Privacy Policy
Home / News (Page 2)

News

l'intervista

Il ruolo della medicina interna in pandemia: l’intervista al presidente Dario Manfellotto

Dario Manfellotto è il direttore UOC di Medicina Interna e del Dipartimento della Discipline Mediche dell’Ospedale Fatebenefratelli Isola Tiberina di Roma Presidente della Federazione delle Associazioni Dirigenti Ospedalieri Internisti (FADOI) per il triennio 2020-2022. – Prof Manfellotto qual è stato e qual è il ruolo della medicina interna in questa pandemia Covid? Gli internisti ospedalieri sono circa 10000 e sono presenti in quasi tutti gli ospedali italiani. Parliamo di 1052 strutture complesse di Medicina Interna su 1137 ospedali, un totale di 30000 posti letto su 188451 presenti nella rete ospedaliera. Circa un milione di ricoveri l’anno, pari al 16,2% di tutti i ricoveri totali, secondo l’ultimo rapporto annuale sull’attività ospedaliera del 2018 . Nel corso della pandemia Covid tutti gli ospedali sono stati coinvolti e…

turismo del vaccino

“Vaccine Tourisme”: i pacchetti turistici milionari con vaccino compreso

I “furbetti” dei vaccini continuano ad insinuarsi nei meandri dell’illegalità. Stavolta si parla di ricchi milionari che, a detta del Los Angeles Times: “Riceviamo centinaia di telefonate ogni giorno da parte di uomini e donne che offrono decine di migliaia di dollari per potersi vaccinare in anticipo”, racconta il dottor Ehsan Ali di Beverly Hills. Sono tanti quelli che negli Stati Uniti offrono cifre esorbitanti pur di “saltare la fila” e vaccinarsi per primi. Il dottor Jeff Toll, dirigente al Cedars-Sinai Medical Center, ha ricordato un paziente che ha chiesto: “Se donassi 25mila a Cedars, questo mi aiuterebbe a scavalcare la fila?“, Toll ha risposto di no. Naturalmente non sono soltanto i ricchi americani a fare i “furbetti”, ma quelli di tutto il mondo.  La nuova moda dei…

Conferenza stampa del 19 febbraio sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale Covid-19

Diretta della conferenza stampa del 19 febbraio sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale Covid-19 della Cabina di Regia, con il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli e il Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Giovanni Rezza. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

il fatto

Linosa: primo parto dopo 20 anni, Samuele è nato prima che arrivasse l’elisoccorso

Dopo 20 anni dall’ultimo parto registrato sull’isola di Linosa, nelle Pelagie, stanotte è nato Samuele Tuccio, figlio di Gabriele e MariaGloria Mascari. Alla mamma si sono rotte le acque e il bimbo è venuto alla luce prima che arrivasse l’elisoccorso che ha poi trasferito puerpera e neonato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Venti anni fa era successa la stessa cosa nella medesima famiglia: a venire al mondo in anticipo rispetto alla data prevista per il parto era stata la sorella della partoriente della scorsa notte. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

mai stata individuata

Covid: nuova variante mai scoperta prima in Italia, si chiama B.1.525

In Campania è stata trovata una variante del Covid “mai descritta prima in Italia“. La scoperta nell’ambito di una ricerca è dell’Istituto Pascale e dell’Università Federico II di Napoli, finanziata dalla Regione. Il caso è quello di un professionista di ritorno da un viaggio in Africa che, dopo il tampone, è risultato positivo al Covid-19. Di questa variante al momento non si conoscono il potere di infezione, né altre sue caratteristiche come accade per molte varianti rare del virus. Si chiama B.1.525 e fino ad oggi ne sono stati individuati soltanto 32 casi in Gran Bretagna, oltre a pochi casi in Nigeria, Danimarca e Stati Uniti. Mai finora in Italia. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

quali sono i sintomi

Covid, paura per la variante inglese: più mortale delle altre fino al 70%

L’allarme continua, la variante inglese imperversa e l’Europa sta facendo di tutto per accelerare la campagna vaccinale. Questa rappresenta una percentuale media del 17,8% sul numero totale dei contagi ed è caratterizzata da maggiore trasmissibilità. Un allarme ulteriore arriva dai consulenti del governo britannico, secondo i quali potrebbe essere fino al 70% più mortale rispetto a quelle precedenti. Il governo ha quindi pubblicato i dati raccolti dal New and Emerging Respiratory Virus Threats Advisory Group, che comprende esperti di università ed enti pubblici di tutto il Regno Unito, al termine di una ricerca preliminare del 21 gennaio. Alla base del nuovo rapporto una dozzina di studi hanno rilevato come questa variante (individuata per la prima volta nel Kent) è probabilmente più letale rispetto ad altre…

i numeri del giorno

Covid, la curva del contagio è scesa: 21 morti e 332 nuovi positivi

Continua a calare il numero quotidiano dei positivi in Sicilia: sono 332 con 18.637 tamponi. I DATI La regione resta al nono posto nel numero dei nuovi contagi. Le vittime sono state 21 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.869. Gli attualmente positivi sono 34.549, con una diminuzione di 317 casi rispetto a ieri. I guariti sono 628. Negli ospedali aumentano i ricoveri 1.200, 15 in più rispetto a ieri, il dato dei ricoveri in terapia intensiva non cambia 165 come ieri. NELLE PROVINCE La distribuzione nelle province vede Palermo con 110 casi, Catania 110, Messina 51, Trapani 9, Siracusa 16, Ragusa 5, Caltanissetta 19, Agrigento 2, Enna 10. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

l'iniziativa

Aslti, casa gratis per le famiglie dei bambini oncologi del Civico

ospedale civico palermo

A Palermo le famiglie dei piccoli pazienti ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Civico di Palermo saranno ospitate gratuitamente in una casa. È l’iniziativa di Aslti, l’associazione siciliana contro le leucemie e i tumori infantili, presentata in occasione della Giornata Mondiale contro il cancro infantile che si celebra oggi in tutte le città italiane con diverse iniziative organizzate e sostenute dalla Fiagop, l’associazione Onlus genitori Oncoematologia pediatrica. Il tema di quest’anno è dedicato a “riabilitazione e sport nel cammino verso la guarigione”. L’Aslti aprirà le porte della casa in un giorno simbolico, testimoniando così l’impegno quotidiano nella lotta contro il cancro di bambini e adolescenti. Per l’abitazione, in via Roberto Indovina (zona dell’ospedale Civico), ci sono state anche le donazioni mirate da parte di Bristol Meyers Squibb e da Unicredit attraverso il “Gift Matching Program 2020”,…

attenersi alle politiche covid

Prenotazioni sanitarie online, l’ASP di Agrigento attiva il servizio “InterCUP”

Dal 10 febbraio scorso le prenotazioni delle prestazioni sanitarie possono essere effettuate anche online. L’Azienda Sanitaria Provinciale (Asp) di Agrigento ha infatti attivato il sistema Interaziendale Cup che permette al cittadino, a seguito di identificazione mediante identità digitale SPID e successivo inserimento del numero di ricetta dematerializzata, di procedere con la prenotazione via web comodamente da casa. Accedendo al sito internet istituzionale www.aspag.it, sarà sufficiente fare clic sul logo “InterCUP” presente sulla home page per entrare nella piattaforma di interconnessione regionale https://intercup.regione.sicilia.it/home. Da qui, dopo aver completato la procedura d’autenticazione, si potrà scegliere l’azienda verso cui voler verificare le disponibilità per la prestazione richiesta. Il servizio regionale, realizzando un canale di accesso aggiuntivo, ha l’obiettivo di migliorare l’accessibilità ai servizi di prenotazione delle prestazioni sanitarie…

la scelta storica

Assistenza sanitaria ai malati gratuita: lo dice una sentenza del 2020

I costi delle prestazioni sociosanitarie a rilevanza sociale che risultano fondamentali per i malati di Alzheimer, oppure per quelli interessati da demenza senile, non devono ricadere sui parenti dei malati ma sono a carico del Sistema Sanitario Nazionale (SSN). Questa la sentenza del tribunale di Firenze del 29 dicembre 2020 che da speranza e coraggio a tante famiglie. Tutto è avvenuto in conseguenza al ricorso della nipote di una paziente con Alzheimer che aveva ricevuto un decreto ingiuntivo dalla struttura di un importo pari a 18.803,70 euro. La parente era ricoverata presso l’RSA San Silvestro, facente riferimento all’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona di Firenze Montedomini. È importante considerare che normalmente alle spese economiche esorbitanti, si aggiungono il peso psicologico e le difficoltà organizzative per conciliare l’assistenza al malato con…

1 2 3 4 120

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.