Privacy Policy
Home / Politica

Politica

Il video su Facebook

Coronavirus, Razza: “Aumenteremo il numero dei soggetti sottoposti a tampone” | VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN BASSO “Vorrei fare chiarezza sul tema dei reagenti che riguarda tutta l’Italia. Questo vuol dire che si ritarda la diagnosi di un paziente che presenta una sintomatologia da Covid-19? No, perché anzitutto la valutazione medica è di natura clinica. La Tac può essere nelle condizioni di evidenziare una polmonite interstiziale e questa può essere messa agevolmente in correlazione dai medici con altre sintomatologie come la influenza, la febbre e le difficoltà di respirazione“. Lo dice in un video su Facebook l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. “Questo ha permesso e permette tutt’ora di trattare in aree separate i pazienti che siano in queste condizioni di salute, i quali ricevono le cure dei sanitari, non sono lasciati nel proprio domicilio e che…

L'ordinanza firmata da Musumeci

Coronavirus, tutte le nuove regole varate dalla Regione siciliana

nello musumeci

Nuova e più stringente ordinanza per contenere il contagio del coronavirus in Sicilia. Il presidente della Regione Nello Musumeci ha firmato un ulteriore provvedimento per prevenire e gestire l’emergenza epidemiologica del Covid-19 nell’Isola. Disposizioni che riguardano la “pulizia” di strade e uffici pubblici, gli esercizi commerciali, le rivendite di tabacchi, il trasporto urbano, le attività sportive, le uscite da casa per gli acquisti. Ecco le novità. Misure igienico-sanitarie Viene sancito l’obbligo, da parte dei Comuni, di provvedere, qualora non lo abbiano già fatto, alla sanificazione delle strade del centro abitato, degli uffici pubblici e degli edifici scolastici. Attività che verranno cofinanziate dalla Regione. Aree a verde pubblico e parchi-gioco verranno chiusi. Commercio Non sarà ammesso l’ingresso nel territorio comunale dei venditori ambulanti al dettaglio provenienti…

La lettera del governatore

Coronavirus, Musumeci insiste e scrive al Ministro: “Contagi in crescita, serve l’esercito”

Un maggiore controllo preventivo e una più intensa attività sanzionatoria nei centri abitati, con particolare riguardo ai capoluoghi di provincia e agli approdi dello Stretto. Li ha chiesti il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in una nota inviata al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, vista la “perdurante diffusa inosservanza delle norme di prevenzione della diffusione del Covid-19”. Il governatore, nella lettera inviata al responsabile del Viminale, ha sottolineato come l’Isola sia “una Regione dove il tasso di crescita dei soggetti positivi al contagio, in questo momento, si rivela superiore a quello della media nazionale”. Musumeci ha chiesto, quindi, di “valutare la necessita’ di impartire disposizioni affinché sia potenziato il numero delle pattuglie delle forze dell’ordine”, ricorrendo, dove ritenuto necessario, anche ai “militari dell’Esercito impegnati in Sicilia nell’operazione…

Già firmato il decreto

Coronavirus, la Regione siciliana istituisce una cabina di regia

La Regione siciliana istituisce una cabina di regia che collaborerà con il ‘soggetto attuatore’ (l’Assessorato regionale alla Sanità), allo scopo di adottare tutti gli atti di esecuzione degli indirizzi di programmazione sanitaria e di osservazione epidemiologica individuati dall’Assessore per la Salute della Regione Siciliana. A coordinare la struttura sarà l’ex direttore generale dell’Asp di Palermo Antonino Candela. Viene istituito anche, nell’ambito della Struttura Sanitaria di Supporto, con funzioni consultive e di validazione tecnico-scientifica, un comitato scientifico. Ne fanno parte Luigi Aprea (Igiene e Sanità Pubblica); Bruno Cacopardo (Malattie Infettive e Tropicali); Salvatore Corrao (Medicina Interna); Francesco Dieli (Immunologia); Agostino Massimo Geraci (Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza); Antonio Giarratano (Rianimazione e Terapia Intensiva); Gioé Santi Mauro (Rianimazione e Terapia Intensiva); Cristoforo Pomara (Medicina Legale); Nicola Scichilone (Pneumologia); Stefania Stefani…

A presiederla l'assessore Razza

Coronavirus, riunione della task force regionale a Palazzo d’Orleans

Si è tenuta a Palazzo Orleans la riunione operativa del Coordinamento della presidenza della Regione Siciliana per le attività necessarie al contenimento della diffusione del Covid-19. A presiederlo l’assessore alla Salute Ruggero Razza che, insieme al capo della Protezione civile regionale Calogero Foti, ha dettato le linee guida fondamentali con le quali affrontare il fenomeno coronavirus. Al vertice hanno partecipato i rappresentanti delle prefetture delle nove province siciliane, il presidente dell’Anci-Sicilia Leoluca Orlando, il direttore dell’Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera, il responsabile dell’Ufficio scolastico regionale e i dirigenti generali dei dipartimenti della Regione © Riproduzione Riservata

La nota del gorvernatore

Coronavirus, Musumeci: “Mancati controlli agli scali, scriverò al ministro Speranza”

“Comprendiamo la paura con la quale il direttore regionale dell’Usmaf abbia dovuto smentire quello che ha dichiarato pubblicamente davanti al prefetto di Catania, quello che hanno detto a noi i volontari, in presenza dei funzionari di polizia, e quello che hanno visto, nei giorni scorsi, migliaia di passeggeri in arrivo allo scalo etneo“. Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, commentando le dichiarazioni – rilasciate al quotidiano La Sicilia – del direttore dell’Ufficio della sanità marittima, aerea e di frontiera della Sicilia, Claudio Pulvirenti in merito all’emergenza Coronavirus. “Sono indignato – aggiunge il governatore – e penso che un funzionario dello Stato che mente pubblicamente non abbia il minimo senso delle istituzioni. A questo punto desidero sapere se da Roma è arrivato un…

La dichiarazione del leader del Carroccio

Coronavirus, Salvini: “Non possiamo trasformare la Sicilia in un’isola di quarantena”

“Non possiamo trasformare la Sicilia in un’isola di quarantena“. Matteo Salvini, con Bloomberg, torna sul tema degli sbarchi dei migranti, alla luce dell’emergenza del Coronavirus. “Dobbiamo impedire alle persone di attraccare perché dovrebbero essere messe tutte in quarantena“, dice il leader della Lega: “L’Europa dovrebbe farsi carico, dovrebbe distribuirli in altri paesi, i porti italiani dovrebbero essere chiusi“. © Riproduzione Riservata

La nota della Presidenza

Coronavirus: diffuse notizie su nuovi contagi in Sicilia, ma la Regione smentisce

Notizie non veritiere quelle diffuse su alcune chat che parlavano di nuovi casi di coronavirus in Sicilia. La Regione siciliana ha diffuso una nota con cui ha smentito la notizia. “La presidenza della Regione Siciliana – si legge in una nota – smentisce le notizie che stanno circolando in queste ore, in alcune chat, sulla presenza nell’Isola di ulteriori due contagiati dal coronavirus in provincia di Siracusa. Con l’occasione – prosegue la nota – si ricorda che le decisioni e le misure adottate dal governo regionale vengono comunicate esclusivamente attraverso i canali e le fonti ufficiali, alle quali si prega di far riferimento. Dell’accaduto verranno informate le autorità competenti“. © Riproduzione Riservata

Oggi ultima seduta prima del 'rompete le righe'

Coronavirus, Razza riferisce all’Ars. Intanto Palazzo dei Normanni chiude per disinfestazione

L’assessore alla Salute della Regione Siciliana Ruggero Razza sta intervenendo in Aula all’Ars per una informativa al Parlamento sulle misure messe in campo dal governo per affrontare il problema Coronavirus. Ieri Razza era stato ascoltato sul tema anche dalla commissione Sanità di Palazzo dei Normanni. “L’attività di prevenzione è iniziata il 22 gennaio in base alle indicazioni del Ministero della Salute con una circolare della Regione“. Cosi’ l’assessore Razza è intervenuto nel corso della seduta – Il 24 gennaio la Regione ha diramato una ulteriore nota in cui ha disposto che in presenza di casi sospetti si dovessero adottare le procedure già previste dal piano da virus Ebola del 17 ottobre 2014“.  L’esponente della giunta Musumeci ha illustrando le tappe che il Governo ha compiuto…

La dichiarazione del sindaco di Palermo

Coronavirus, Orlando: “No spazio per decisioni improvvisate. Avere cura ma non paura”

“È importante avere cura, per sé stessi e per gli altri, senza cedere alla paura. È fondamentale assumere comportamenti e scelte importanti e non improvvisate per prevenire la diffusione del virus così come è importante comunicare in modo corretto per evitare la diffusione di fobie e paure ingiustificate. Per questo abbiamo condiviso con la Regione la scelta di non bloccare le manifestazioni pubbliche così come fatto da tutte le regioni che non hanno casi di conteggio. I Comuni hanno già diffuso il decalogo del Ministero ai cittadini, proprio perché è fondamentale che siano i città ad assumere in prima battuta comportamenti corretti. Analogamente oggi ho confermato al Presidente della Regione che ogni ulteriore passo sarà frutto della sinergia e dalla collaborazione con tutte le istituzioni,…

1 2 3

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.