Privacy Policy
Home / Cronaca

Cronaca

l'iniziativa

Giornata mondiale sicurezza pazienti 2022, Firenze: “Dedicata alla terapia farmacologica” CLICCA PER IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Oggi, 17 settembre, si celebra la Giornata Mondiale per la Sicurezza del Paziente, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 2019, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza e l’impegno globale sul tema della sicurezza dei pazienti. “La giornata di quest’anno è dedicata alla sicurezza della terapia farmacologica“, annuncia Alberto Firenze, Presidente Nazionale dell’Associazione Scientifica Hospital & Clinical Risk Managers. Una giornata che punta a: “Una maggiore consapevolezza all’utilizzo dei farmaci. Quindi all’uso corretto e ai rischi legati al loro utilizzo, ma anche alle prescrizioni”. L’Associazione, per l’iniziativa, ha lanciato un questionario per raccoglie informazioni relative ad esperienze vissute. Lo scopo è quello di : “Raccogliere dati dai cittadini e dagli operatori sanitari, i quali, possono raccontare eventuali eventi e errori che si…

la dichiarazione

Scritte no vax nella sede dell’ordine dei medici Palermo, Amato: “Inaccettabile”

Toti Amato

A distanza di tre mesi nuove scritte no Vax nella sede dell’ordine dei medici in via padre Rosario da Partanna a Palermo. Scritte contro i vertici dell’ordine che sarebbero “soci occulti della grande finanza internazionale“. Nel muro campeggia la scritta: “Toti Amato (presidente dell’ordine dei medici) boia nazista servo del Nwo“. A giugno la sede era stata sporcata da W cerchiata, e poi scritte come “Medici pro vax psicopatici nazisti”, “Servi di un governo nazista”. Sull’episodio indaga la Digos. “Sono cose inaccettabili che fanno solo male – dice Toti Amato presidente dell’ordine dei medici di Palermo – Evidentemente chi scrive questi messaggi non cerca e non vuole un dibattito costruttivo sulle scienza e sul progresso medico”. di Giorgia Görner Enrile© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

Il commissario di Palermo

Covid, Costa: “Vaccinatevi ora per schiacciare completamente il virus” CLICCA PER IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Sono arrivati lunedì, 12 settembre, i nuovi vaccini bivalenti anti-Covid e ieri, all’Hub della Fiera del Mediterraneo di Palermo, si è tenuto il primo giorno di somministrazione. Un inizio un po’ timido per le dosi booster che proteggono dal ceppo originario e dalla variante Omicron “perfettamente compatibili con vaccini precedentemente somministrati“, tanto che a presentarsi all’hub di Palermo si sono presentate appena cento persone. Ma come funzionano questi vaccini? Il Commissario per l’emergenza Covid Renato Costa ha spiegato che: “Sono tarati sia sul ceppo originario, in parte sul ceppo di Wuhan, più sulla variante Omicron con un aggiornamento, in modo tale da metterli in condizione di sintetizzare proteine e quindi anticorpi che proteggono anche dalla variante Omicron. Si tratta di vaccini sovrapponibili ai…

il congresso

Palermo, al Buccheri La Ferla si fa rete tra medicina generale e chirurgia all’avanguardia CLICCA PER IL VIDEO

GUARDA IL VIDEO IN ALTO Il Buccheri La Ferla di Palermo si rivolge al territorio ed ai suoi massimi rappresentanti: i medici di Medicina Generale col congresso: “Dialogo tra territorio ed ospedale – Up to date in chirurgia”. Promotore di questo incontro è il Primario di Chirurgia Generale del Buccheri La Ferla, il Dottor Cosimo Callari, il quale spiega che: “Creare questo dialogo è fondamentale perché i nostri medici di base sono in difficoltà. Spesso non riescono a trovare un legame con l’ospedale e i medici che ci lavorano e, quindi, sono veramente disorientati nell’organizzazione delle cure dei pazienti”. L’appuntamento è alle 8:30 nell’aula Magna del Buccheri, sabato 17 settembre 2022, con un corposo programma. LA CHIRURGIA E LA MULTIDISCIPLINARIETÀ “Con questo congresso offriamo, innanzitutto, la conoscenza…

la dichiarazione

Morto bimbo in ospedale a Taormina, Razza:”Istituita commissione di indagine al San Marco”

“Sono personalmente addolorato per la morte del piccolo Domenico. È una notizia che mi sconvolge come amministratore, come uomo e come padre. Su mia disposizione il direttore sanitario del San Marco, il Dott. Antonio Lazzara, ha già istituito una commissione di indagine interna composta dai direttori delle Unità di Malattie Infettive, Chirurgia Pediatrica e dalla Direzione Medica di Presidio Ospedaliero. Sono certo che la magistratura farà chiarezza su quanto avvenuto ma, nel frattempo, è importante capire se tutte le procedure sono state svolte in modo corretto. Voglio esprimere la vicinanza dell’intera Regione Siciliana alla famiglia e a tutti i medici del nosocomio che, ogni giorno, lavorano con serietà e abnegazione“, ha dichiarato a sanitàinsicilia l’assessore alla salute Ruggero Razza in merito alla morte del bambino…

il fatto

Covid: indennità di Pronto Soccorso ad infermieri, OSS e professionisti sanitari. Ancora promesse senza i fatti

medici

È stata prevista dal Ministro Speranza una nuova indennità di Pronto Soccorso, per tutte le professioni sanitarie come OSS, medici e infermieri. Da tre mesi aleggia una promessa di cui ancora non si hanno notizie concrete, nonostante l’inserimento in bilancio. L’indennità prevista ammonta a 90 milioni al personale di Pronto Soccorso (compresa la dirigenza medica), di cui 27 milioni ai 10.000 medici e 63 milioni agli Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari, anche se non ripaga la mancanza stimata di quasi 20.000 unità di personale nei Pronto Soccorso. La nuova indennità doveva entrare in vigore lo scorso 1 gennaio ma al momento è tutto fermo. Questo a causa della lenta contrattazione del nuovo CCNL e dalle fumose strategie dell’ARAN. “L’agenzia starebbe nascondendo le carte“, come testimoniano…

il fatto

Inchiesta NAS su infiltrazioni mafiose, Federfarma: “Serve intervento su Legge concorrenza”

“Esprimiamo grande apprezzamento per l’operazione dei Carabinieri del Nas grazie alla quale è stata smascherata un’organizzazione criminale che rilevava farmacie in difficoltà economica, per utilizzarle in traffici illeciti” afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo. Da anni Federfarma denuncia il fenomeno delle infiltrazioni mafiose nell’acquisizione delle farmacie economicamente fragili. Fenomeno agevolato, purtroppo, dal Ddl Concorrenza, che contestualmente all’introduzione del capitale nella proprietà della farmacia non ha previsto i vincoli necessari a salvaguardare le peculiarità di questo importante presidio sanitario. Le criticità segnalate da Federfarma, portate nel 2015 all’attenzione del procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato e della commissione Antimafia regionale allora presieduta da Nello Musumeci, sono state autorevolmente confermate dal Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti, nel 2016, in occasione di un’audizione sul Ddl Concorrenza innanzi…

il fatto

Coronavirus, caso di variante sudafricana per la prima volta in Sicilia

Primo caso registrato in Sicilia per quel che riguarda la variante sudafricana del Covid. A essere stato contagiato sarebbe stato un marittimo di Mazara del Vallo. L’uomo è un trentaduenne che ha vissuto in Africa per due mesi per motivi di lavoro. Rientrato a Mazara del Vallo l’11 febbraio, risultando negativo al tampone rapido all’aeroporto di Palermo. Qualche giorno dopo, però, sono subentrati alcuni sintomi da Covid, così è scattato l’isolamento familiare per lui e per la moglie, successivamente risultata positiva dopo i tamponi eseguiti a Trapani, come il marito. L’Asp di Trapani ha quindi inviato al Policlinico di Palermo il materiale per le analisi, da qui la scoperta della variante sudafricana. di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

i dati

Coronavirus: 480 positivi e 26 morti in tutta la Sicilia

Il Ministero della Salute ha fornito i nuovi dati sugli sviluppi dell’emergenza Covid, di oggi 18 febbraio 2021. In 24 ore si sono registrati 13.762 casi (ieri erano 12.074). Le vittime sono 347 (ieri 369) e portano il totale a 94.887. I DATI IN SICILIA Sono 480 i nuovi contagiati nelle ultime 24 ore sull’Isola (ieri erano 484). Questo porta il totale delle persone attualmente positive a 33.004. Di questi: 930 sono ricoverati con sintomi, 145 si trovano in terapia intensiva, mentre 31.929 sono posti in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i decessi, sono 26; il che porta il numero complessivo di morti a 3.941 unità. I tamponi eseguiti sono 24.774 nelle ultime 24 ore (ieri 23.794), con un totale che arriva a 2.205.754. Dall’inizio della pandemia, sono 147.665 le persone contagiate nell’Isola. I dimessi guariti sono 1.105. ++IN AGGIORNAMENTO++ di Redazione© Riproduzione Riservata© Riproduzione Riservata

1 2 3 47

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.