Privacy Policy
Home / Alimentazione e Stili di vita

Alimentazione e Stili di vita

"Restore Our Earth" è il motto

Giornata mondiale della Terra: una dieta vegetale può salvare il pianeta e l’uomo

Oggi, 22 aprile, è la Giornata mondiale della Terra, un evento globale dedicato alla tutela del nostro pianeta che, quest’anno, festeggia il 51esimo anniversario. Il primo evento si svolse grazie al senatore Gaylord Nelson, rimasto profondamente colpito dal disastro petrolifero di Santa Barbara verificatosi nel 1969. Questo venne classificato come il peggior evento inquinante negli USA e oggi è al terzo posto per gravità mondiale, dopo gli incidenti della Deepwater Horizon nel 2010 e della Exxon Valdez nel 1989. In una giornata così importante, come può l’uomo cercare di avere un impatto ambientale minore? La scelta di una dieta vegetale si è rivelata uno dei principali modi secondo la PETA (People for the Ethical Treatment of Animals). Per onorare questa giornata, PETA chiede che il 22 aprile…

il fatto

Nasce ‘Life Food Diet’: la dieta mediterranea diventa un protocollo certificato dall’Oms

Il marchio ‘Life Food Diet‘ muove i primi passi per un obiettivo ambizioso: tradurre i risultati acclarati della ricerca scientifica sui cibi della dieta mediterranea in disciplinari e protocolli definiti e certificati dall’Oms come i migliori alleati della salute dell’uomo per difendersi da molte patologie. Il progetto pilota, presentato in streaming dal presidente dell’Omceo Toti Amato, membro del direttivo della Federazione Fnomceo, dal dirigente generale dell’assessorato all’Agricoltura Dario Cartabellotta, dal presidente della HCRM Alberto Firenze, dal vicepresidente della CSQUA Maria Chiara Ferrarese e dal presidente del GAL Elimos Liborio Furco, è stato messo a punto grazie ad una convenzione siglata tra l’Ordine dei medici e il Policlinico Paolo Giaccone di Palermo, con il sostegno degli assessorati regionali della Salute, dell’Agricoltura e della Formazione e il supporto…

Le indicazioni dell'esperto

Sport e allenamento: pronti alla riapertura, attenti all’infortunio

Alla luce del nuovo piano strategico emanato dal governo, si iniziano ad allentare le maglie per ciò che concerne il poter svolgere attività fisica all’aperto. Sono ormai passati circa due mesi dall’inizio dello stop di quasi tutte le attività, e se nelle ultime settimane la possibilità di poter effettuare una passeggiata o una corsetta era rilegata entro i 200m da casa, con il nuovo decreto si assiste ad una apertura verso l’eliminazione di quest’obbligo. Che una persona sia stata sportiva o no, la voglia di ripartire anche solo per smaltire il peso dell’ultimo periodo è tanta. Tuttavia attenzione alla ripartenza! Il detraining: Inevitabilmente, ed in maggior modo, in coloro che prima del blocco erano appassionati sportivi e che magari macinavano chilometri in bici, di corsa…

L'articolo dell'esperto

Epicondilite ed Epitrocleite

L’epicondilite o gomito del tennista, è una sindrome dolorosa causata dall’infiammazione dei tendini (zona inserzionale) dei muscoli estensori del polso. Quando si tratta dell’infiammazione dei tendini dei muscoli flessori della mano si parla di epitrocleite (zona mediale del gomito). Queste due sindromi che colpiscono prevalentemente persone tra i 30 e i 50 anni, sono causate da un sovraccarico funzionale dovuto per la maggior parte dei casi a deficit di posizione assiali o stress muscolari localizzate, come ad esempio la ripetizione di movimenti che affaticano i muscoli, associato ad uno squilibrio tra muscoli agonisti ed antagonisti. Generalmente il dolore di lieve intensità, peggiora nel corso di settimane e mesi. I sintomi si riferiscono a:  Dolore e/o gonfiore sono localizzati sulla parte laterale e/o mediale del gomito,…

Il provvedimento dell’assessore Razza: spremute nelle Asp siciliane

Un atto di indirizzo a tutte le Aziende sanitarie,  “Un modo concreto per migliorare le abitudini alimentari e sostenere le nostre produzioni locali”: così l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza ha definito il documento con cui si incentiva la promozione e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari locali tramite l’installazione di distributori di frutta fresca o di spremute nei locali delle Asp siciliane. Si tratta di un atto di indirizzo firmato dall’assessore Razza che prevede che le Asp verifichino sin da subito la possibilità di installare questi distributori. Una misura che prosegue l’intento dichiarato dell’amministrazione regionale di valorizzare la dieta mediterranea in Sicilia. Per stabilire dove posizionare i distributori si prevede di utilizzare procedure trasparenti per individuare i luoghi esatto. L’atto di indirizzo dell’assessore Razza, infatti,…

1 2 3 7

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.