Privacy Policy
Home / L’Opinione

L’Opinione

Vaccinazione anti Covid

Gocce di Anatomia: l’inoculazione del vaccino, la regione del muscolo deltoide

Cari Lettori, scrivo questo breve articolo nelle poche ore che mi separano dall’inoculazione della prima dose di vaccino per “ricordare a me stesso” alcuni dettagli anatomici della regione del nostro corpo dove esso sarà iniettato, ossia la regione deltoidea, localizzata in corrispondenza della spalla. La spalla è quell’ampia area anatomica localizzata nella parte del corpo dove l’arto superiore si connette al busto e, in particolare, alla parte superiore del torace. La parte della spalla che ci interessa in questo momento raccontare è quella occupata, come detto, dal muscolo deltoide. Anteriormente ad esso troviamo la regione pettorale, posteriormente quella scapolare, inferiormente l’ascella. La regione deltoidea ha una forma convessa e liscia ed è occupata dal muscolo omonimo e da altre strutture che descriveremo a breve. Il…

Una rubrica di Francesco Cappello

Gocce di anatomia: il virus Covid-19 nelle lacrime di un bambino, l’Anatomia può chiarire il perché

  Cari Lettori, ha generato curiosità e interesse il caso del bambino di 11 anni che, ricoverato al Policlinico San Matteo di Pavia, ha presentato la positività al virus SARS-CoV-2 in un campione di lacrime. Il report del caso clinico, pubblicato su un’importante rivista scientifica internazionale del settore oftalmologico, è stato ripreso da molti organi di stampa, tra cui il nostro (https://www.ilsicilia.it/covid-trovato-nelle-lacrime-di-un-bambino-primo-caso-in-italia/). Com’è possibile che il virus abbia raggiunto le lacrime? E, soprattutto, è una notizia che deve destare preoccupazione nella popolazione generale? Come in altre circostanze, l’Anatomia umana – se non ci restituisce risposte certe (ma nessuno di noi anatomisti ha doti di chiaroveggenza) – ci fornisce sufficienti indizi per provare a fare un po’ di chiarezza. Ovviamente, dobbiamo partire dal ricordare brevemente alcuni…

Una rubrica di Francesco Cappello

Gocce di anatomia: il sesto senso non esiste, il sistema limbico probabilmente sì

Cari Lettori, il breve articolo di questa settimana mi è stato sollecitato da uno dei docenti più preparati e simpatici che ricordo nel mio cursus studiorum e che si fa ricordare sempre con grande affetto dai suoi ex studenti, il prof. Giuseppe Diana, chirurgo che – ritiratosi anticipatamente dal ruolo accademico – ha deciso di consacrare la sua vita e la sua professione alla solidarietà attraverso missioni in terre lontane e bisognose di medici esperti, sia per curare che per formare in loco future generazioni di sanitari. Già dal titolo alcuni di voi avranno identificato uno spirito un po’ provocatorio da parte mia nei riguardi di coloro i quali usano una terminologia anatomicamente non corretta quando parlano di “sesto senso”. E già in un’altra puntata…

Una rubrica di Francesco cappello

Gocce di anatomia: Covid-19 e danni al cervello, un’ipotesi remota ma da non sottovalutare

Cari Lettori ha suscitato stupore e turbamento lo studio effettuato recentemente da alcuni ricercatori dell’Imperial College di Londra volto a dimostrare la presenza di lesioni a livello del cervello in alcuni soggetti guariti da COVID-19, danni che – ipotizza lo studio – potrebbero addirittura portare a deficit cognitivi – quindi una sorta di demenza senile anticipata – in un numero non precisabile di pazienti. Senza voler alimentare un inutile allarmismo, in quanto questi dati dovranno essere validati e confermati in studi successivi, voglio nella puntata odierna della nostra rubrica spiegare perché, da un punto di vista anatomico, l’ipotesi è fondata e merita pertanto di essere ulteriormente approfondita. In uno dei nostri primi appuntamenti (https://sanitainsicilia.it/gocce-anatomia-coronavirus-banale-influenza-unaggressione-autoimmune_408057/) abbiamo spiegato cosa renda questo virus particolarmente insidioso, soprattutto in un…

Una rubrica di Francesco Cappello

Gocce di anatomia: il “cervello viscerale”, sfatiamo alcuni miti

Cari Lettori, ancora una volta, per costruire una nuova puntata di questa rubrica, traggo ispirazione dalle interazioni con alcuni di voi, e in particolare dalle domande di alcuni studenti che stanno attualmente seguendo il mio corso di Neuroanatomia, ormai giunto quasi al termine. Parto da una domanda semplice: è vero che abbiamo un “secondo cervello” nei nostri visceri, e in particolare nell’addome? La risposta potrebbe essere seccamente “no”, ma non sarebbe la risposta più corretta. Tutto sta nel “cosa vogliamo intendere col termine cervello”. Dovrei aprire una parentesi e parlare dello sviluppo dell’embrione umano che, come molti di voi già sanno, ha molte analogie con lo sviluppo di embrioni di altri abitanti della Terra molto meno “evoluti” rispetto all’uomo, a partire da alcuni pesci, anfibi,…

Focus sui due sistemi sanitari

La medicina interna in epoca Covid e le differenze tra Germania e Italia

Vi racconto la medicina interna in epoca COVID-19 e le differenze anche di mortalità tra Germania ed Italia Circa il 50% dei posti letto di medicina interna in Italia è stato riconvertito in COVID con punte regionali del 93% in Piemonte e del 104% della Provincia Autonoma di Bolzano. I posti letto li chiamo ovviamente di medicina interna come un po’ lo si fa dappertutto, nonostante a livello ministeriale venga ancora usato il termine di medicina generale, direi per inerzia rispetto al passato remoto più che erroneamente visto che è necessaria la specializzazione in Medicina Interna. I posti letto di medicina interna sono circa il 16% del totale dei posti letto disponibili sul territorio italiano nonostante esistano ben 99 discipline. Più di un milione di…

Una rubrica di Francesco Cappello

Gocce di Anatomia: Coronavirus, come evitare la dermatite da mascherina

Ormai << ci abbiamo fatto l’abitudine >>, leggiamo nel sito di un popolare quotidiano online, il quale con un articolo ci rammenta che la loro efficacia è tale solo quando le indossiamo tutti, in quanto non impediscono, potenzialmente, al virus di entrare ma riducono l’uscita dal nostro cavo orale delle goccioline di Flügge [microgocce di saliva e vapor acqueo che prendono il nome da Carl Georg Friedrich Wilhelm Flügge, professore ordinario di igiene e microbiologia all’Università di Wrocław (in italiano, Breslavia), il quale per primo teorizzò che queste goccioline (emesse dalla cavità orale principalmente con la tosse e gli starnuti) fossero in grado di rimanere sospese in aria e di veicolare agenti patogeni (virus e batteri) di numerose malattie infettive]. Ci riferiamo ovviamente alle mascherine….

EMERGENZA CORONAVIRUS

Vaccini Covid-19: un esempio di decisioni basate sull’etica veterinaria piuttosto che su quella individuale

salvatore corrao

  Purtroppo la pandemia coronavirus ha generato una tragedia su base mondiale che neanche il peggiore dei film catastrofici era riuscito a prevedere. Il tentativo disperato, a volte isterico, di curare senza una base scientifica solida sul piano delle prove basate sulle evidenze cliniche ha portato ad usare una serie di terapie che via via si sono sgonfiate non superando la prova dei trial randomizzati controllati che rappresentano l’unico disegno scientifico in grado di attestare l’efficacia di un farmaco. Prima la clorochina, poi l’azitromicina e adesso il remdesevir e il plasma iperimmune sono caduti quando sottoposti alla prova sperimentale. La storia dei vaccini anti-COVID-19 rischia di generare drammi ancora più grandi. Le terapie finora provate si somministrano ai malati mentre un vaccino si somministra a…

Una rubrica di Francesco Cappello

Gocce di anatomia: l’ematoma subdurale di Maradona, prodromo dell’evento fatale?

Cari Lettori, siamo stati tutti molto colpiti dalla notizia della morte di Diego Armando Maradona, che da poco aveva compiuto sessant’anni, tanto da far quasi sparire dalle cronache del racconto delle ore successive al suo decesso quanto era accaduto al campione argentino qualche settimana prima: un ricovero per un intervento alla testa per la rimozione di un ematoma subdurale. Vorrei affrontare l’argomento, dal punto di vista dell’anatomista, delle possibili connessioni tra la patologia vascolare insortagli poco tempo prima e l’arresto cardiaco che – sembra – ha stroncato il “Pibe de Oro”, cominciando col fare un breve riepilogo delle principali informazioni anatomiche utili a comprendere – a chi eventualmente non lo avesse del tutto chiaro – cosa sia un ematoma subdurale e perché il suo verificarsi…

Una rubrica di Francesco Cappello

Gocce di Anatomia: alterazioni dell’olfatto e del gusto in soggetti affetti da Covid-19, perchè?

Cari Lettori, anche l’articolo di oggi mi è stato stimolato dall’interazione con alcuni di Voi che mi hanno chiesto informazioni e spiegazioni “anatomiche” sulla perdita dell’olfatto (anosmia) e del gusto (ageusia) che si verifica in molti individui contagiati dal virus SARS-CoV-2, anche senza sviluppare (fortunatamente) le forme più gravi della malattia. Diciamo subito che molti virus che colpiscono le vie aeree superiori danno sintomi analoghi e che la comunità scientifica – prima dell’avvento dell’attuale pandemia – non ci ha posto molta attenzione, trattandosi nella stragrande maggioranza dei casi di sintomi lievi e transitori e che scompaiono molto rapidamente al termine dell’infezione. La paura per gli effetti sistemici di un virus nuovo e particolarmente aggressivo ha determinato un interesse scientifico internazionale su tutti gli aspetti clinici…

1 2 3 11

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.