Privacy Policy
Home / News

News

Il fatto

Ospedale Ingrassia di Palermo: intervento per via endoscopica su un’ampia lesione precancerosa

Il team di medici ed infermieri del servizio di Endoscopia digestiva dell’Ospedale Ingrassia di Palermo ha eseguito una dissezione sottomucosa endoscopica di un’ampia lesione precancerosa. L’intervento, effettuato in corso di colonscopia, ha evitato al paziente un’eventuale operazione chirurgica. Il servizio, composto da 6 medici e 7 infermieri, esegue circa 3.000 colonscopie l’anno, sia afferenti dallo screening del tumore del colon retto, sia di utenti esterni che hanno prenotato l’esame agli sportelli CUP aziendali. Dall’inizio del 2022 è stato intrapreso un percorso formativo per una ulteriore crescita nell’ambito della endoscopia operativa finalizzata alla risoluzione delle lesioni precancerose. “Tale percorso – spiega la Responsabile dello screening del tumore colon rettale, Florinda Bascone – viene garantito dalla presenza sul campo di un tutor esperto di ‘dissezione sottomucosa’ (ESD,…

Il fatto

Vaiolo scimmie: 16mila casi nel mondo, il 90% solo in 10 Paesi

Continua a galoppare la diffusione dell’epidemia di vaiolo delle scimmie. Dal 22 luglio sono 16.016 i casi nel mondo con un balzo del 48% in soli 7 giorni secondo l’ultimo bollettino dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dedicato all’infezione. A questi due dati se ne aggiunge un terzo, non meno significativo: “Questa è la prima volta che la trasmissione locale del vaiolo delle scimmie è stata segnalata in Paesi recentemente colpiti senza collegamenti epidemiologici ai paesi dell’Africa occidentale o centrale che hanno precedentemente segnalato il vaiolo delle scimmie”, scrive l’Oms. Al momento sono 75 i Paesi colpiti dall’epidemia e l’Europa continua a essere il continente più interessato: nelle ultime quattro settimane il 72% dei casi si è concentrato nel Vecchio Continente. Per questo l’Europa, nella classificazione Oms, è l’unica…

Sanità, la giunta approva le UCA. Razza: “Valorizzare chi è stato fondamentale durante la pandemia”

Il governo Musumeci, nella seduta di giunta di questa mattina, ha approvato la delibera proposta dall’assessorato alla Salute per la riorganizzazione delle strutture commissariali delle Asp provinciali e, contestualmente, per l’istituzione delle Unità di continuità assistenziale. Il provvedimento prevede prima di tutto una proroga dell’incarico conferito ai commissari fino al 31 dicembre 2022, pensata con la finalità di garantire la continuità nell’erogazione di tutti i servizi collegati alla gestione della pandemia (tra questi la campagna vaccinale, l’assistenza domiciliare in coordinamento con i medici di famiglia, il tracciamento dei soggetti positivi al Covid-19). In secondo luogo, in attesa che il Ministero dia attuazione al provvedimento di istituzione delle Unità di continuità assistenziali (una per ogni ogni distretto), la delibera proroga l’attività delle Usca, in quanto strutture fondamentali…

Psicologa no vax sospesa e reintegrata: ecco perché

Un giudice civile ha revocato la sospensione di una psicologa toscana no-vax perché non in regola con l’obbligo vaccinale imposto per legge alle professioni sanitarie: la psicologa potrà dunque tornare al lavoro. Ciò che fa discutere sono le parole usate dalla giudice, Susanna Zanda, nel suo provvedimento d’urgenza, secondo cui la professionista non può essere costretta a sottoporsi ai vaccini anti Covid sperimentali talmente invasivi da insinuarsi nel Dna, alterandolo in modo che potrebbe risultare irreversibile con effetti ad oggi non prevedibili per la vita e la salute. Gli avvocati dell’associazione Nal, noi avvocati per la libertà, ritengono “epocale” questa decisione.   di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Asp Caltanissetta, Salvatore Iacolino è il nuovo direttore amministrativo

Salvatore Iacolino è il nuovo direttore amministrativo dell’ASP di Caltanissetta. La nomina è stata formalizzata ieri (20 Luglio) dal Direttore Generale Alessandro Caltagirone. Proveniente dall’Asp di Agrigento dove fino ad ora ha diretto la struttura amministrativa area territoriale, dalla fine del 2019 ai primi mesi del 2021 è stato anche direttore amministrativo presso l’Asp di Siracusa. Nel suo percorso professionale un’ampia esperienza manageriale nella gestione dei principali settori amministrativi con diretta responsabilità delle risorse umane, tecniche e finanziarie. Dal 2005 al 2009 è stato direttore generale dell’ Asp di Palermo. Il dott. Iacolino sarà in servizio dal 25 Luglio. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Covid: -14% ricoveri per cancro in 2020

cancro cure

La sofferenza degli ospedali nel primo anno della pandemia ha portato a una riduzione dei ricoveri per cancro in regime ordinario di circa il 14% (-14,2% negli uomini e -14,7% nelle donne). Ancora più accentuato il calo dei ricoveri per malattie dell’apparato digerente (-26,1% e -28,4%), per le malattie osteomuscolari (-27,3% e -31,4%), per quelle genito-urinarie (-22,4% e -28,2%), del sistema circolatorio (-21,5% e -24,7%) e per traumatismi, (-19,1% e -15,7%). Il dato è contenuto nel rapporto sull’impatto della pandemia sul sistema ospedaliero realizzato dall’Istat e Agenas (Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali). di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Vaccino Covid-19: sanzione pecuniaria ai soggetti inadempienti all’obbligo vaccinale

Il nuovo decreto legge n.91 del 15 luglio 2022 introduce alcune novità per ciò che riguarda la Sanzione pecuniaria nei confronti dei soggetti inadempienti all’obbligo vaccinale COVID-19. Ecco il testo con i chiarimenti distribuito dalla referente aziendale, dottoressa Angelita Butera: “in tutti i Distretti sanitari dell’ASP, sono stati individuati gli uffici a cui possono rivolgersi i soggetti che hanno ricevuto dalla Agenzia dell’entrate una sanzione pecuniaria per inadempienza alla vaccinazione anti Covid-19, ai sensi dell’art. 4 sexies del DL 7 gennaio 2022 n. 1 e successiva modifica art. 51 ter del DL 15 luglio 2022 n. 91 . In questo caso è possibile produrre “l’eventuale certificazione relativa al differimento o all’esenzione dall’obbligo vaccinale, ovvero altra ragione di assoluta e oggettiva impossibilità”. Il nuovo DL 15 luglio 2022 n. 91…

Il fatto

Alzheimer, grazie alla dopamina è possibile diagnosticare la malattia

Alzheimer

Uno studio dell’IRCCS Santa Lucia di Roma, insieme all’Università Campus Bio-Medico di Roma e all’Università di Torino, ha verificato il legame tra l’Alzheimer e le compromissioni dei circuiti dopaminergici in pazienti con disturbo cognitivo lieve, scoprendo una finestra di intervento di due anni prima che la malattia si manifesti. La malattia di Alzheimer è la prima causa di demenza nella popolazione italiana e oltre 600mila persone convivono con questa condizione. Il team di ricercatori aveva già individuato nel 2017 nell’area tegmentale ventrale (VTA), legata alla produzione di dopamina, uno dei primi eventi nel corso di sviluppo di malattia, mediante l’utilizzo di modelli sperimentali. Lo studio si è focalizzato sulle connessioni che si stabiliscono tra la VTA e il resto del cervello e come queste, a causa di…

Bando dipartimento salute mentale Asp Siracusa

Il Dipartimento Salute Mentale dell’Asp di Siracusa, nell’ambito delle attività relative alla co-gestione di progetti terapeutici-riabilitativi da effettuarsi con le associazioni ed enti iscritti all’albo aziendale della salute mentale, ha varato otto piani terapeutici Individuali sperimentali per pazienti in carico per i quali chiede agli enti interessati di presentare la manifestazione di interesse relativa. Le tracce e le modalità di partecipazione sono pubblicate sul sito aziendale www.asp.sr.it nelle sezioni “bandi di concorso” e “dipartimento salute mentale”. Le istanze vanno presentate a mezzo Pec all’indirizzo sma1@pec.asp.sr.it. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i numeri telefonici 0931 484246/484279. La scadenza è fissata per il 19 agosto 2022.  di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Focus sulla sindrome brachicefalica – BAOS

Gli anni di selezione genetica alla ricerca di rendere le razze canine e feline sempre più particolari hanno privilegiato l’aspetto estetico a quello funzionale. In particolare i nostri amici a quattro zampe dal muso schiacciato, come il Persiano, il British Shorthair, l’Exotic Shorthair, il Bombay, l’Himalayano e lo Scottish Fold – tra i felini – e il Bouledogue Francese, il Carlino, Bulldog Inglese, Cavalier King Charles Spaniel, Sharpei, Shitzu, Boxer ed il Bullmastiff – tra le razze canine – sono stati selezionati creando loro delle condizioni di vita non sana e sì perché il loro caratteristico ronfare oltre a farci sorridere deve metterci in allarme. Oggi siamo qui in compagnia del Dott. Massimo Giacalone che ci spiegherà la sindrome brachicefalica, quali sono gli accorgimenti da…

1 2 3 197

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.