la quale si parla, in questi giorni, di una possibile rimozione dall’incarico – da parte del ministro della Salute – del direttore generale Francesco Bevere. “Siamo stati sostenuti da Agenas nell’elaborazione della rete ospedaliera – afferma Razza –, stiamo lavorando alla rete oncologica e a quella del territorio. Abbiamo adottato una convenzione per proteggere il nostro sistema dal rischio corruzione e siamo impegnati nel disegnare, assieme allo Stato, un progetto di grandi reti…

Siglato l'accordo col Ministero

Razza firma il decreto, 91 milioni per l’Ircss neurolesi di Messina

Via libera, con la firma dell’assessore Ruggero Razza, all’accordo attuativo che consentirà interventi infrastrutturali e tecnologici per 91 milioni di euro nei presidi dell’Ircss Bonino Pulejo di Messina fra cui l’ospedale Piemonte di Messina. Siglata la convezione tra il Ministero della salute e l’assessorato alla Salute della Regione Siciliana che attua il progetto di investimenti presentati dall’Irccs Bonino Puleio. Al Piemonte sono stati finanziati interventi per nuove degenze specialistiche, l’ampliamento del pronto soccorso, la realizzazione del pronto soccorso psichiatrico, di un laboratorio di patologia clinica e del tecnopolo di ricerca con l’assegnazione della risonanza magnetica 7 Tesla. Inoltre è prevista la costruzione di un parcheggio multipiano, di una sala conferenze e quella di palestra e piscina riabilitative. Al presidio neurolesi di contrada Casazza, invece, saranno realizzati…

Celiachia, Sicilia: l’assessorato alla Salute: “Contributo spendibile in tutta Italia”

celiachia

Chi soffre di celiachia avrà la possibilità di spendere il contributo pubblico per l’acquisto di prodotti dietetici senza glutine in tutte le farmacie, i supermercati forniti e i rivenditori sul territorio nazionale, non più come avviene oggi, nelle sole farmacie convenzionate. E’ l’obiettivo dell’Assessorato per la Salute della Regione siciliana che ha dato il via al processo di “dematerializzazione” del bonus statale destinato ai soggetti celiaci, pianificando il caricamento delle somme direttamente sulle tessere sanitarie dei malati e dunque spendibili presso qualsiasi rivenditore sul territorio nazionale. L’attuale normativa prevede, infatti, che il bonus possa essere speso solo in alcune farmacie convenzionate con le aziende sanitarie provinciali sul territorio regionale, rendendo difficile la fruizione agli studenti fuori sede o a chi è costretto a soggiornare per…

1 2

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.