Privacy Policy
Home / News

News

I dati di oggi

Coronavirus in Sicilia: 414 nuovi casi e 18 decessi

Sono 414 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, a fronte di 17.969 tamponi processati. L’incidenza cala al 2,3% (ieri era al 2,7%). L’isola scende al terzo posto per i nuovi contagi giornalieri, dietro al Veneto con 509 casi e Lombardia con 450. Gli attuali positivi sono 19.233 con un decremento di 1206 casi. I guariti sono 1.602 mentre si registrano altre 18 vittime che portano il totale dei decessi a 6.741. Sul fronte ospedaliero sono adesso 696 i ricoverati, 40 in meno rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 92, 2 in più rispetto a ieri. Nelle singole province la situazione è la seguente: Palermo 77 nuovi contagi, Catania 113, Messina 11, Siracusa 90, Ragusa 41, Trapani 26, Caltanissetta 11, Agrigento 29, Enna…

Il fatto

Trapianti d’organi: quelli di un 46enne salveranno 7 vite da Torino a Palermo

La morte di un uomo ne salverà o permetterà una vita migliore a sette persone che riceveranno da lui gli organi. Succede al Santa croce di Moncalieri dove un uomo di 46 anni è deceduto per una emorragia cerebrale nella notte tra lunedì e martedì. L’uomo residente a Vinovo, era giunto all’ospedale di Moncalieri cosciente ma in gravi condizioni. “Il quadro clinico si è rapidamente aggravato – ha spiegato il direttore della Rianimazione dr Gilberto Fiore – fino al decesso avvenuto martedì notte”. Nonostante il grandissimo dolore, i familiari hanno deciso con grande generosità e profonda umanità, di acconsentire all’espianto degli organi che potranno essere donati ad altri pazienti in attesa. Gli organi, che saranno espiantati questa mattina, sono così destinati: i polmoni a Bologna, il cuore a Torino,…

Lo studio

Scoperta la proteina che protegge le cellule dall’Alzheimer: è la PIN1

Uno studio italiano pubblicato su Cell Reports e condotto da un team di ricercatori dell‘Università di Trieste insieme all’istituto ICGEB e all’IFOM di Milano, ha scoperto una proteina, la PIN1, che svolge un ruolo fondamentale nella protezione delle cellule contro l’Alzheimer. Si è visto come, nei neuroni dei pazienti che soffrono di Alzheimer, la PIN1 è pressoché assente, il DNA è disorganizzato e tutto ciò porta alla produzione di molecole che infiammano e fanno degenerare le cellule. Gli scienziati hanno quindi visto come il ruolo di questa proteina sia fondamentale in svariati processi fisiopatologici ed in generale nella decodifica dei segnali ricevuti dalla cellula. Una sua riduzione quindi può portare al sorgere di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer ed un suo aumento porta alla formazione di tumori…

IL PROVVEDIMENTO

Palermo, al via i lavori del nuovo pronto soccorso di Villa Sofia | CLICCA QUI PER LE FOTO

Sono iniziati ieri, giorno 21 settembre, a Palermo i lavori per la realizzazione di un padiglione da adibire ad accoglienza dei pazienti al Pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia. Dopo la disposizione del presidente della Regione Nello Musumeci, in qualità di commissario, la Struttura diretta da Tuccio D’Urso ha stipulato il contratto con la società aggiudicataria dell’appalto, il Consorzio Conpat di Roma. I lavori – che prevedono anche turni in notturna e nei giorni festivi – consisteranno nella realizzazione di una prefabbricato in acciaio di trecento metri quadrati. La struttura è suddivisa in tre parti: la prima (di circa 130 metri quadrati) è una camera calda carrabile per la sosta delle ambulanze e dei mezzi privati che trasportano pazienti; la seconda (80 metri quadrati) è una zona di pre-triage per il primo trattamento e…

LA DICHIARAZIONE DELL'ASSESSORE ALLA SANITÀ

Razza: “Iniziato lavoro di rimodulazione della rete ospedaliera”

La Regione Siciliana sta facendo un lavoro straordinario, come ha affermato il generale Francesco Paolo Figliuolo rispetto alla gestione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 da parte del Governo Musumeci. Ma non parliamo soltanto di Coronavirus, ma di una serie di azioni messe in atto per potenziare l’intero sistema sanitario regionale, che diventa sempre più funzionale alle esigenze degli utenti siciliani. E’ l’esempio di ciò che sta accadendo a Palermo: sono in corso i lavori per la realizzazione di un padiglione da adibire ad accoglienza dei pazienti al Pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia. In questo modo si metterà fine a quanto si verifica sino a oggi, quando lo sbarco dei pazienti a bordo dei mezzi di soccorso avviene all’aperto, così come all’aperto sono costretti ad attendere anche gli altri pazienti che si presentano in codice bianco,…

I dati

Covid: 492 nuovi casi in Sicilia e 23 vittime

Sono 492 i nuovi casi di Covid19 registrati nelle ultime 24 ore nell’Isola a fronte di 17.814 tamponi processati in Sicilia. L’incidenza scende al 2,7% ieri era al 4,1% . L’Isola è al primo posto per i nuovi contagi giornalieri, seguita da vicino al secondo posto dalla Lombardia con 472 casi. Gli attuali positivi sono 20.439 con un decremento di 603 casi. I guariti sono 1.072 mentre si registrano altre 23 vittime che portano il totale dei decessi a 6.723. Sul fronte ospedaliero sono adesso 736 i ricoverati, 20 in meno rispetto a ieri mentre in terapia intensiva sono 90, 6 in meno rispetto a ieri. Sul fronte del contagio nelle singole province la situazione è la seguente: Palermo 51, Catania 147, Messina 86, Siracusa 77, Ragusa 13, Trapani…

Il fatto

Denatalità: l’iniziativa per sensibilizzare sull’assenza della politica

Il Covid non ha provocato solo morti, ha anche causato un crollo della natalità. Un problema che le statistiche più recenti hanno evidenziato con numeri preoccupanti, divenuti drammatici negli ultimi 6 mesi. La paura del futuro, l’instabilità davanti ad una pandemia che non sembra arrestarsi, nonostante il vaccino, ha ridotto drasticamente di più di un 30 % le coppie che ricorrono alle tecniche di medicina della riproduzione. Il 30 % delle coppie che a fine 2020 avevano iniziato con un colloquio la strada della PMA (procreazione medicalmente assistita), a causa di varie problematiche che hanno determinato sterilità, alla fine ha rinunciato. Le coppie intervistate hanno rivelato una paura verso l’incertezza del futuro su cui incombe una pandemia che ha ripreso a fare paura. Specchio di…

Il fatto

21 settembre, giornata mondiale dell’Alzheimer

Oggi è la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, la più comune forma di demenza negli anziani. Colpisce circa 600mila persone in Italia, con gravi ripercussioni anche sulla vita delle famiglie. Una cura risolutiva ancora non c’è. La Giornata è l’occasione per rafforzare l’impegno ad investire in ricerca e assistenza, migliorando le condizioni di vita di chi ne soffre e di chi gli sta accanto. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

L'evento

Inaugurato Pronto Soccorso a Giarre, Musumeci: “Una restituzione alla comunità” | CLICCA QUI PER IL VIDEO

“La riapertura del Pronto Soccorso nell’Ospedale di Giarre era impegno che avevo assunto già nel 2015 da presidente della Commissione antimafia. Ho rinnovato la promessa assicurando che, se fossi diventato presidente della Regione, questo comprensorio ionico-pedemontano avrebbe riavuto un presidio irrinunciabile per la tutela della salute in emergenza. L’impegno è stato mantenuto. Rivolgo un appello a utenti e sanitari: la medicina di base assolva alle funzioni che le competono e i cittadini non si rechino al Pronto Soccorso se non strettamente necessario. Perché, spesso, sono gli accessi impropri che determinano attese e barelle nei corridoi. Oggi restituiamo a questo Distretto ciò che una politica disattenta e distratta aveva tolto alla comunità sei anni fa. Mettiamo riparo ad una ingiustizia”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello…

Il fatto

Coronavirus: circa 600mila lavoratori domestici non sono vaccinati

Entro il 15 ottobre tutti i lavoratori, sia del settore pubblico che privato, dovranno ottemperare all’obbligo del green pass, pena la sospensione dal lavoro senza stipendio fino al 31 dicembre. E se parliamo di una platea specifica, sono circa 6oo mila i lavoratori domestici che non si sono sottoposti alla somministrazione del vaccino anti-Covid19. Dunque, badanti, colf e baby sitter sono ancora sprovvisti di certificazione verde, necessaria per svolgere la propria prestazione nelle case di chi ha bisogno di cure ed assistenza. È il dato fornito dall’associazione datoriale Domina. Il Governo Draghi, infatti, ha approvato lo scorso 16 settembre il decreto legge che rende obbligatorio il possesso del Green Pass anche per il settore domestico: una richiesta avanzata nei mesi scorsi da Assindatcolf che è stata accolta. Così, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021 i lavoratori domestici…

1 2 3 128

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.