Privacy Policy
Home / Cronaca (Page 2)

Cronaca

Gli ospedali che ne fanno parte

Nasce a Palermo il centro metropolitano del trapianto del midollo osseo

Nasce a Palermo il centro metropolitano di trapianto di midollo osseo costituito dalle Aziende ospedaliere Civico e Villa Sofia – Cervello. L’accordo approvato dalle due aziende ospedaliere prevede l’attivazione di un programma di trapianto di cellule staminali emopoietiche (TCSE) diretto da Alessandro Indovina, responsabile dell’unità dipartimentale trapianto di midollo osseo e Car T di Villa Sofia – Cervello, e la sua articolazione in due unità cliniche, una per adulti diretta da Indovina, e una pediatrica diretta da Ottavio Ziino, responsabile dell’unità operativa semplice di trapianto di midollo pediatrico dell’Arnas Civico. Ziino spiega: “Il primo atto di questa nuova struttura funzionale, che è frutto della storica collaborazione tra le diverse unità operative delle due aziende ospedaliere, è stata la cura di una giovane di origine cinese…

La nota dell'azienda

Contratto per 43 Oss all’Asp di Enna

Anni di duro impegno lavorativo negli ospedali e nelle strutture dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna e oggi sottoscrivono il contratto come OSS, Operatori Socio Sanitari. Nella graduatoria, 43 lavoratrici e lavoratori ausiliari sono chiamati oggi a sottoscrivere il contratto nella Sala Convegni del Presidio Ospedaliero Umberto I. La Direzione Strategica, composta dal Direttore Generale, Francesco Iudica, dal Direttore Sanitario, Emanuele Cassarà, e dal Direttore Amministrativo, Sabrina Cillia, supportati dal dirigente del Servizio delle Risorse Umane, Salvatore Lombardo, ha ringraziato gli operatori per la professionalità e l’attenzione mostrata per i pazienti durante l’intera attività lavorativa e ancora più in risalto durante la fase emergenziale dovuta all’epidemia COVID-19. “Abnegazione, amore per i pazienti e vicinanza all’Azienda da parte vostra, e di tutti gli altri operatori appartenenti ai…

La nota

Disagi all’ospedale di Patti, Paolo Cardia affiancherà la direzione medica

In relazione alle disposizioni impartite dal direttore medico del Presidio di Patti Dott. Eugenio Ceratti, relative alla temporanea razionalizzazione di alcuni reparti ospedalieri, che hanno determinato allarmismo nei Sindaci del territorio e nelle Associazioni di volontariato che collaborano con la direzione strategica di questa Azienda Sanitaria, nelle more dell’assunzione di dirigenti medici per il pronto soccorso pattese, attinti da due diverse graduatorie disponibili ovvero quella relativa a dirigenti medici di medicina d’urgenza e quella equipollente di dirigenti medici di medicina interna, per le quali entro venerdì 15 maggio gli aventi diritto dovranno comunicare la disponibilità ad assumere immediatamente servizio al Pronto Soccorso di Patti, la direzione strategica dell’ASP di Messina ha disposto che il Dott. Paolo Cardia, Direttore Unità Complessa Direzione Medica Ospedale di Milazzo, affianchi la direzione medica…

L'ufficializzazione

Ugl sanità e medici Sicilia, l’urologo Fondacaro responsabile provinciale etneo per l’ospedalità privata

Le federazioni regionali sanità e medici della Ugl Sicilia, nella sede dell’Unione territoriale del lavoro di Catania, nella giornata di ieri hanno presentato ufficialmente il nuovo dirigente regionale Ugl medici e responsabile provinciale sindacale dei medici dell’ospedalità privata per la provincia etnea. Si tratta dello stimato urologo catanese Luigi Fondacaro, già responsabile del servizio di Uroginecologia all’ospedale etneo “Vittorio Emanuele”, nonchè dirigente di 1° livello nelle unità complesse di Urologia degli ospedali “Cristo Re” di Roma e “Garibaldi” di Catania (in quest’ultimo nosocomio è stato anche responsabile di Urologia funzionale e Neurourologia). Il dottor Fondacaro, iscritto all’albo di categoria dal 1990, è attualmente libero professionista operante all’interno di una storica casa di cura catanese ed ha all’attivo numerose pubblicazioni scientifiche oltre a contare più di 1500…

I dati aggiornati

Il coronavirus arretra: solo 4 nuovi casi in Sicilia

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 15 di oggi, in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 105.017 (+1.883 rispetto a ieri), su 94.034 persone: di queste sono risultate positive 3.343 (+4), mentre attualmente sono ancora contagiate 1.911 (-151), 1.171 sono guarite (+151) e 261 decedute (+4). Degli attuali 1.911 positivi, 249 pazienti (-38) sono ricoverati – di cui 15 in terapia intensiva (-1) – mentre 1.662 (-113) sono in isolamento domiciliare. Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani. Lo comunica la presidenza della Regione Siciliana. Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal ministero della Salute per contenere la diffusione del virus. Per ulteriori approfondimenti visitare…

Coronavirus, donato al Giglio di Cefalù un ecografo con software per lo studio del COVID-19

E’ stato donato alla Fondazione Giglio di Cefalù dalla società Esaote un ecografo, di ultima generazione, con software per lo studio dei polmoni da utilizzare in fase di diagnosi di Covid-19. “Ringrazio – ha detto il presidente della Fondazione Giglio, GIOVANNI ALBANO – l’amministratore di Esaote, FRANCO FONTANA, per la sensibilità mostrata e il sostegno al nostro Istituto in un particolare momento per la sanità italiana”. Questa mattina è avvenuta la consegna dell’ecografo alla presenza, oltre che del presidente Albano, di PETER MOSTACCI di Esaote, del responsabile dell’ingegneria clinica della Fondazione Giglio, GIUSEPPE FATUZZO e della responsabile dei sistemi informativi sempre dell’ospedale di Cefalù, DANIELA SALVAGGIO. E’ un ecografo che consente un impiego multidisciplinare essendo dotato di tre sonde di cui una per la cardiologia…

Il testo della missiva

Fase 2, il Cimo scrive una lettera a Razza per la gestione dell’assistenza ospedaliera

Riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’organizzazione sindacale Cimo, inviata all’assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza, per la pianificazione della gestione della Fase due dell’emergenza coronavirus, in particolare per quel che riguarda l’assistenza ospedaliera. Premesso che la scrivente O.S. di categoria della Dirigenza medica ospedaliera ha come sua espressione ai fini del costante aggiornamento la Società Scientifica S.P.E.ME., a cui aderiscono tutti gli specialisti delle più svariate branche della medicina; CIMO desidera offrire il proprio contributo rassegnando la presente memoria, nella speranza di fornire spunti di riflessione a chi è poi preposto a prendere le decisioni conseguenti. Dovendosi pianificare una fase 2 nella gestione dell’assistenza ospedaliera che sia sicura per pazienti ed operatori e nella consapevolezza che occorrerà gestire un lungo periodo di convivenza con il…

Coronavirus, torna a casa informatico palermitano proveniente dall’Africa

E’ atterrato intorno alle 5, a Palermo, l’aereo militare messo a disposizione dal governo italiano con a bordo Jesus Jaime Mba Obono, l’informatico originario del Gambia e con nazionalita’ italiana, per giorni ricoverato in terapia intensiva in condizioni critiche dopo avere contratto il coronavirus. A renderlo noto i familiari. L’uomo e’ sposato con una palermitana. La coppia, con i loro tre ragazzi, e’ molto impegnata anche nel sostegno delle comunita’ d’Africa. Era decollato ieri, poco dopo le 15, da Pratica di Mare, il velivolo KC-767A dell’Aeronautica militare. Un volo militare in alto biocontenimento, organizzato, su richiesta del ministero degli Affari esteri, dal ministero della Difesa. A bordo del velivolo anche il team di bio-contenimento dell’Aeronautica militare costituito da medici ed infermieri specializzati nell’assistenza ai pazienti…

I dati aggiornati

Coronavirus, tre nuovi decessi in Sicilia. Aumentano i guariti

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 16 di oggi (mercoledì 5 maggio), in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 92.999 (+1.693 rispetto a ieri), su 83.908 persone: di queste sono risultate positive 3.281 (+14), mentre attualmente sono ancora contagiate 2.201 (-1), 830 sono guarite (+12) e 250 decedute (+3). Degli attuali 2.201 positivi, 384 pazienti (-9) sono ricoverati – di cui 25 in terapia intensiva (-1) – mentre 1.817 (+8) sono in isolamento domiciliare. Il prossimo aggiornamento regionale avverrà domani. © Riproduzione Riservata

La nota

Minacce a Razza, la solidarietà dell’Asp di Trapani

“Il grave atto intimidatorio perpetrato nei confronti dell’assessore alla Salute, Ruggero Razza, è il segnale di quanto sia difficile amministrare la cosa pubblica in maniera solerte interpretando bisogni e necessità di una comunità. La direzione strategica dell’Asp di Trapani è vicina all’assessore nella certezza che la sua determinata azione di rinnovamento della sanità siciliana non subirà alcun freno da quanto accaduto”. Lo ha detto il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabio Damiani, che ha espresso la piena solidarietà all’esponente della Giunta di governo della Regione siciliana. © Riproduzione Riservata

1 2 3 4 20

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.