Privacy Policy
Home / News (Page 3)

News

I componenti

Asp di Catania, la task force del commisario anti-Covid

Il commissario ad acta presso l’Asp di Catania nell’ambito dell’emergenza Covid-19, dr. Pino Liberti, dopo il suo insediamento ha provveduto alla nomina del gruppo di lavoro che lo collaborerà nello svolgimento del mandato affidatogli dall’Assessore regionale alla Salute, avv. Ruggero Razza. Il team sarà coordinato dal dr. Francesco Grasso Leanza, dirigente medico della Direzione Generale dell’AO “Cannizzaro”. Ne fanno parte i seguenti operatori dell’Asp di Catania: dr.ssa Emilia Fisicaro, risk manager; dott.ssa Elisabetta Gerbino, ingegnere; dr.ssa Angela Trovato, medico igienista; Lucia Franco, coadiutore amministrativo, che curerà le attività di segreteria. «Ringrazio i singoli componenti di questo ufficio per la disponibilità e lo spirito di servizio espressi e la professionalità, da subito, messa in campo – afferma il dr. Liberti – . Il Covid, in questo…

L'arretramento nella provincia prosegue

Coronavirus, è stato dimesso l’ultimo paziente del COVID hospital di Marsala

Ospedale-Borsellino-di-Marsala

E’ stato dimesso stamattina l’ultimo paziente Covid dalla Terapia Intensiva del Covid-hospital di Marsala, dove sono stati complessivamente 21 i ricoverati dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Si tratta, riferisce l’Asp, di un paziente di Alcamo, classe’47 cardiopatico, nefropatico, iperteso, ricoverato a Marsala dallo scorso mese di marzo per insufficienza respiratoria nel reparto Covid dove e’ rimasto fino al peggioramento delle sue condizioni che hanno reso necessario il trasferimento nel reparto di Terapia Intensiva dove e’ rimasto ricoverato fino ad oggi. Il paziente, negativizzato a due tamponi consecutivi, e’ stato trasferito stamattina in degenza ordinaria nel reparto di Pneumologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani sino ad una completa ripresa. Intanto nel complesso ospedaliero ‘Paolo Borsellino’ continua la permanenza dell’ultimo ricoverato Covid in attesa di una prossima dimissione. “La…

La fase 2

Rallentamento Covid-19, Razza: “Se serve pronti ad agire in 72 ore”

Con la frenata dei contagi e l’impennata delle guarigioni da Covid-19, il governo Musumeci sta studiando un piano di riorganizzazione degli ospedali per affrontare la cosiddetta fase della “normalizzazione”. In previsione c’e’ la riduzione graduale dei posti letto Covid, da 3.600 fino a circa 1.200. In ogni ospedale dove c’e’ un pronto soccorso sara’ comunque mantenuta ‘la zona grigia’, il percorso di emergenza Covid. ‘”Sara’ un’azione a fisarmonica, pronti a rimodulare il sistema in modo tempestivo qualora si dovesse presentare la necessita’”, spiega l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. “Se nella fase iniziale dell’emergenza per definire i percorsi c’e’ voluta qualche settimana – aggiunge Razza – ora il sistema e’ nelle condizioni di agire in meno di 72 ore”. Per le citta’ con piu’ ospedali, l’idea del governo…

La nota

Apre a Palermo un laboratorio territoriale per il controllo dei pacemaker

Asp di Palermo ha attivato il primo ambulatorio territoriale dedicato al controllo dei pacemaker cardiaci. Finora le verifiche periodiche venivano sempre fatte all’interno di strutture ospedaliere, mentre adesso ci si potra’ rivolgere anche al servizio realizzato al PTA – Presidio Territoriale d’Assistenza “Enrico Albanese” di via Papa Sergio I, al Padiglione Florio, nel capoluogo siciliano. All’ambulatorio, cui si accede previa prenotazione al Cup dell’Asp, possono rivolgersi i pazienti provenienti da citta’ e provincia muniti di richiesta del medico di medicina generale o dello specialista, specificando il codice n. 89481, relativo alla prestazione “Controllo e programmazione pacemaker”. “E’ necessario – spiega il responsabile dell’ambulatorio, Alfonso Giubilato – che i pazienti portino, in occasione del controllo, la documentazione relativa al pacemaker impiantato sia in una struttura ospedaliera…

Dalla Protezione civile regionale

Coronavirus, maxi ordine di gel igienizzante made in Sicily

Nuova maxi-commessa della Protezione civile regionale al Distretto Meccatronica Sicilia: questa volta si tratta di 12 mila litri di gel igienizzante. “Il Dipartimento, guidato da Calogero Foti, ha trasmesso un ordine per 1.200 taniche con tappo, ciascuna contenente 10 litri di prodotto. Con questa nuova fornitura, garantita dalle aziende del Distretto, si consolida il rapporto tra la Protezione civile e la rete Meccatronica: 120 aziende che danno lavoro a 2.500 persone e che sviluppano un fatturato di circa 300 milioni di euro all’anno“, si legge in una nota del Distretto Produttivo Sicilia. Proprio all’inizio della pandemia, le aziende di Meccatronica hanno avviato la riconversione per la produzione di dispositivi di protezione e sicurezza contro il Covid-19 fornendo supporto concreto al sistema sanitario e alla cittadinanza….

Una bella iniziativa

Raccolta Ugl, consegna di mascherine e guanti al Cannizzaro di Catania

Sono stati consegnati ieri mattina, all’ospedale Cannizzaro di Catania, i dispositivi di protezione individuale per il contrasto all’epidemia Covid-19 che sono stati acquistati grazie alla raccolta fondi “Un aiuto in più”. Il progetto, promosso ad inizio aprile dal segretario etneo della federazione Ugl chimici di Catania, Carmelo Giuffrida, insieme ad alcuni dirigenti sindacali e a diversi lavoratori iscritti e non al sindacato, ha prodotto la donazione di 400 mascherine FFP2 e 4mila guanti in lattice, prodotti tutti certificati. Alla presenza dello stesso numero uno dei Chimici Ugl catanesi, a nome dei numerosi donatori, nonché di Giorgio Pizzati e di Nino Neri, che per la federazione provinciale Ugl sanità sono rispettivamente responsabile di comparto e rappresentante sindacale aziendale della Pfe che opera all’interno della struttura ospedaliera,…

I numeri

Coronavirus, aumentano ancora i guariti e diminuiscono i ricoveri

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 16 di oggi, in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 98.711 (+3.016 rispetto a ieri), su 88.497 persone: di queste sono risultate positive 3.301 (+13), mentre attualmente sono ancora contagiate 2.127 (0), 921 sono guarite (+11) e 253 decedute (+2). Degli attuali 2.127 positivi, 329 pazienti (-41) sono ricoverati – di cui 19 in terapia intensiva (-2) – mentre 1.798 (+41) sono in isolamento domiciliare. Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana. Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal ministero della Salute per contenere la diffusione del virus. Per ulteriori approfondimenti visitare…

Nasce senza l’arteria polmonare, operato al cuore a Taormina

Il Coronavirus non blocca l’attività del centro cardiologico pediatrico del Mediterraneo dell’ospedale San Vincenzo di Taormina dove un neonato, affetto da cadiopatia congenita, è stato operato dell’equipe diretta da Sasha Agati. Il piccolo, che è guarito, è tornato a casa in Calabria. “La madre – ricostruisce il primario – dopo la diagnosi e prima del parto si è trasferita in un istituto religioso di Taormina, fino, appunto, alla nascita del bambino, che è stato chiamato Natale. Al suo primo vagito il bimbo è rimasto stabile ed è stato possibile eseguire un necessario intervento correttivo entro la prima settimana. Era affetto da una cardiopatia congenita molto rara denominata ‘truncus arteriosus’: gli mancava l’arteria polmonare, mentre i rami polmonari nascono direttamente dall’aorta ed in più la valvola…

Il testo della missiva

Oss, lettera Aiposs a Razza sulla corretta formazione degli aspiranti operatori socio sanitari

Riceviamo e pubblichiamo l’appello dalla A.I.P.O.S.S. Associazione  Italiana Professionisti Operatori Socio Sanitari con Laura Mantione Presidente e Francesco Collura Vice Presidente, di cui ne fanno parte moltissimi O.S.S. è indirizzato all’ Assessore alla Sanità Ruggero Razza. ‘Egregio Assessore, ci dispiace dover scrivere questo appello in questo momento di emergenza infatti non vogliamo che la nostra sia una critica, ma un suggerimento che molti O.S.S. già formati e in trincea, sia da chiarezza per i colleghi futuri e che venga presa in considerazione non appena tutto tornerà come prima e meglio di prima. Spesso ci soffermiamo ad analizzare gli eventi e nostro dovere è stato anche quello di sottolineare qualche problematica che è emersa e che vorremmo sottoporre alla Sua cortese attenzione. Si parla spesso di formazione e forse…

L'iniziativa

Dpi donati all’équipe di Medicina Fisica e Riabilitativa dell’ospedale Umberto I di Enna

La responsabile della scuola di lingue “Language Lab” di Enna, Laura Monastero, insieme ai genitori dei suoi piccoli alunni, ha fatto pervenire dispositivi di protezione al Direttore dell’U.O. di Medicina Fisica e Riabilitativa di Enna, Dottor Ivano Vicari, per tutti i componenti il suo staff riabilitativo. “Nella difficile battaglia contro il contagio del coronavirus, ogni contributo se fatto con entusiasmo assume una rilevanza speciale e le tante iniziative dei cittadini hanno un valore altissimo. In questo particolare nostro periodo, attraverso le donazioni, le persone combattono la crisi pandemica anche venendo in soccorso al personale sanitario e alle Istituzioni. La donazione è una delle manifestazioni più semplici ma sincere per esprimere riconoscenza e gratitudine in maniera autentica. Quale miglior modo per esserlo con chi è stato generoso con noi?“ Queste le riflessioni alla base del…

1 2 3 4 5 95

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.