Privacy Policy
Home / News

News

Si completa la Direzione Strategica aziendale

Asp Ragusa, Salvatore Torrisi è il nuovo direttore amministrativo

Arrivato il nuovo direttore amministrativo dell’Asp di Ragusa, si tratta del dr. Salvatore Torrisi. Classe 1961, laurea in Scienze Politiche, il dr. Torrisi proviene dall’Azienda ospedaliera per l’Emergenza “Cannizzaro” di Catania dove ha ricoperto la carica di direttore della Struttura Organizzativa Complessa Provveditorato ed Economato, sin dal 2017, e di Direttore del Dipartimento Amministrativo della suddetta Azienda Ospedaliera. Carica, quest’ultima, ricoperta anche nell’Azienda Ospedaliera “Garibaldi” -Catania. Sovraordinato Prefettizio, ai sensi del TU 267/2000, alla funzione acquisti di beni e servizi della Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, Commissariata per infiltrazioni dal 6.02.2009 e sino al 18.03.2010 con formale attestazione di lodevole servizio svolto espresso dalla Commissione Straordinaria Ministeriale. A Presidente nazionale del F.A.R.E. – Federazione delle Associazioni regionali degli economi-provveditori della sanità, eletto nell’anno 2019. Inoltre, è…

La giocatrice risulta asintomatica

Palermo Ladies Open, un nuovo caso Covid: tennista positiva

Era in città per partecipare ai 31′ Palermo Ladies Open, ma a seguito dei controlli è risultata positiva al coronavirus. Nuovo caso di covid-19 registrato nel capoluogo siciliano. A risultare contagiata è una tennista che doveva partecipare al WTA di tennis. IL FATTO Ad annunciarlo è lo stesso comitato organizzatore dell’evento, a seguito dei test sierologici e del tampone rinofaringeo a cui è stata sottoposta l’atleta. La giocatrice, che risulta comunque asintomatica e in buone condizioni di salute, è stata trasferita in una struttura apposita del Servizio Sanitario Nazionale. “L’efficacia dei protocolli e dei relativi controlli – ha spiegato il Prof. Antonio Cascio, consulente Anti-Covid del Torneo – ci ha permesso di intercettare un caso positivo tra le giocatrici arrivate a Palermo. La stessa giocatrice, in attesa dell’esito degli…

Il sesto caso nella struttura

Ospedale Cervello, 26enne positiva al Covid: ricoverata nel reparto di malattie infettive

Si è presentata invece ieri sera all’ospedale Cervello di Palermo una giovane di 26 anni risultata positiva al virus. Secondo quanto ha raccontato non aveva avuto in passato incontri o contatti con altre persone arrivate da altri Paesi. La giovane si trova in osservazione all’ospedale e le sue condizioni sono buone. E’ ricoverata, come spiegano dall’azienda ospedaliera, nel reparto di malattie infettive. La paziente si è resa conto di avere alcuni sintomi tra cui la perdita del gusto e dell’olfatto. A titolo precauzionale e dal momento che non presenta altri sintomi è stata ricoverata per accertamenti. © Riproduzione Riservata

Sbarchi

Pozzallo, nave Cosmo: due persone positive al coronavirus fra i migranti sbarcati

Ci sono due positivi al coronavirus tra i 108 migranti sbarcati dalla nave mercantile ‘Cosmo‘ nel porto di Pozzallo (Ragusa). IL FATTO Uno è stato accertato ieri sera. L’altro è stato accertato stamattina. Si tratta di un giovane della Costa d’Avorio già risultato positivo al test sierologico, sottoposto al tampone ed isolato nell’hotspot di Pozzallo. I naufraghi erano stati soccorsi nelle scorse ore a sud dell’isola di Malta. Sulla nave mercantile vi erano 94 uomini, una decina di donne (tra cui almeno sei in stato di gravidanza) e diversi minori, due dei quali molto piccoli, uno di cinque anni e l’altro di pochi mesi. © Riproduzione Riservata

Dalla Regione

Covid-19, impennata di nuovi casi in Sicilia. Musumeci: “Non escludo misure restrittive”

nello musumeci

“Salgono a 181 i positivi al Coronavirus in Sicilia. Un dato che ci impone di fare appello a una maggiore disciplina collettiva. Evitare gli assembramenti, usare la mascherina nei luoghi all’aperto frequentati, usarla sempre nei luoghi chiusi (tranne a casa propria), mantenere la distanza di un metro con persone non conviventi, l’uso di  guanti e mascherina per gli operatori commerciali di generi alimentari (anche ambulanti). Tutto questo può costituire un piccolo fastidio, ma ci dà un grande aiuto nel tenere bassa la probabilità del contagio. Confidiamo perciò nel senso di responsabilità di ognuno -soprattutto dei giovani – e nella accurata vigilanza delle Forze dell’ordine. Vorremmo evitare di adottare nei prossimi giorni misure restrittive,  ma non ci sentiamo di escluderle”.Lo ha dichiarato il presidente della Regione…

Nursing Up

Nuova legge sulla violenza in ospedale, De Palma: «Una “quasi legge” che non risolverà il problema»

Valentina Reggiani si porta sulle spalle il “fardello” di 23 anni di onorato servizio sulle ambulanze italiane. Una vita trascorsa, nel modenese, a difendere la salute dei pazienti, a tentare di salvare vite umane, a combattere spesso contro il tempo, in sfide improbe, per tentare di sconfiggere la morte. Valentina è una infermiera del 118, oggi amareggiata e delusa: la donna denuncia, in un recente articolo apparso sul Resto del Carlino, che non riesce più a svolgere serenamente il lavoro che più ama. In pochi giorni racconta di essere stata aggredita fisicamente, per ben due volte. E di aver rischiato la vita in entrambe le occasioni. Prima per strada, nel tentativo di soccorrere un ferito appena investito da un’auto, picchiata ripetutamente dalla stessa vittima che…

Catania in testa

Donazione degli organi, 400 mila dichiarazioni di volontà solo in Sicilia

Sono complessivamente 424.680 le dichiarazioni di volontà sulla donazione di organi registrate presso gli uffici anagrafe dei comuni siciliani al momento del rinnovo o rilascio della carta d’identità. Il 58,7 per cento delle dichiarazioni è di consenso alla donazione (249.286), mentre la percentuale di opposizione è del 41,3 (175.394). A oggi i comuni che possono registrare le dichiarazioni di volontà sono 336 su 390. In tutti gli uffici anagrafici abilitati gli operatori hanno frequentato uno specifico corso di formazione tenuto dal Centro regionali trapianti. Catania è il comune con la più alta percentuale di dichiarazioni, 58.036, ma con una percentuale di consenso del 53,4 per cento. Seguono Palermo, con 53.878 dichiarazioni e il 62 per cento di assenso, e Siracusa dove si sono espressi 26.969…

Grazie al gruppo di chimici farmaceutici del Dipartimento STEBICEF

Unipa e Telethon contro la fibrosi cistica: insieme un brevetto internazionale

L’università degli Studi di Palermo e Telethon hanno depositato un brevetto internazionale (PCT) grazie alla scoperta da parte del gruppo di chimici farmaceutici del Dipartimento STEBICEF – Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche dell’Ateneo composto dalla prof.ssa Paola Barraja, ordinario di chimica farmaceutica, dalla prof.ssa Alessandra Montalbano, dalla dott.ssa Virginia Spanò e dalla dott.ssa Marilia Barreca. Il brevetto sancisce un accordo tra UniPa e Telethon per lo sviluppo di una importante classe di composti di loro sintesi e saggiati presso l’istituto TIGEM (Telethon Institute of Genetics and Medicine) dal Prof. L. J. V. Galietta, da anni impegnato nel trattamento della Fibrosi Cistica (FC). «La fibrosi cistica è una malattia genetica che colpisce in Italia ogni anno circa 6000 pazienti, con un’aspettativa di vita media…

Nel Catanese

Coronavirus, nuovo focolaio in Sicilia, a Misterbianco 7 positivi: uno di loro è ricoverato

Un nuovo focolaio di Coronavirus in Sicilia, la notizia arriva dall’Asp di Catania. L’esito postivo riguarda sette persone attualmente in isolamento a Misterbianco, tra questi, 5 apparterrebbero allo stesso nucleo familiare, mentre i restanti due sarebbero amici. Previsto l’isolamento per 6 di loro che presentano una sintomatologia lieve o del tutto asintomatica, mentre per uno di loro è stato necessario il ricovero. Una nuova emergenza che l’Asp sta cercando di monitorare per cercare di circoscrivere il più possibile il contagio, tracciando inoltre i vari contatti che la famiglia e i due amici avrebbero avuto in questi giorni. Sono invece nettamente migliorate le condizioni dei due turisti Lombardi risultati positivi, individuati a Gavina di Catania, i quali sono adesso guariti. La coppia si era presentata al…

ASP MESSINA

Ospedale di Sant’Agata di Militello, pronto il progetto per il nuovo pronto soccorso

Un nuovo progetto per l’ospedale di sant’Agata di Militello, su mandato della direzione generale dell’A.S.P. di Messina, il disegno planimetrico di ristrutturazione del pronto soccorso del presidio ospedaliero è stato esaminato e condiviso dal Dirigente Medico FF del presidio ospedaliero Dr Nino Giallanza e dal responsabile dello stesso Pronto Soccorso Dr Aldo Alizzi. I lavori consentiranno L’adeguamento del pronto soccorso ai requisiti strutturali richiesti; inoltre è previsto l’ampliamento della struttura, e il suo ammodernamento con l’adeguamento della camera calda. Verranno anche previsti percorsi dedicati per i pazienti con sospetta patologia infettiva e sarà appositamente creata un corsia privilegiata per l’accoglienza delle donne, secondo le apposite procedure previste dal “Codice Rosa”, cui l’A.S.P: di Messina attribuisce grande importanza. “Il pronto soccorso è la porta di accesso principale alle attività dell’ospedale, è la struttura…

1 2 3 99

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.