Privacy Policy
Home / Cronaca (Page 3)

Cronaca

Lo studio coinvolge Palermo

Coronavirus, una radiografia al torace potrebbe scoprire gli asintomatici

Una semplice radiografia del torace potrebbe svelare i segni della polmonite da Covid-19 nei pazienti asintomatici o con pochi sintomi: è quanto emerge dallo studio condotto nel focolaio di Codogno dall’Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano in collaborazione con le Università degli Studi di Milano, Pavia e Palermo, il centro Medical Radiologico di Codogno e la Radiologia della Casa di Cura San Camillo di Cremona. I risultati sono pubblicati sulla rivista Radiology. La ricerca si è focalizzata sull’analisi retrospettiva delle radiografie al torace eseguite post-quarantena su pazienti che non riferivano particolari malesseri oppure lamentavano solo sintomi piuttosto vaghi, come febbricola (sotto 37,5°C) e avvisaglie parainfluenzali. In una sola settimana è stato riscontrato come 100 radiografie al torace su 170 (circa il 60%) presentavano immagini riconducibili…

Concluse le operazioni

Etna e sicurezza, completata la rete dei pannelli solari informativi

Le escursioni sull’Etna potranno essere effettuate in condizioni di maggiore sicurezza. La Protezione civile della presidenza della Regione Siciliana ha’ infatti’ completato, in questi giorni, la collocazione di pannelli luminosi a messaggio variabile che forniranno notizie, in tempo reale, sulle condizioni del vulcano: verranno riportati gli avvisi, le disposizioni e le ordinanze emanate dalle autorità in ordine alle modalità di fruizione delle aree più a rischio. I visitatori e gli escursionisti potranno trovare, sulle vie di accesso alle alte quote, informazioni dettagliate relativamente all’area vulcanica’ indicazioni di protezione civile’ dati utili sul territorio di riferimento e tutte le comunicazioni necessarie per effettuare le loro escursioni in condizioni di sicurezza. «Anche se siamo ancora in una fase di blocco delle escursioni, a causa dell’epidemia in corso…

Minacce di morte all’assessore Razza

ruggero razza

Lettera con minacce di morte all’assessore alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza. L’esponente politico, che ha presentato una denuncia ai carabinieri, e’ stato sottoposto a vigilanza da parte del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica della prefettura di Catania. I fatti risalgono al 14 aprile scorso, quando la missiva e’ stata recapitata presso la sede dell’Assessorato a Palermo, alcuni giorni dopo il danneggiamento dell’auto di Razza. Ma la notizia si e’ appresa solo oggi. “Assessore ci auguriamo di vero cuore che non prenda alla leggera questo scritto – si legge nella lettera -, altrimenti la aspetta una bella bara, peccato perche’ lei e’ molto giovane”. Nella missiva si fa riferimento al “processo di distruzione” del pronto soccorso dell’ospedale Trigona di Noto, nel Siracusano. ©…

Sintomo che compare nei contagiati più piccoli

Coronavirus, i pediatri: “Aumentano i casi di ‘geloni’ tra i bambini”

“100 casi di Erythema Pernio-like raccolti e documentati in 20 giorni tra i nostri iscritti: un’anomala frequenza di una sintomatologia sovrapponibile a quella dei cosiddetti geloni, problema gia’ poco comune in eta’ pediatrica nella stagione invernale, ma residuale in primavera e comunque mai osservato con questa incidenza. Si tratta di insolite lesioni eritemato-edematose dei piedi (in particolar modo sulla superficie dorsale delle dita e nelle linee di confine plantare), ed in minor misura delle mani, con caratteristiche cliniche del tutto simili aquelle dell’Eritema Pernio”. Ad annunciare l’esito dell’indagine clinico-epidemiologica tra gli iscritti alla Federazione Italiana Medici Pediatri, il suo Segretario Nazionale alle Attivita’ Scientifiche ed Etiche, Mattia Doria. “Dopo le prime segnalazioni – spiega Doria – abbiamo pensato fosse importante proporre una scheda nella nostra…

Dal 4 maggio

Coronavirus, Musumeci abolisce le quattro zone rosse in Sicilia

Stop alle quattro zone rosse siciliane. Lo ha stabilito il presidente della Regione, Nello Musumeci, con una propria ordinanza che pone fine alle restrizioni speciali nelle quali sono rimasti, per oltre un mese, gli abitanti di Agira e Troina nell’Ennese, Salemi in provincia di Trapani e Villafrati nel Palermitano. Si era arrivati alla ‘chiusura’ dopo una preoccupante crescita di contagi e al verificarsi di allarmanti decessi. Una misura drastica, adottata dopo avere sentito i quattro sindaci, che però ha consentito di contenere il contagio, pur causando non poche difficoltà fra la popolazione. Si riaprono le porte dei quattro centri simbolo di questa grave epidemia anche se il governatore continua ad invitare gli abitanti “a rispettare le distanze interpersonali, a usare le mascherine anche fuori casa…

Lo rende noto la Regione

Coronavirus, dimesso anche il secondo paziente bergamasco: “Grazie Sicilia” | VIDEO

E’ stato dimesso stamane, dal reparto di Rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo, anche il secondo paziente bergamasco trasferito in Sicilia il 14 marzo scorso, a seguito della mancanza di posti in Lombardia. L’uomo, Marco Maffeis di 61 anni, è risultato negativo al doppio test del tampone rinofaringeo ed è in buone condizioni di salute. E’ stato trasferito, mediante un ponte aereo, in un ospedale milanese, dove completerà il percorso terapeutico di riabilitazione polmonare. «Sono felice – ha detto prima di salire sull’ambulanza, che lo stava trasportando in aeroporto -. In questo reparto mi hanno voluto bene, mi hanno amato e guarito. Mi sento fortunato, un sopravvissuto. Ci sono tanti che mancano, anche nel mio paese, dove su 8 mila abitanti ne sono morti più di…

Condotto insieme a un'Ateneo calabrese

Coronavirus, muoiono più uomini: uno studio dell’Univeristà di Catania prova a spiegare perché

La sindrome respiratoria acuta provocata dal coronavirus SARS-CoV-2, detto anche COVID-19, sembra avere una mortalita’ maggiore nel sesso maschile. Una ricerca condotta da studiosi del dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Universita’ di Catania, in collaborazione con l’Universita’ Magna Graecia di Catanzaro, pubblicata sull’International Journal of Molecular Sciences, ha provato a illustrare “i possibili meccanismi ormonali alla base del differente tasso di frequenza e letalita’” negli uomini rispetto alle donne. Lo studio dal titolo “Sex-Specific SARS-CoV-2 Mortality: Among Hormone-Modulated ACE2 Expression, Risk of Venous Thromboembolism and Hypovitaminosis D” e’ stato condotto da Sandro La Vignera, endocrinologo dell’Ateneo catanese, insieme con i colleghi Aldo E.Calogero (ordinario di Endocrinologia dell’Ateneo Catanese), Rosita A. Condorelli, Rossella Cannarella (Dottoranda di ricerca in Biomedicina Traslazionale), Francesco Torre, e con Antonio…

Nel Catanese

Coronavirus, tre casi positivi all’ospedale di Biancavilla

E’ risultata positiva al Covid-19 una paziente ricoverata nei giorni scorsi nell’ospedale di Biancavilla e gia’ in isolamento domiciliare. La donna, asintomatica, il 23 aprile ha fatto accesso in urgenza al Presidio. Il 24 aprile e’ stata sottoposta a tampone. L’esito di positivita’ e’ stato notificato ieri sera alla Direzione medica del presidio che ha immediatamente attivato tutte le misure di sanificazione e contenimento previste. La paziente, dimessa dall’ospedale il 26 aprile, e’ adesso in isolamento domiciliare. Si sta ricostruendo la catena dei ‘contatti stretti’ della donna per sottoporli a tampone e contenere i contagi. Ieri, nell’ambito dello screening per Covid-19 degli operatori, sono risultati positivi al tampone anche due operatori del presidio. Anche in questo caso sono state attivate immediatamente tutte le misure previste. Entro domani…

L'Ordine professionale di Sicilia interviene

Coronavirus, gli psicologi critici con la Fase 2: “Bambini ancora trascurati”

“Le misure dettate per la Fase 2 aprono le strade a un cambiamento ma il mondo dei bambini sembra ancora eccessivamente trascurato”. L’Ordine degli psicologi della Regione Siciliana, attraverso una lettera aperta della consigliera Giovanna Blanco, pone l’accento sui problemi ma anche sulle opportunità che impongono una riflessione legata al mondo dell’infanzia. “Dal 5 marzo – scrive la psicologa Blanco – le scuole hanno definitivamente chiuso i portoni e poco dopo sono cessate anche le attività sportive e ludico-ricreative. In un clima globale di incertezza e paura, i bambini hanno dovuto adattarsi ad un grande ed improvviso cambiamento.  Certamente, la quarantena ha consentito loro di riscoprire una dimensione familiare rinnovata da tempi più umani, da una maggiore condivisione e presenza di genitori, forse come mai…

I numeri della Protezione civile

Coronavirus, sono 89 le tende pre triage negli ospedali dell’Isola

Sono 89 in tutta la Sicilia le tende pre-triage allestite dal DRPC Sicilia davanti ai pronto soccorso degli ospedali, nelle case circondariali, nelle stazioni, all´imbarco dei traghetti dello Stretto di Messina, nelle Isole minori. Il risultato di un grande impegno organizzativo che ha potuto contare sul lavoro instancabile degli operatori del DRPC Sicilia che da mesi ormai si adoperano affrontare un´emergenza anomala e garantire, con la loro presenza, supporto alla comunità e fornitura di attrezzature, beni e mezzi agli ospedali, alle strutture sanitarie, alle istituzioni di tutta la Sicilia. Una rete virtuosa e laboriosa che ha il suo cuore pulsante a Caltanissetta dove si trova il coordinamento regionale del DRPC Sicilia guidato da Giorgio Giordano, Consegnatario responsabile della gestione risorse e beni materiali, impegnato in questi mesi, insieme al collega Giorgio…

1 2 3 4 5 20

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.